La Striscia

Sarà un problema garantire la presenza dei tifosi giallorossi a Vibo

Troppo esigua la scorta dei tagliandi messi a disposizione dalla società Vibonese, solo 732 posti (quasi la metà già terminati) oltre a tutte le norme restrittivi possibili. Il Catanzaro ha ripreso oggi ad allenarsi
 

Non serviva alcuna bacchetta magica per prevedere che il “Luigi Razza” domenica prossima non bastasse per ospitare i tifosi provenienti da Catanzaro.

Ads336x280

Solo 732 i tagliandi messi a disposizione dei sostenitori delle Aquile con tutte le altre norme restrittive quali, l’obbligo della tessera del tifoso, il no all’iniziativa porta un amico, il no al rilascio dei tagliandi per altri settori a chi risiede nella provincia di Catanzaro.

In pratica è evidente che la scorta disponibile assegnata entro domani sarà polverizzata, perché già  oggi il 40% dei tagliandi è stato venduto.

Nell’ultima sfida interna di campionato, rammentiamo che i biglietti originariamente erano mille circa, ovvero la totale capienza della gradinata ospiti, che di colpo (il venerdì precedente alla partita) fu diminuita perché l’ingresso di un cancello non era ritenuto sicuro dagli organi di sicurezza.

Chi rimase senza biglietto usufruì di un settore della tribuna senza però l’agevolazione del “porta un amico” iniziativa bloccata anche questa in corso d’opera.

L’organizzazione deille gare di play off e play out spetta alla Lega e come recita il regolamento troviamo scritto quanto segue: «L’organizzazione delle gare di play-off e play-out compete alla Lega Pro, la quale assume il duplice  ruolo sia di organizzatore che di titolare della competizione e dei singoli eventi. 
Le gare devono essere disputate sui campi utilizzati dalle società durante il campionato. Il  Presidente della Lega, tuttavia, potrà disporre la disputa delle gare predette su campo diverso da  quello utilizzato dalla società ospitante nel corso del campionato, ove la capienza dello stesso sia ritenuta insufficiente per assicurare una congrua partecipazione dei sostenitori della società ospitata.  Alle gare di play-off e play-out si applica la normativa di cui all’art. 57 n. 2 delle N.O.I.F.» 

Pertanto vedremo domani quando le richieste saranno sicuramente superiori (solo oggi la nostra redazione ha risposto a circa 100 chiamate) a quanto disponibile, come si regoleranno gli organi preposti.

La squdra oggi si è allenata senza il solo Campagna. Impossibile sapere delle condizioni fisiche dei calciatori, giacché per tutta la settimana ci si allenerà a porte chiuse.

Bisognerà attendere la conferenza stampa pre partita di mister Erra, per sapere chi almeno sarà fra i disponibili.

Su modulo e formazione inutile sbilanciarci, l’importante è portare al “Razza” una squadra con cuore e grinta.

Affinché questo possa accadere, radunandosi come la volta scorsa davanti al “Ceravolo” per le ore 16:00 e poi entrare nello stadio, una volta aperte le porte, per sostenere i ragazzi.

Salvatore Ferragina

A proposito dell’autore

Salvatore Ferragina

25 Commenti

  • .net ha un compito fondamentale in questo momento delicato per le aquile. L’iniziativa di coinvolgere le vecchie glorie e’ da elogiare perche’ ha rinvangato in tutti noi vecchi ricordi. Il ricordo di quei periodi ricrea in noi una zona di confort che ci consente di pensare in positivo. E questo e’ fondamentale per la squadra……….purtroppo non lo crea in tutti. Quei menagrami innominabili continuano a postare critiche, dubbi, nubi con se il catanzaro non fosse una cosa loro. Questa gente va allontanata. Mancu li cani

  • Questo è l’ultimo dei problemi!!!!..quanti tifosi assisteranno alla gara poco importa!!!!…il problema è portare via un pari che ci garantirebbe la legapro!!!!!…poi se saranno 800…1000…750…bla..bla…bla…solite cacate, questo sarà solo tabellino!!!….

    • Io personalmente preferisco il campo……con una bella vittoria….mi preoccupa il ripescaggio…..non vorrei che" ripescano"Un cadavere.<br />
      Saluti

  • Andiamo e vinciamo tranquilli 2 a 0. Con i soldi di dichiara anno prox Gicos ci porta in B. Caro Gicos co tutte se pigule un bel corno nelle mutande non fa male

  • Ho appena letto che il Latina già retrocesso in lega pro, pieno di debiti, non parteciperà al prossimo campionato. Un posto libero per i ripescaggi. Ma è chiaro che qualsiasi tifoso con un pò di cervello rifletterà cosa potrà succedere a noi il prossimo anno pur restando in lega pro. Anche se non stimo molto le capacità di gestire una squadra di calcio da parte di questa proprietà, mi tremano i polsi a pensare che ci salveremo, ma resta un mistero il futuro del Catanzaro calcio.

  • Bisogna essere realisti: Il Catanzaro non ce la puo’ fare( citazione palancaforever giorno 12 maggio ore 18.12). Bisogna chiudere la curva(citazione stranieronellanotte)…. Come fa un presidente a far calcio in una citta’ con questo tipologia( o meglio con questa topologia) di tifosi??? Aggiungo che secondo palancaforever questi non sn giocatori perche’ non si chiamano menichini, nicolini, palanca, celestini……….accipicchia questo personaggio si che PRODUCE post sensati e intelligenti ahah ah ah ah ah

    • Ricordati che siamo ai titoli di coda…. il sipario sta per chiudersi. Spera che cosentino abbia voglia di pagare il ripescaggio.

Lascia un commento