Catanzaro News Le pagelle

Catanzaro-Taranto 3-0: le pagelle

Emanuele Panza
Scritto da Emanuele Panza

Welbeck uomo ovunque, Vandeputte show. Torna il gol per Cianci

I giallorossi si impongono con una vittoria convincente rifilando ben tre gol ai pugliesi. Di seguito le pagelle delle Aquile.

BRANDUANI – Si fa trovare pronto quando chiamato in causa. Molto bene nelle uscite sulle palle inattive dando sicurezza al reparto difensivo. VOTO 6,5

SCOGNAMILLO – Nessuna sbavatura per il difensore di origine russa che svolge con ordine il suo ruolo difensivo. Controlla bene gli avversari in marcatura e svetta sulle palle alte. VOTO 7

FAZIO – La sua è una prestazione solida. Comanda il trio difensivo ed è puntuale negli anticipi. Insieme ai compagni di reparto annulla per gran parte del match l’attacco tarantino. VOTO 7

MARTINELLI – Compie degli interventi da applausi nella prima frazione grazie ad alcune intelligenti letture di gioco. Fondamentale in fase di impostazione con i suoi cambi di gioco, qualche sbavatura lo separa da un voto ancor più alto. VOTO 7

ROLANDO – Meno incisivo in fase offensiva rispetto all’ultima gara, ma estremamente equilibrato. Quando spinge sa far male grazie alle sue doti nell’uno contro uno, ma si fa valere anche in fase difensiva. Dimostra una buona tecnica anche al momento del cross. VOTO 6,5

VERNA – Solita gara di quantità per il centrocampista giallorosso. Tanta corsa a disposizione della squadra, meno presente negli ultimi trenta metri. Il suo è un lavoro oscuro ma importante. VOTO 6,5

WELBECK – A volte per essere l’uomo partita non servono gol decisivi o dribbling visionari, ed il ghanese ne è la prova. Uomo ovunque, sovrasta letteralmente qualsiasi avversario, recupera una gran quantità di palloni ed è impeccabile nella gestione di tutti i momenti. La sua presenza in campo sembra ormai essere indispensabile. VOTO 7,5

VANDEPUTTE – Sempre più a suo agio nel ruolo di esterno sinistro. È una spina nel fianco costante per la difesa pugliese che non riesce mai a fermarlo. Quasi imprendibile quando punta l’uomo, entra nel gol che sblocca la gara e mette la firma con il più classico dei tiri a giro sul secondo palo. VOTO 7,5

CARLINI – Meno illuminante del solito, ma giustificabile visto l’impiego costante da inizio stagione. Qualche errore tecnico non da lui, si limita a dialogare con i compagni sulla trequarti ma senza mai essere pericoloso. VOTO 6

BOMBAGI – Interpreta bene il suo ruolo a metà tra una seconda punta ed un trequartista. Sempre attivo nella manovra, è preciso nella trasmissione del pallone sia in orizzontale che in verticale. Prima un intervento disperato del difensore avversario, poi la traversa nella ripresa, lo separano da quello che sarebbe stato un gol meritato. VOTO 6,75

CIANCI – Torna al gol e lo fa con una delle migliori prestazioni da quando è in giallorosso. Buono il lavoro di sponda per i trequartisti, cinico quando si tratta di metterla in rete. I miglioramenti dal punto di vista fisico sono palesi ed è questa la chiave che lo vede sempre più al centro della manovra offensiva. VOTO 7

VAZQUEZ – Subentra con lo spirito giusto mettendo in campo corsa e grinta. Qualche errore dal punto di vista tecnico viene compensato dalla caparbietà che ha nel conquistare il rigore per poi realizzarlo e chiudere definitivamente il match. VOTO 6,5

DE SANTIS – Entra al posto di Martinelli e si limita a svolgere sufficientemente il suo compito difensivo senza far rimpiangere il capitano. VOTO 6,25

PORCINO – Subentra nel finale e si rende protagonista di qualche discesa interessante sulla fascia sinistra. Dai suoi piedi partono diversi cross pericolosi. VOTO 6,5

CURIALE – SENZA VOTO

MISTER CALABRO – Dopo una iniziale fase di assestamento, il tecnico sembra aver momentaneamente trovato una quadratura. La presenza di Welbeck nel centrocampo giallorosso è stata una mossa fatta al momento giusto, in grado di dare equilibrio all’intera squadra nelle ultime giornate. Inoltre, la posizione di Vandeputte sulla fascia sinistra ha dato imprevedibilità alla manovra e la pericolosità del belga nelle ultime uscite ne è il risultato. Ciò che risalta agli occhi più di ogni altra cosa è la ritrovata forma atletica di gran parte della squadra, fattore fondamentale che permette agli interpreti di essere più lucidi ed incisivi nelle giocate. Le vittorie sono solo una conseguenza di più fattori di cui il Mister ha tenuto conto nell’ultimo mese e su cui ha lavorato apportando le giuste e dovute correzioni. Le ultime tre giornate raccontano di un Catanzaro in grado di realizzare ben otto gol e di subirne solo uno, diventando la miglior difesa del campionato. Ora sarà fondamentale non accontentarsi e dare continuità. VOTO 7

Autore

Emanuele Panza

Emanuele Panza

11 Commenti

  • ANCHE OGGI SIAMO STATI PESANTEMENTE DANNEGGIATI CON UN GOL REGOLARE ANNULLATO E UNA SERIE DI AMMONIZIONI SCIENTIFICHE E GRATUITE CHE FAVORISCONO IL BARI. VORREI SBAGLIARMI MA HANNO GIA’ DECISO CHI FARE SALIRE QUEST’ANNO …..

  • Emanuele , scusa hai dimenticato Cinelli , evidentemente quei pochi minuti sono passati inosservati mi auguro che non diventi un caso perche’ un giocatore come lui non puo’ stare perennemente in panchina ma dovrebbe stare , a mio modesto parere ,un po’ piu’ avanti di Welbeck e Verna perche’ anche se ha giocato da mediano ha le capacita’ di stare dietro le punte . Calabro deve osare e provare , con lui li saremo piu’ competitivi vedrete .
    Ottima comunque la tua analisi , volevo aggiungere solo i piccoli miglioramenti di Scognamillo visto che l’ho sempre e giustamente criticato credo sia giusto riconoscergli le buone cose che sta’ facendo.

    • Freccia buongiorno i calciatori devono entrare in campo nel pieno della loro forma vedi Welbeck tenuto nella fase iniziale prudenzialmente in panchina. Cinelli è reduce da un infortunio e da una preparazione estiva saltata diamogli tempo e sarà un calciatore insostituibile. Un abbraccio

    • Sei passato dal criticare, al quasi elogiare. Dai stai facendo progressi.. Ora vedi di tifare, facciamolo tutti. Cmq come tanti, dopo le vittorie non hai scritto come nelle precedenti partite, ma ditemi una cosa, dispiace quando vinciamo? da fastidio? BBBOHH…

  • Caro Stef evidentemente sbagli completamente persona vai a vedere i post pregressi io non ho mai criticato ne l’allenatore ne la società…..Aggiornati compare e non sparare caxxate

Scrivi un commento