Catanzaro News LIVE

Catanzaro-Bari 2-0 (finale): la diretta scritta [LIVE]

Francesco Panza
Scritto da Francesco Panza

Tutti gli aggiornamenti in diretta dal Nicola Ceravolo per il big match della 32^ giornata

CATANZARO-BARI: SECONDO TEMPO

50′ – Finisce con il Catanzaro in avanti che sciupa l’occasione per il tris con Baldassin che di destro prova a soprendere Frattali leggermente fuori dai pali. Sulla parata del portiere barese arriva il triplice fischio e le’sultanza meritata di tutti i giallorossi che portano a casa con merito i tre punti al termine di una gara semplicemente perfetta.

48′ – Evacuo decide di festeggiare i 200 gol in serie C trasformando il rigore con un cucchiaio alla Totti.

47′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLL EVACUOOOOOOOOOOOO

46′ – Rigore per il Catanzaro. Casoli messo giù in area.

45′ – Occasione clamorosa per il Bari. Semenzato la mette in area per Candellone che tutto solo in area piccola sbaglia il tempo e spedisce alto di testa per la disperazion

42′ – Carrera si gioca la carta Mercurio al posto di Cianci. Il classe 2003 è alla seconda presenza con i pugliesi dopo l’esordio nel derby contro il Monopoli.

38′ – Semenzato rientra sul sinistro e prova la conclusione dal limite, Di Gennaro blocca in due tempi e si accartoccia per proteggere il pallone.

36′ – Carrera si gioca il doppio cambio. Fuori Maita e Marras dentro De Risio e Candellone.

34′ – Contropiede Catanzaro con Carlini che riceve pallone al limite dell’area, il suo destro a giro è troppo alto e termina sopra la traversa.

31′ – Il Catanzaro sembra non averne più a livello fisico e cerca di addormentare la gara facendo maggior possesso e rischiando il meno possibile in fase di trasmissione del pallone.

26′ – Di Massimo stremato si accascia a terra e chiede il cambio. Calabro lo accontenta mandando in campo Casoli ed Evacuo. Esce anche Ce rischuriale.

25′ – Il Catanzaro prova ad andarsene in contropèiede con Di Massimo che scarica per Porcino sulla sinistra, il suo cross viene rintuzzato dalla difesa e torna nella disponibilità di Di Massimo che chiude troppo il sinistro. Conclusione debole e distante dalla porta difesa da Frattali.

21′ – Ora il Catanzaro fatica ad uscire dalla propria trequarti. Bari con la difesa molto alta e un pressign costante sui portatori di palla. Carlini prova a scalare per ricevere il pallone e far partire l’azione.

17′ – Calabro sostituisce un affaticato Contessa con Porcino. Non cambia nulla a livello tattico.

16′ – Ora la squadra di Carrera reagisce rabbiosamente mettendo una quantità industriale di palloni in area favorito da un Catanzaro inspiegabilmente nervoso e sciupone in fase di disimpegno.

15′ – Sostituzione petr il Bari. Fuori D’Ursi dentro Rolando.

11′ – Curiale se ne va in contropiede e viene messo giù da Maita, giallo per il numero 4 del Bari.

6′ – Il Catanzaro la sblocca subito su un lampo di Carlini che raccoglie il pallone al limite, salta tre avversari e la mette al centro per Di Massimo bravo a raccogliere la corta respinta di un difensore e ribadirla in rete. Di Massimo ammonito per essersi tolto la maglietta durante l’esultanza.

6′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLL DI MASSIMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

1′ – Squadre di nuovo in campo per la ripresa. Nessuna sostituzione, solo un piccolo aggiustamento per Calabro che ha invertito la posizione di Di Massimo e Baldassin, il primo schierat come interno di centrocampo a destra, il secondo a sinistra.

 

CATANZARO-BARI: SINTESI PRIMO TEMPO

Gara che non decolla tra Catanzaro e Bari. I padroni di casa messi meglio in campo non riescono ad approfittare degli spazi lasciati dai Galletti che nel tentativo di forzare la difesa GialloRossa si espongono al contropiede. Curiale ha una buona occasione ma il suo diagonale e’ deviato in angolo da Frattali. Successivamente e’ Cianci a trovarsi solo davanti a Di Gennaro che riesce a deviare con la mano il colpo di testa dell’attaccante pugliese. Da segnalare in avvio di gara la prematura uscita dal campo di Corapi per infortunio.

