Catanzaro News

I numeri di Albinoleffe-Catanzaro

Statistiche e precedenti del quinto incontro tra lombardi e giallorossi

Il Catanzaro ha conosciuto il nome del suo primo avversario ai playoff 2021: l’Albinoleffe. Andata il 30 maggio in Lombardia, ritorno il 2 giugno in Calabria.

I NUMERI

L’Albinoleffe ha concluso la sua regular season al settimo posto con 57 punti frutto di 14 vittorie, 15 pareggi e 9 sconfitte con 43 gol fatti e 36 subiti (terza miglior difesa del Girone A).

In casa i lombardi hanno avuto un rendimento non ottimale con soli 24 punti a fronte di 5 successi, 9 segni X e 5 gare perse segnando e subendo 14 reti.

Fuori casa, invece, secondo miglior rendimento del proprio girone con 33 punti ottenuti. L’Albinoleffe, in trasferta, ha vinto 9 partite, pareggiate 6 e perse 4 con 29 gol all’attivo e 22 al passivo. I celesti hanno ottenuto 4 successi consecutivi fuori casa a cui si aggiunge quello con cui hanno superato il turno ai danni del Modena.

La stessa promossa Como ha perso contro gli uomini di mister Zaffaroni, così come il Lecco, il Renate o la Pro Patria.

I lombardi, poi, ai playoff hanno battuto di misura in casa Pontedera e Grosseto, prima di far fuori il Modena.

Il Catanzaro ha concluso la sua regular season al secondo posto nel Girone C con 68 punti. I giallorossi hanno vinto 19 partite, ne hanno pareggiate 11 e perse 6 con 44 reti segnate e 29 prese (miglior difesa del girone).

Il punto forte della squadra di mister Calabro è stato il “Ceravolo” con 40 punti frutto di 12 successi, 4 segni X e due gare perse con 24 gol fatti e 13 presi.

Lontano dalle mura amiche l’US ha avuto il quinto rendimento del girone con 28 punti a fronte di 7 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte segnando 20 reti e incassandone 16.

Quella contro l’Albinoleffe sarà la partita numero 24 del Catanzaro ai playoff, la 12 in trasferta. Il bilancio negli spareggi promozione è amaro. 4 vittorie, 11 pareggi e 8 sconfitte con 16 reti segnate e 25 subite dal Catanzaro.

In casa si contano solo 2 successi, 6 segni X e 4 gare perse con 12 gol fatti e 15 presi.

Lontano dal “Ceravolo” 2 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte con a malapena 4 reti realizzate e 10 incassate.

L’ultima inutile vittoria risale al 4-2 di Catanzaro-Cisco Roma stagione 2009-2010. Da allora 5 partite disputate: 3 pareggi (Feralpisalò, Teramo e Potenza) e 2 sconfitte (Benevento e Feralpisalò).

I PRECEDENTI

Albinoleffe e Catanzaro si sono incontrate nelle due complicatissime stagioni di Serie B delle Aquile tra il 2004 e il 2006.

Il 6 ottobre 2004, subito dopo l’esonero di mister Braglia e l’arrivo di Gigi Cagni, l’US pareggiò 1-1 in Lombardia. Al vantaggio di Possanzini al 6′, il gol dei giallorossi arrivò su autorete di Minelli all’80’. Al ritorno, le Aquile già ultime in classifica persero il 20 febbraio per effetto di un gol di Araboni al 40′.

L’anno successivo stessa identica storia: pareggio all’andata per 0-0 e vittoria dell’Albinoleffe al “Ceravolo”. Il punteggio fu di 1-3 in uno scontro diretto per la salvezza. Il 25 marzo 2006 il Catanzaro rimase subito in dieci per l’espulsione di Olorunleke e passò avanti con Corona al 31′; poi gli ospiti segnarono con Salgado al 45′, Berlingheri al 55′ e Iacopino al 63′.

Di seguito l’infografica della partita a cura del nostro Alfredo Cristiano.

Autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

2 Commenti

  • ” ARBITRA ” GUALTIERI DI ASTI CHE DOMENICA 13 DICEMBRE 2020 ALLE ORE 15 IN BISCEGLIE – CZ ,TERMINATA 3-1 PER NOI , HA INVENTATO UN RIGORE PER LORO ED ESPULSO MARTINELLI NEL FINALE PER AVERE SEGNATO CON LA MANO . PURTROPPO NON E’ MARADONA …. PEGGIO DI COSI’ …….

  • PER AVELLINO -SUD TIROL LO STESSO ARBITRO CHE HA CONVALIDATO IL GOL DEI LUPI DI MERDA CONTRO DI NOI : LO FANNO APPOSTA . ORA SONO SICURI DI PASSARE . QUALCUNO AVVERTA I BOLZANINI.

Scrivi un commento