Catanzaro News Le pagelle

Virtus Francavilla-Catanzaro 2-1: le pagelle

martinelli
Emanuele Panza
Scritto da Emanuele Panza

Crollo dei giallorossi nella ripresa. Cianci e Branduani i migliori, Cinelli flop

La prima mezz’ora è un’illusione. Il Francavilla rimonta favorita dal calo vertiginoso nella ripresa. Di seguito le pagelle delle Aquile.

BRANDUANI – Impegnato sin dal primo minuto visto l’approccio a viso aperto. Salva più volte la porta con dei grandi interventi, compiendo anche un miracolo che però non basta per evitare il raddoppio dei pugliesi. VOTO 6,5
SCOGNAMILLO – Gioca la sua consueta partita solida e aggressiva. Non commette gravi errori e si limita a svolgere la sua fase difensiva. VOTO 6
MARTINELLI – Qualche sbavatura di troppo per il capitano, colpevole soprattutto di una marcatura leggera sul pareggio bianco-azzurro. VOTO 5,5
GATTI – Esattamente come l’altro braccetto, compie una prestazione sufficiente gestendo senza troppi problemi le offensive avversarie. VOTO 6
VANDEPUTTE – Parte bene rendendosi pericoloso sulla fascia sinistra, per poi sparire nel corso della gara. Non riesce ad incidere in maniera continua e spreca una ghiotta occasione a porta sguarnita nel primo tempo. VOTO 5,5
VERNA – Una gara di quantità che lo vede protagonista soprattutto nella prima frazione. Tanta corsa e grinta per garantire il pressing alto asfissiante, lavoro che naturalmente lo costringe a diminuire i giri nella ripresa, come tutta la squadra. VOTO 6
WELBECK – Identica prestazione del suo compagno di reparto. Aiuta i compagni nel pressing alto e si sacrifica correndo a tutto campo, per poi rallentare nel secondo tempo. VOTO 6
BEARZOTTI – Ancora una volta male sulla destra. Ha la chance di farsi notare vista l’assenza di Fazio, ma non riesce ad incidere. Poco propositivo, dai suoi piedi non nasce alcun pericolo. VOTO 5,5
BOMBAGI – Proposto ancora una volta sulla trequarti nel ruolo di rifinitore, partecipa bene al pressing nelle fasi iniziale del match, ma sparisce dalla partita con il trascorrere dei minuti. Un’altra prestazione anonima non da lui. VOTO 5
CARLINI – Molto lucido durante tutta la gara nonostante sia costretto ad uno sforzo fisico notevole per sporcare la costruzione dei pugliesi. Serve l’assist per il momentaneo vantaggio con un preciso cross di sinistro. VOTO 6,25
CIANCI – Il migliore dei giocatori di movimento. Il colpo di testa dello 0-1 è un gol da vero attaccante in cui dimostra di saper usare il fisico e di sapersi muovere bene nello spazio. Per il resto della gara combatte con la difesa dei pugliesi ma è quasi impossibile rendersi pericoloso visto il calo dei compagni nella ripresa. VOTO 6,5

BAYEYE – Subentra per dare una maggiore spinta sulla fascia destra, ma sbatte costantemente contro i difensori avversari. Non manca l’impegno ma le sue scelte non creano pericoli. VOTO 5,5
CINELLI – Una prestazione inadeguata per i ritmi della partita, inspiegabile vista la caratura del giocatore. Svogliato, lento, viene letteralmente mangiato dagli avversari quando tenta di amministrare il gioco. Incidere in soli venti minuti è difficile per qualsiasi atleta, soprattutto per un regista che fa della tecnica e dell’amministrazione la sua arma principale, ma l’atteggiamento dimostrato in campo è gravemente insufficiente. VOTO 4,5
CURIALESENZA VOTO

MISTER VIVARINI – Vale lo stesso discorso fatto contro la Vibonese, al momento è impossibile dare le colpe al tecnico. La squadra ha dei limiti palesi, tecnici, ma soprattutto mentali. L’assenza di un’alchimia tra i componenti della rosa è lampante, e la scelta di interrompere un progetto tecnico durato un anno e mezzo rende ancor più difficile creare dei meccanismi fluidi e funzionanti, soprattutto se il neo-allenatore ha delle idee di gioco totalmente opposte a quelle precedenti. In realtà, rispetto all’ultima uscita, delle novità si sono intraviste: la scelta del pressing alto asfissiante per non consentire un inizio di manovra fluido e la linea difensiva estremamente alta per non far respirare gli avversari è stata una mossa mai vista in questa stagione e che ha consentito ai giallorossi di giocare un’ottima mezz’ora di primo tempo, ma dimostrando tutti i loro limiti nella ripresa a causa di un calo fisico, inevitabile visti i ritmi soporiferi ai quali è stata abituata la squadra finora. Questa rosa ha disperatamente bisogno di tempo, per consentire al tecnico di far attecchire i suoi schemi e le sue idee di gioco, ma soprattutto ha bisogno dei corretti interpreti in campo, un fattore che potrà essere modificato solo in sede di mercato. VOTO 5,5

Autore

Emanuele Panza

Emanuele Panza

11 Commenti

  • LURIDI , GRAZIE PER IL BEL NATALE CHE CI FATE PASSARE . MERITATE TUTTI LA FORCA . IL CALCIO E’ UNA COSA SERIA . LA NOSTRA PASSIONE PURE . ANDATE A ZAPPARE . MA NON SAPETE FARLO . IL VOSTRO MESTIERE E’ RUBARE LO STIPENDIO AL FESSO DI TURNO .

