Numeri Giallorossi

I numeri di Catanzaro-Akragas

Redazione
Scritto da Redazione
I dati statistici, i precedenti e le curiosità dell’incontro numero tredici contro la formazione siciliana

07.catanzaro-akragas

Turno infrasettimanale per il Girone C della Serie C. Il Catanzaro gioca al “Ceravolo” contro l’Akragas per la seconda partita interna di fila dopo il ko contro il Lecce e il rinvio della gara a data da destinarsi in casa della Sicula Leonzio.

Il match acquisisce molta importanza specialmente per mister Erra costretto a vincere per continuare a tenersi ben stretto il posto alla guida delle Aquile.

Ads336x280

I NUMERI

I siciliani arrivano sui Tre Colli con sette punti in sei partite, frutto di due vittorie, un pareggio e tre sconfitte. Differenza reti negativa per il “Gigante” con cinque gol realizzati e sette incassati. Lontano dalle mura amiche bilancio perfettamente in equilibrio con un successo, un pareggio ed un incontro perso per un totale di 4 punti. Un gol fatto ed uno subito.

Il Catanzaro è rimasto a quota sette punti in classifica e cercherà tornare a conquistare il bottino pieno al “Ceravolo”.

Il successo manca dalla prima giornata in casa ed è un peccato vista la presenza sugli spalti dell’ex “Militare” in quest’inizio di campionato. Dal 2-1 sulla Casertana infatti sono giunti il pareggio senza reti con la Juve Stabia e la sconfitta contro il Lecce per 1-3. Due i successi ottenuti in campionato dai giallorossi, un solo pareggio e due sconfitte. Sei gol fatti ed altrettanti subiti dai giallorossi.

Lukanovic è stato il quinto giallorosso ad andare a segno, anche se con il Lecce è servita solo a rendere meno amaro il risultato. Il bolide di Lepore valso il vantaggio dei salentini è stato il primo gol subito da Nordi in casa nel primo tempo a cui sono seguiti quelli di Torromino e Cosenza.

Ancora dopo cinque sfide al Catanzaro non è stato fischiato alcun calcio di rigore.

 

I PRECEDENTI

Le due compagini si sono incontrate dodici volte. Quattro vittorie giallorosse, altrettanti pareggi e successi siciliani. Diciotto a dodici per l’US il computo delle reti. Al “Ceravolo” nei sei match giocati, il Catanzaro ne ha vinti quattro, persi uno e pareggiati uno. Quattordici le reti messe a segno dai padroni di casa contro le tre degli ospiti.

Nello scorso campionato al ritorno di mister Erra sulla panchina calabrese, decise Giovinco allo scadere grazie ad un’incertezza di Pane. Gol molto discusso viste le proteste dei siciliani per una possibile carica sull’estremo difensore.

Il 6 febbraio 2016 Di Grazia punì i giallorossi al 66’. L’unico segno X risale allo 0-0 del 7 novembre 1993. Gli altri tre successi dell’US furono il roboante 6-0 della stagione 1932-33, il 4-0 del 2 giungo 1985 firmato Lorenzo autore di una tripletta e Musella; infine il 3-2 del 18 aprile 1994. In quell’occasione aprì Tarantino al 3’ per gli ospiti; pari di Esposito al 37’; Mollica tra il 43’ ed il 50’ realizzo una doppietta; Russo al 90’ rese il punteggio meno amaro.

 

LA CURIOSITÀ

Catanzaro-Akragas sarà la quarta partita interna su altrettante disputate dai giallorossi che si giocherà alle 20:30.

Il 2 giugno 1985 con il 4-0 casalingo del Catanzaro di GB Fabbrri contro l’Akragas, i giallorossi conquistano la serie B dopo la duplice retrocessione dalla A alla C. 

Ferdinando Capicotto

Ads336x280

INFOGRAFICA CATANZARO-AKRAGAS di Alfredo Cristiano

07.catanzaro-akragas

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

Lascia un commento