La Striscia

Ancora qualche nodo da sciogliere per mister Auteri

In tre per due posti in difesa. Dubbi sulla fascia sinistra e in avanti. Manuel Sarao interverrà domani all’interno di Net Club

Meno di 48 ore alla partita tra Catanzaro e Virtus Francavilla al “Ceravolo”. L’imperativo in casa giallorossa è vincere per riprendere il cammino dopo lo stop di Caserta e prepararsi al meglio in vista di un calendario complesso che partirà già con il derby infuocato di Reggio di sabato prossimo. Quella di domenica sarà l’occasione per l’US di mettere in campo quella ferocia e cattiveria agonistica chiesta da mister Auteri. I pugliesi, dal canto loro, sono imbattuti in Calabria e nei sei match giocati contro i giallorossi hanno perso solo l’anno scorso sul neutro di Brindisi quando decise Statella.

PROBABILE FORMAZIONE

Mister Auteri dovrebbe avere qualche dubbio che scioglierà con la rifinitura di domani pomeriggio. Il primo riguarda la difesa. Davanti a Di Gennaro, con Celiento in tre si giocano due posti: Riggio, Martinelli e Quaranta. Sugli esterni appare difficile il recupero di Statella. Probabile la riproposizione di Casoli sulla destra, mentre sulla sinistra il favorito appare ancora Nicoletti (che però si è allenato spesso a parte in settimana). L’esterno si gioca il posto con il rientrante Favalli con Pinna che dovrebbe ancora essere dietro nelle gerarchie. In mezzo con De Risio ancora in forte dubbio (il tecnico non dovrebbe rischiarlo) potrebbe essere riproposta la coppa Maita-Risolo. In avanti si dovrebbe ripartire da Kanoute e Fischnaller. A comporre il tridente il ballottaggio dovrebbe essere tra Bianchimano e Nicastro. Il primo potrebbe avere qualche chance in più visto anche il periodo dell’ex Ternana. Attenzione anche a Mangni, entrato bene a Caserta.

SARAO A NET CLUB

Autentico protagonista dello scorso Catanzaro-Virtus Francavilla fu sicuramente Manuel Saro che mise a segno una doppietta con i pugliesi. I tifosi giallorossi, però, lo ricordano molto bene per quanto fece nella parte finale della stagione 2016-2017 quando ricoprì un ruolo decisivo nella conquista della salvezza, specialmente nei playout contro la Vibonese. La punta propiziò l’autorete iniziale di Sowe, ribaltò il punteggio al “Ceravolo” e al “Razza” realizzò l’assist vincente a Basrak nel gol del momentaneo 0-1.

Proprio Sarao interverrà telefonicamente, domani pomeriggio, all’interno del programma di Net Club, la trasmissione dedicata al Catanzaro di DB Radio. Gli utenti potranno interagire con l’attaccante in forza al Cesena, inviandogli le domande sia nei commenti disponibili sotto questa Striscia, oppure attraverso gli account social di uscatanzaro.net e proprio DB Radio.

AQUILOTTI CONVOCATI DALLE NAZIONALI GIOVANILI

Gli Aquilotti Francesco Talarico, Francesco Borgesi e Pasquale Romeo sono stati convocati per il prossimo stage selettivo della Rappresentativa Under 17;  Cristiano Belpanno e Santo Castiglione saranno invece impegnati nello stage dell’Under 16, mentre per Giorgio Megna, Paolo Caliò Antonio Angotti e Rocco Scavone ci sarà l’occasione di mettersi in mostra in quello dell’Under 1️5.  I tre raduni sono programmati rispettivamente per martedì 8, mercoledì 9 e giovedì 10 ottobre a Roma.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

15 Commenti

  • Quando ad agosto si parlava della cessione al Cesena di Nicoletti ho avuto un sospiro di sollievo, purtroppo non è andata in porto. Non mi è mai piaciuto questo esterno, anche nelle sue partite migliori non ha quasi mai azzeccato un cross, per non parlare dei tiri in porta (collega di Favalli). E immaturo, anzi è come un bocciolo che però non sboccia mai. Sono in 31 qualcuno potrebbe, speriamo, andare via.

  • Almeno e tranquillamente una quindicina caro corner.
    Tolti Celiento, Di Risio, Statella, Fischnaller, Kanoute, Bianchimano se in forma fisica in questo campionato, il resto è mediocrità
    Purtroppo è la verità che tutti conosciamo ma non vogliamo accettare.

    • Oh Francesca reggicazzo ora Nicola58
      Ma non rompere i coglioni e vatti s vedere la tua merda mafiosa amaranto e vafankulu vaaaa . Ruppistu u cazzu abbastanza mo dopo mesi e mesi a scrivere sempre gli stessi commenti.. ma che cazzo credi che la gente e’ ritardata qui x nn riconoscere ormai il tuo stile inconfondibile di scrivere merdoso-amaranto… EE VATTENE CAZZAROLA
      lol

  • Si cercano fantasmi tra i giocatori e non ci sono. La disponibilità e’ buona, in qualche ruolo anche superiore alla categoria. Manca la continuità del rendimento e spesso il tecnico sembra che si diverta a complicare le cose sostituendo inspiegabilmente elementi che sono l’ossatura della squadra nel loro ruolo. Celiento in difesa, Canute’ e Fishnaller in attacco, Maita e De Risio a centrocampo. Tutti gli altri possono ruotare a seconda delle condizioni fisiche e dell’avversario, che peraltro il mister spesso trascura preferendo fare la sua partita a prescindere. Con notevole spreco di energie, quando basterebbe sfruttare i punti deboli dell’avversario per ottenere risultati prima e senza tanto affanno.In ogni caso sempre forza giallorossi

  • Questi giudizi sono inopportuni e poco veritieri. 3 posto l’anno scorso e adesso a pochissimi punti . Ci sono anche le altre squadre signori. La solita storia pronti a esaltarsi ma altrettanto pronti a deprimersi. Questo è il tifo a Catanzaro.

