Numeri Giallorossi

I numeri di Reggina-Catanzaro

catanzaro potenza

Statistiche, precedenti e curiosità del derby 57 tra amaranto e giallorossi

Tempo di derby, tempo di “classicu”. Alla nona giornata il Catanzaro gioca la sua prima sfida contro una “cugina”. I giallorossi, nell’anticipo del sabato sera, si recheranno al “Granillo” per una partita dal sapore di scontro diretto.

I NUMERI

Entrambe le compagini hanno 16 punti, ottenuti in maniera diversa. Gli amaranto hanno vinto quattro volte, pareggiando in quattro circostanze e sono l’unica compagine del girone imbattuta con quindici gol fatti e cinque subiti. Il Catanzaro ha conquistato quattro successi, un segno X ed ha perso due volte con quattordici reti segnate ed otto incassate.

La Reggina al “Granillo” ha sempre vinto. 5-1 alla Cavese, 3-0 al Bisceglie, 2-0 alla Vibonese ed 1-0 al Catania. Gli amaranto hanno quindi realizzato undici gol e ne hanno preso uno solo. Non subiscono gol in casa da 317 minuti, dal rigore di Di Roberto della Cavese al 43’.

Le aquile, invece, in trasferta hanno effettuato un cammino altalenante con 4 punti in altrettanti incontri frutto di un successo, un pari e due sconfitte (consecutive per 2-1). Quattro gol fatti e cinque subiti.

Fuori casa i giallorossi hanno segnato quattro gol su quattro nei secondi tempi, ed in particolare tra il 45’ ed il 60’. In totale sono ben 10 su 14 le reti realizzate nella ripresa.

Di Livio, a segno con la Virtus Francavilla, è stato l’ottavo calciatore ad andare in gol.

Dei 24 giocatori impiegati da mister Auteri, gli unici sempre presenti sono Di Gennaro e Martinelli.

I PRECEDENTI

Il colpo di testa di Bianchimano che valse lo 0-2 il 3 febbraio

Catanzaro e Reggina si sono scontrate 56 volte. Venti a diciannove i successi per gli amaranto con diciassette segni X. Le aquile conducono, però, come reti fatte per 66-63. Al “Granillo” quattordici vittorie a quattro per la Reggina con dieci pareggi. Trentotto i gol segnati dagli amaranto, ventitré dai giallorossi. Il 3-4 del 3 febbraio è ancora nelle menti di tifosi reggini e catanzaresi. Partita spettacolare e dai due volti. Primo tempo senza storia con le aquile avanti 0-4 per effetto della doppietta di D’Ursi intervallata dalle reti dell’ex Bianchimano e di Celiento. Nella ripresa i padroni di casa si rifanno sotto con Bellomo, Doumbia e Tassi, ma non basta. Dopo 60 anni il Catanzaro torna a vincere a Reggio Calabria.

Il 2 settembre 2017 finisce 2-1. Gol di Sciamanna al 36’; pareggio su punizione di Benedetti al 52’; gol vittoria di Porcino al 70’. Il 9 aprile 2017 decide Kosnic al 62’. Il 3 maggio 2015 termina 3-1 con reti di Viola al 42’, Di Michele al 68’ e Maimone all’83’; per il Catanzaro segna il momentaneo 1-1 Razzitti. Stesso punteggio il 24 aprile 1989 e stessa andatura di reti. Pacioccò apre al 6’; pari su autorete di Armenise al 38’; nel finale ancora Paciocco all’85’ e De Marco al 90’. 0-0 il 27 novembre 1988.

CURIOSITA’

La Reggina ha sin qui pareggiato tutte e quattro le partite esterne per 1-1. Gli amaranto sono la squadra del girone che ha affrontato più volte le aquile.

 Il Catanzaro non vinceva dal 18 gennaio 1959 a tavolino per 0-2, anche se sul campo le aquile avevano comunque vinto 1-2.

Di seguito l’infografica del derby a cura del nostro Alfredo Cristiano.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

Lascia un commento