Red

CATANZARO-BARI: PRIMO TEMPO

47′ – Dopo due minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Ai punti meglio il Catanzaro che dopo qualche minuto di sbandamento a causa dell’infortunio di Corapi. ha preso in mano la gara sprecando l’occasione per andare in vantaggio con Curiale. Bari molto compatto e pericoloso fra il 30′ e il 40′ con tanti palloni messi in area e un’occasione d’oro per Cianci. In mezzo la nebbia calata sul Ceravolo per una ventina di minuti senza conseguneze per lo svolgimento della gara.

45′ – Cross velenoso di Marras dalla destra che per poco non si insacca sul palo opposto con Di Gennaro sorpreso dalla traiettoria del pallone.

43′ – Lancio di 50 metri di Martinelli telecomandato per Carlini che non riesce per un soffio a controllare e andarsene da solo verso Frattali.

37′ – Ancora Catanzaro pericolo con Martinelli che svetta di testa sugli sviluppi di una punizione battuta a due da Carlini e Contessa. conclusione di poco fuori alla sinistra di Frattali.

35′ – Risponde subito il Bari con Cianci, pallone crossato dalla sinistra e colpo di testa a botta sicura del lungo attaccante pugliese sul quale Di Gennaro è bravissimo ad opporsi allontanando il pericolo.

34′ – Curiale si dovora il gol del vantaggio. Tutto solo entra dal settore di sinistra e a tu per tu con Frattali si lascia ipnotizzare. conclusione diaviata in corner.

31′ – Ora il Catanzaro soffre con il Bari che cinge d’assedio i giallorossi mettendo palloni in area da entrambe le fasce. Aquile arroccate a difesa della porta difesa da Di Gennaro.

26′ – Complicato capire cosa stia accadendo in campèo. La nebbia ora è fitta sul Ceravolo e la maglia bianca del Bari complica ancora di più le cose. Di sicuro non ci sono state occasioni né da una parte né dfall’altra. Ci si limita a far girare il pallone sezna particolari spunti di cronaca.

20′ – Risponde il Bari con Bianco che prova il destro dalla distanza, di poco alto sulla traversa.

17′ – Occasione Catanzaro. Carlini vede l’affondo di Fazio sul secondo palo e la pennella per la testa del difensore anticipato di un soffio da Di Cesare che si rifugia in corner.

16′ – Nel frattempo cala la nebbia sul Ceravolo e la visibilità inizia ad essere compromessa.

11′ – Contessa se ne va sulla sinistra e ha l’occasione buona per metterla al centro in area poer Di Massimo ma è bravo Maita a sacrificarsi e recuperare il pallone allontanando il pericolo in fallo laterale.

8′ – Gara dai ritmi blandi che stenta a decollare. Al momento il Catanzaro controlla le operazione con il Bari molto compatto che prova a ripartire affidandosi a Marras e D’Ursi.

3′ – Su un lungo rilancio Corapi stacca di testa per anticipare Marras e cade male sul terreno con la spalla. Le urla di dolore del capitano non lasciano presagire nulòla di buono e infatti è costretto ad uscire. Al suo posto entra Baldassin.

1′ – Gara iniziata da una manciata di minuti. Catanzaro in maglia giallorossa e pantaloncini neri attacca sotto la Mammì. Nonostante la pioggia caduta abbondante

CATANZARO-BARI: LE FORMAZIONI UFFICIALI

Catanzaro (3-5-2): Di Gennaro, Contessa, Corapi (c), Martinelli, Curiale, Verna, Fazio, Scognamillo, Di Massimo, Carlini, Garufo

A disp.: Branduani, Jefferson, Parlati, Molinaro, Pierino, Evacuo, Gatti, Riccardi, Baldissin, Grillo, Casoli, Porcino

All. A.Calabro

Bari (4-2-3-1): Frattali, Semenzato, Sabbione, Di Cesare (c), Perrotta, Bianco, Maita, Marras, Antenucci, D’Ursi, Cianci

A disp.: Marfella, Fiory, Rolando, Dargenio, Candellone, De Risio, Minelli, Pinto, Lollo, Colaci, Mercurio

All. M. Carrera

Autore

Francesco Panza

Francesco Panza

15 Commenti

Scrivi un commento