Dalla Redazione

Catanzaro – Matera 0-2

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese
E’ ancora debacle giallorossa, ma quanta confusione

Partita strana, con le due squadre che si affrontano a viso aperto e con schieramento tattico speculare, 3-4-3. Inizia forte il Matera che mette in difficolta’ i padroni di casa, ma poi con il passare dei minuti e’ il Catanzaro aprendere campo ed a chiudere il Matera nella propria meta’ campo. Gli uomini di Mister Auteri sono bravi a soffrire ed attendere il momento giusto per colpire. L’occasione capita al 31′ quando su un clamoroso buco difensivo sulla destra la palla giunge in area dove dopo un batti e ribatti Casoli trova il varco giusto.

Il Catazanro prova a reagire ma la partita diventa nervosa e praticamente non si gioca piu’ fino alla fine del tempo.

Ads336x280

Nella ripresa si parte con ancora una distrazione difensiva e Casoli che viene lasciato libero di battere a rete, Nordi para. Il Catanzaro preme e Dionigi mette in campo Infantino per Puntoriere, la pressione aumenta e Scognamillo si becca la seconda ammonizione, Matera in dieci al 55′.

Il Catanzaro trova anche il gol del pareggio con Falcone ma l’arbitro annulla per un presunto precedente fallo di Infantino, molto dubbio.

Nel finale di gara e’ assedio, entrano Imperiale, Nicoletti, Marin e Kanis. Dionigi ridisegna la squadra ma mantiene il 3-4-3. Il Matera si difende con i denti ed il Catanzaro non riesce a creare pericoli.

Al 95′ un malinteso tra Nordi e Nicoletti regala al Matera la soddisfazione del raddoppio, con Battista che appoggia la palla nella porta rimasta indifesa. 

Rispetto alle precedenti gare, il Catanzaro e’ sembrato metterci piu’ impegno. A parita’ di uomini nel primo tempo per lunghi tratti e’ anche riuscito a mettere in difficolta’ il Matera, che pero’ nel complesso e’ sembrato piu’ squadra. C’e’ tanto da lavorare per Dionigi, e anche se i margini di miglioramento ci sono, le prestazioni di alcuni calciatori sono decisamente al di sotto delle aspettative e bisognera’ lavorare per un recupero delle energie fisiche e mentali.

 

TM

===============================================

CATANZARO-MATERA 0-2 

Marcatori: 27′ pt Casoli, 49′ st Battista 

CATANZARO (3-4-3) : Nordi, Riggio, Gambaretti (30′ st Nicoletti), Sirri, Spighi (15′ st Imperiale), Benedetti (30′ st Marin), Onescu, Zanini, Falcone (30′ st Kanis), Letizia, Puntoriere (14′ st Infantino) Allenatore: Dionigi A disposizione: Marcantognini, Nicoletti, Marchetti, Di Nunzio, Pellegrino, Lukanovic, Anastasi

MATERA (3-4-3) : Golubovic, Scognamillo, De Franco, Mattera, Angelo, De Falco, Urso, Sernicola, Strambelli (37′ Maciucca), Giovinco (28′ st Battista) , Casoli (42′ st Buschiazzo) Allenatore: Auteri A disposizione: Mittica, Stendardo, Salandria, Hyasj, Colucci, Tonti, Cornacchia

Arbitro: Andrea Mei di Pesaro Assistenti: Laudato e De Chirico

Note: Spettatori 4335 (2509 paganti, 1826 abbonati) Incasso 33.762 euro (19.715 euro paganti, 14.046 quota abbonati) Ammoniti: Benedetti, Riggio, Sirri, Battista Espulso Scognamillo per doppia ammonizione

 

 

A proposito dell’autore

Tony Marchese

Tony Marchese

17 Commenti

  • Campionato da 10/13ma posizione visto il valore della squadra<br />
    Nordi=De toffol<br />
    Letizia fa sulu purberata<br />
    Imperiale da rispedire con la beretti atru ca premiu ppe presenzi un mbala <br />

  • Mi pare che la risposta dal punto di vista agonistico atletico tutto sommato ci sia stata….hanno corso 90 minuti e sempre prima degli avversari sul pallone…..ora Dionigi può iniziare a lavorare tranquillo con ….la validissima collaborazione dei nostri professori preparatori atletici……quindi possiamo stare tranquilli…

  • Promo tempo decoroso ed alla pari. Secondo tempo inguardabile. Nordi è (nella migliore delle ipotesi) da panchina, nella speranza che mai debba entrare in campo. Il disastro non è imputabile al mister: l’impegno c’è stato e (raramente) si è vista anche qualche trama di gioco. La squadra, col tempo, potrà migliorare: ma i calciatori, sotto il profilo tecnico, quelli sono. Alla riapertura del mercato, servirebbero due difensori di spessore.

  • Si d’accordo ci vogliono calciatori di altro spessore per competere con squadre come il Matera, secondo me più forte del Lecce. Ma forse occorre di più IMPOSTARE LA DIFESA, il gol di Casoli è venuto da un batti e ribatti a difesa schierata, purtroppo schierata tutta davanti al portiere, mentre al limite dell’area i nostri avversari erano soletti e tranquilli di tirare in porta. Questo è un grande difetto che si trascinano da almeno due anni.

  • Dico solo una cosa e non vado oltre: IN 97 MINUTI NON HO VISTO UNA SOLA CONCLUSIONE A RETE…COME DIRE, EU CI NDA DISSI TANTI (CAZZATI) MA IDDHU MI NDA JETTAU DUI! <br />
    Scendiamo dal piedistallo e guardiamo in faccia la realtà.<br />

    • La maggior parte tutti a pensare che la colpa era di Erra, ma la verità è che la squadra è mediocre, vogliamo fare le nozze con i fichi secchi, il buon Noto per primo. Ditemi un giocatore che si distingue dagli altri, chi dovrebbero essere quelli che fanno la differenza? anche Infantino (che finora ha giocato troppo poco per essere giudicato), che dovrebbe essere il nostro bomberr, è uno che a 31 anni non ha giocato neanche una partita in serie B, ci sarà un motivo no? La rosa è incompleta, non abbiamo un terzino destro e tra i 2 di sinistra non si sa chi è più scarso, ma davvero pensiamo che cambiando allenatore le cose cambieranno ? Ovviamente spero di sbagliarmi ma la realtà al momento mi sembra questa… poi magari a gennaio chissà facciamo 2-3 acquisti azzeccati..

Lascia un commento