La Striscia

Si rivedono nel gruppo Infantino e Di Nunzio

Il prosieguo della settimna lavorativa ci dirà se almeno l’attaccante potrà esere disponibile per qualche scampolo di partita
 

Un’indisponibilità di carattere tecnico ha costretto la truppa giallorossa a trasferirsi al “Ceravolo” per il secondo allenamento della settimana, in vista della trasferta in terra di Sicilia contro la Sicula Leonzio.

Ads336x280

Infatti, sabato alle 14:30 le Aquile affronteranno, dopo il Bisceglie, al “Nobile” di Lentini un’altra neo promossa.

La Sicula Leonzio, compagine guidata da un tecnico esperto come Rigoli, annovera calciatori d’esperienza, giovani interessanti e due ex giallorossi come Tavares e Squillace.

Dell’allenamento odierno c’è da registrare il passo in avanti fatto da alcuni degli infortunati di lungo corso; dopo tanto tempo sia Infantino che Di Nunzio hanno svolto buona parte della seduta insieme agli altri compagni.

Sirri ha svolto invece lavoro differenziato limitandosi a giri di campo, mentre Gambaretti, alle prese con l’infortunio alla caviglia, ha lavorato con il Prof. Scarfone.

Mister Erra ha provato una serie di azioni di gioco, simulando azioni offensive con i difensori impegnati a difendere.

È stata anche effettuata una partitella con due squadre schierate in campo, durante la quale hanno giocatoDi Nunzio e Infantino, con l’attaccante che si è reso autore di un gran goal a seguito di uno stacco di testa imperioso e palla nell’angolino basso.

Questi i due schieramenti disposti in campo: da una parte in casacca arancione, Marcantognini con un un giovane della Berretti, Di Nunzio, Marchetti e Nicoletti in difesa. Poi, Spighi, Onescu, Kanis, Falcone, Infantino e Puntoriere.

Dall’altra parte in tenuta d’allenamento blu, c’erano Nordi, Zanini, Sabato Imperiale, Zanini, Maita, Benedetti, Cunzi, Letizia, Anastasi e Marin.

I giorni seguenti ci diranno se almeno l’ex Matera potrà essere disponibile per qualche scampolo di partita.
Presenti all’allenamento il duo MaglioneDoronzo. Domani il lavoro proseguirà ancora al Ceravolo.

 

Salvatore Ferragina

A proposito dell’autore

Salvatore Ferragina

4 Commenti

Lascia un commento