  • Un annata iniziata male, piena di contraddizioni, Calabro doveva essere mandato via subito dopo il play off perso, errori gravi da parte della società in primis, rimanere con questi calciatori è un rischio, rivoluzionare la squadra sappiamo cosa comporta….
    Io vado un po controcorrente, dico una cosa che a non piacerà…..
    IL PRIMO CHE DEVE CAMBIARE ARIA È MARTINELLI, IERI L’ENNESIMO GOL PRESO DALL’UOMO CHE LUI MARCAVA, COL SUO MODO STRANO DI MARCARE A 2/3 METRI DI DISTANZA, NON È LA PRIMA VOLTA, SE VOLETE VI FACCIO LA LISTA… TUTTO STO GRANDE GIOCATORE COSI OSANNATO IO NON LO VEDO, E RICORDIAMOCI CHE L’ANNO SCORSO, COME BAYEYE E CURIALE QUEST’ANNO, ERA FUORI SQUADRA, POI SICCOME LA SOCIETÀ NON HA SAPUTO PRENDERE UN CAZZO DI DIFENSORE CON I COGLIONI, LO HA RICONFERMATO, ERRORE GRAVISSIMO.
    SE UNO È FUORI X SCELTA TECNICA, È FUORI E BASTA, CHE PAGLIACCCIATA.
    BOMBAGI POI, BALLERINI IN CAMPO NON SERVONO, C’È AMICI DI MARIA SE GLI INTERESSA.
    CINELLI, QUANDO GIOCA SI NASCONDE
    CURIALE, RICOGGHIATI, ERI FUORI E ANCHE TU NON SI SA COME, ANZI SI, PER NON PRENDERE UN ALTRO ATTACCANTE TI HANNO ACCONTENTATO CU DU LIRI
    E COSÌ VIA….

  • Lo scorso anno avevamo la migliore difesa, erano gli stessi giocatori con in più di Gennaro, il portiere è fondamentale anche per dare tranquillità alla difesa.
    Martinelli è uno splendido regista difensivo, Fazio lo scorso anno era insuperabile, ripeto avevamo la difesa migliore, in attacco abbiamo un Cianci in più, forse è il centrocampo il problema, anche se abbiamo un grande vandeputte in più. Quindi? Perché quest’anno andiamo peggio?

  • Vero Aquila, il portiere è fondamentale ed io preferivo un gradino in più Di Gennaro. Se qualcuno mi dovesse chiedere chi è il calciatore più pericoloso del Bari attuale capolista non avrei dubbi nel dire Frattali. Senza di lui il Bari avrebbe diversi punti in meno.

  • Voto 4 a tutti….
    Siamo ridicoli, come si fa a perdere queste partite, o a non vincere contro la Vibonese, giocatori senza grinta e meritevoli di giocare in serie D
    Mi riprometto di non guardare nessuna notizia in merito a questo campionato.
    Auguri a tutti i tifosi Giallorossi.

  • Non era colpa di Calabro, andavano esonerati Foresti e compagnia bella..
    Sei contento Catanzarese, che hai il cuore bianconero, e il Catanzaro sai solo criticarlo e no sostenerlo?

  • Scusami Emanuele. Abbiamo perso con la virtus francavilla Angitola e 7 undicesimi hanno un voto sufficiente??????? Ma non eravamo la squadra costruita ma spaccamututtu……… tanti auguri Emanuele. Tanti auguri a te e a tutti i magici tifosi giallorossi

  • Vedo voti altissimi. Ma l’insufficienza piena va data a Vivarini. Senza Ronaldo a destra non abbiamo nessuno . Purtroppo Bayeye e Bearzotti non sono all’altezza. L’unica era ricorrere agli esperimenti. Io avevo proposto Martinelli che lontano dall’area nostra qualcosa di buono sa fare ma al centro della difesa è un ricorrente pericolo. Vivarini forse non lo sapeva, ma se uno viene qui a fare l’allenatore dovrebbe guardarsi le puntate precedenti. L’altra possibilità era Ortoli, visto pochissimo, ma che ha grande personalità e voglia di fare. Avevamo un grandissimo primavera Schimmenti e lo abbiamo mandato a rodersi il fegato a Lucca. Spero ce lo riprendiamo in attesa del ritorno di Ronaldo affiancandogli un destro. Tutto il resto non è da buttare. Anche se Cinelli più che nascondersi mi sembra ignorato dagli altri. Ma certo non ci possiamo permettere il lusso di giocare in 10 o in 9 tutte le partite. Adesso ci vuole un signor rinforzo a destra. Non c’è molta scelta , mi piacerebbe un ritorno di Icardi o Bariti della Pergolettese. Poi qualcuno mi spiegherà perché il Lecce ha dato Pierno al Francavilla anziché lasciarlo a noi che lo avevamo lanciato

Scrivi un commento