  • Questi giudizi sono inopportuni e poco veritieri. 3 posto l’anno scorso e adesso a pochissimi punti . Ci sono anche le altre squadre signori. La solita storia pronti a esaltarsi ma altrettanto pronti a deprimersi. Questo è il tifo a Catanzaro. Non ho mai scritto questo commento

  • Caro Pino il 3 terzo posto dello scorso anno equivale all’ottavo di questo anno.
    Il campionato dello scorso anno vista la mediocrità del livello in campo dovevamo vincerlo a mani basse e se non fosse per il dilettante Giannone che volevasi vestirsi da campione , avremmo vinto a Castellammare ed oggi saremmo in B e poi seguite dalle sconfitte di Rieti e della retrocessa Bisceglie.
    Tutto il bla bla che leggo sul nostro forum è tutta falsità che certi personaggi vestiti da tifosi dichiarano giornalmente sapendo di mentire.

  • Un solo nodo da sciogliere, quello del contratto di auteri e di una quindicina che fanno parte della rosa della prima squadra. Uno che insiste con nicoletti nicastro e martinelli che ci ha fatto perdere la partita di viterbo e caserta dovrebbe essere trattato come giannone lo scorso anno, e quell’altro casoli che dopo il goal di domenica sembra essere diventato l’eroe nazionale che con un altro allenatore non farebbe nemmeno il racchetapalle. Guardare i goal che martinelli ci ha fatto prendere, lui una moviola che si girava e voltava e non sapeva dove andare gli altri una freccia che lo hanno superato con una facilità disarmante ( parliamo di uno che se anche bravissimo ha 37 anni e passa) e allora…. viviamo nella rassegnazione e alla giornata.Purtroppo la verità ha sempre fatto male, ma chi ha il coraggio di dirla non deve temere nessuno, anche perchè tutti dico tutti i tifosi che si ergono a paladini degli indefendili amano la nostra squadra e in cuor loro non credo siano contenti di quest’altro anno perso. I sacrifici fatti per per andare a vedere il nostro Catanzaro non li fa certamente il mister ma noi tifosi facendolo con piacere e con tutto l’amore che questa squadra e società meritano.

  • Sigg. il Catanzaro è una squadra ben attrezzata. Qualcuno con caratteristiche tecniche qualitativamente superiori, altri grandi lottatori ed un allenatore che conosce il calcio ed i giocatori. Davanti a tutti una Società importante.
    Andiamo tutti allo stadio e tifiamo Catanzaro che a dire di chi conosce la categoria è la squadra da battere. Due partite perse necessitano una riflessione ma il Catanzaro, quest’anno ancora più dell’anno scorso, è sicuramente pronto per il salto di qualità. Il percorso è lungo SOSTENIAMO LA SQUADRA E LA SOCIETA’. Ad oggi parlare di singoli ritengo sia oltre che prematuro totalmente fuori luogo. E’ bene comunque chiarire che Nicoletti ha 20 anni, è un calciatore su cui puntare senza riserve alcune. Martinelli è perfetto per la categoria. Personalmente vorrei vedere all’opera anche PINNA. Poi Favalli quando è stato chiamato ha sempre ben figurato.
    FORZA CATANZARO. Vinciamo domani ed a Reggio Calabria..e poi…

  • Hai centrato il problema caro Pulce.
    A differenza di Alberto che ha dichiarato che la tifoseria del Catanzaro è una Merda , bene farebbe lui e quelli come lui tipo quel filosofo saputello Saro110 ,ad avere il Coraggio di raccontare la verità senza temere nessuno sol perché la verità fa male. Vero Aquila del Nord?
    Complimenti a te 👏👏👏 pulce e anche al Lungimirante e maltrattato sig. Francesco.
    CHAPEAU

  • CECO AMANTE DELLA MIA SQUADRA IL SABATO FREMO DI PASSIONE PERCHE DOMENICA A 2000 KM DI DISTANZA GIOCANO LE AQUILE…
    COME CHI LASCIA LA DONNA TANTO AMATA X. LAVORO … SOLO DIETRO IL PC POSSO VEDERLA….
    EPPURE NON DIMENTICO … EPPURE NON MI ABATTO… C’E’ CHI GRIDA AL TRADIMENTO MA…. LA MIA DONNA E’ COSI BELLA CHE NON POSSO TENERLA SOLO PER ME CERTO E’… PERO’NON POSSO PERMETTERE CHE LA TRATTINO MALE… MI DUOLE TANTO CHE PREFERIREI NON VEDERE. NON SENTIRE TUTTI QUESTI CHE DICONO DI AMARLA MA NON CREDONO IN LEI… PURTROPPO E X FORTUNA NON SONO IL SOLO PURTROPPO E PER FORTUNA SONO GIALLOROSSO …. FORZA CATANZARO SEMPRE

Lascia un commento