Catanzaro News Dalla Redazione

Rieti – Catanzaro 1-4

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese

Ancora poker per le Aquile, doppietta per Di Piazza, solito Tulli e nel finale Giannone

Fondamentale dare continuita’ di risultati e nuova linfa al ritrovato entusiasmo per i GialloRossi. Ci sono riusciti al meglio i ragazzi di Auteri che hanno dato una discreta dimostrazione di forza, facendo vedere un buon progresso nella coesione di squadra e nelle trame di gioco.

Il primo tempo inizia con il Catanzaro che subito assume il controllo del gioco, il Rieti e’ ordinato ma costretto sulla difensiva. Alla prima vera accelerazione le Aquile passano in vnataggio. Al 18′ Tulli prende palla sulla trequarti e si avvia verso l’arera di rigore, scaglia un forte e preciso tiro che s’insacca alla sinistra di Merelli. Dopo appena 6 minuti al 24′ lo stesso Tulli lancia Di Piazza che sfrutta un corridoio libero nella difesa di casa per presentarsi solo davanti a Merelli, il diagonale e’ chirurgico ed e’ meritato raddoppio per le Aquile. Partita controllata fino alla fine del tempo dagli ospiti che neutralizzano ogni tentativo di reazione dei padroni di casa. Sontuoso il primo tempo giocato da De Risio, ma l’intera squadra ha dato dimostrazione di solidita’ e compattezza.

Il secondo tempo inizia con il gol che mette in discesa la gara per gli ospiti. Al 52′ azione manovrata da destra e cross in area dove l’accorrrente Di Piazza appoggia di petto la palla in porta. Il Rieti e’ annientato ed i GialloRossi vanno in pieno controllo della gara, consentendo al tecnico Auteri di operare le sostituzioni in totale tranquillita’. Carlini va vicino alla marcatura quando di testa tra due difensori spedisce la palla sulla traversa, sul rimbalzo Tulli scivola e non riesce a ribadire a rete. Bianchimano subentrato a Di Piazza ha un’occasione ghiottissima quando viene servito solo davanti a Merelli, ma l’attaccante ex-Perugia si fa ipnotizzare dal portiere di casa. Al 70′ una palla persa a centrocampo e concomitante errato posizionamento della difesa ospite, consente a Persano di battere Bleve. Rimarra’ l’unico tiro dei padroni di casa nello specchio della porta. L’espulsione per rosso diretto di Martinelli ci ha lasciati interdetti, non abbiamo capito cosa avrebbe visto l’arbitro. Anche in dieci uomini il Catanzaro continua a dominare la gara e nel finale Bianchimano si fa perdonare l’errore servendo a Giannone (83′) la palla del quarto gol. Lo stesso Giannone in precedenza aveva anche colpito un palo con Merelli ormai battuto.

Con questa vittoria il Catanzaro si porta a 41 punti in classifica, preceduto a 45 punti dal Potenza che domani scendera’ in campo contro la Sicula Leonzio a Lentini. Per il Rieti una brutta battuta d’arresto che potrebbe frenare la rincorsa alla salvezza dei laziali.

 

TM

 

A proposito dell’autore

Tony Marchese

Tony Marchese

Lascia un commento