La Striscia

Atanasov ha raggiunto il gruppo a Steccato di Cutro

Atanasov

Corapi ipotesi concreta. Il Bari su Maita per sostituire Hamlili infortunato

Doppia seduta di allenamento per i giallorossi a Steccato di Cutro a porte aperte in vista della partita con il Monopoli del “Ceravolo”. La notizia riguarda la presenza del bulgaro Atanasov, ormai ex capitano della Viterbese. Per il classe ’91 manca solo l’ufficialità ma sarà un calciatore del Catanzaro. Il difensore ha segnato alle aquile nello scorso campionato il gol che valse il 2-2 nel match disputato in Lazio. Giallorossi che si ritroveranno domani al “Federale” per un’amichevole contro la Berretti di Giampà.

POSSIBILE SCAMBIO SANTOPADRE-URSO

Analizzando reparto per reparto la situazione delle aquile, dopo il rientro di Adamonis alla Lazio, sarebbe spuntato il nome del 21enne portiere del Rimini Alessandro Santopadre che si aggiunge a quello di Gianmarco Vannucchi, classe ’95 della Salernitana. Santopadre potrebbe rientrare in un ipotetico scambio con il centrocampista Urso, fuori dal progetto giallorosso, il tutto confermato dalla mancata convocazione per la partita con il Bisceglie.

SCAMBIO CONTESSA-FISCHNALLER?

Fischnaller

Esultanza di Fischnaller

Per quanro riguarda il pacchetto arretrato, in uscita c’è Signorini. Al difensore sono interessate squadre come Catania, Cavese o Sicula Leonzio. A sinistra dopo la partenza di Favalli e con Pinna (che si sta allenando a parte) non sicuro di restare, i giallorossi sono proiettati su Contessa della Feralpisalò. L’esterno potrebbe arrivare in Calabria al termine di un’operazione delicata, ovvero tramite uno scambio con Manuel Fischnaller. L’altoatesino è in scadenza di contratto e sembra non sussistano le condizioni per un prolungamento del contratto.

CORAPI AL CATANZARO: IPOTESI CONCRETA

Sembrerebbe complicarsi lo scambio tra Maita e Greco. Il capitano giallorosso rimane comunque sulla lista dei partenti con Triestina, Potenza e Bari interessate al regista. I pugliesi sembrano aver puntato con decisione sul ragazzo con lintenzione di sostituire l’infortunato Hamlili.

Catanzaro che vuole il 34enne Corapi. E da quanto raccolto nelle ultime ore, il centrocampista del Trapani vorrebbe ritornare in giallorosso. Il classe ‘85 dopo aver collezionato due partite nella Serie B del 2004-2005 con le aquile, aveva giocato le due stagioni 2008-2009 e 2009-2010, quelle targate Provenza ed Auteri. Non era stato ben accolto al “Ceravolo” nel 2012-2013 quando vinse con la Nocerina per 2-3 una gara rocambolesca che le aquile vincevano 2-1 a cinque minuti dalla fine.

Dopo nove anni e mezzo dalla sua ultima partita con il Catanzaro (l’inutile vittoria per 4-2 sulla Cisco Roma ai playoff il 13 giugno 2010), Corapi potrebbe concretamente tornare in giallorosso con grande entusiasmo. Il club del presidente Noto ha trovato un accordo con il centrocampista sulla base di un contratto di 18 mesi. L’unico ostacolo al momento sarebbe la buonuscita che il calciatore dovrebbe percepire dal Trapani.

Oltre a Corapi, sul taccuino di Logiudice c’è Alessio Benedetti del Gubbio. Sarebbe il secondo ritorno in giallorosso dopo aver giocato con le aquile sia da agosto 2012 a giugno 2014 e nella prima parte del torneo 2017-2018. Operazione un po’ più complicata è quella che riguarda Germano del Padova, classe ’92, già venti presenze in questa stagione.

IN ATTACCO SI PUNTA TUTTO SU DI PIAZZA

Per quanto concerne il reparto offensivo i giallorossi vogliono il classe ’88 del Catania Matteo Di Piazza. L’US ha proposto un contratto di due anni e mezzo al calciatore che potrebbe concretamente giungere a vestire la maglia del Catanzaro dopo aver segnato varie volte ai calabresi. C’è da convincere il Catania che oltre ad una contropartita economica ha bisogno di trovare un sostituto di pari livello.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

20 Commenti

  • Nn parliamo di età …per cortesia ,qui si tratta di onorare la maglia , e se nn hanno voglia di sudarla …fuori dai coglioni , Maita sta passeggiando in campo con i suoi beati 28 anni e allora meglio uno come Corapi di sicuro affidamento !!!!

  • Non facciamo cazzate x favore!!! Cedere Fish è un grosso errore oltre che bravo è un ragazzo serio,un esempio! Carissimo Floriano Noto rinnova subito x tutta la vita. Penso che un’operazione del genere ferirebbe tutta la piazza giallorossa. Per quanto riguarda Ciccio Corapi lo vedrei benissimo! È un grosso regista.
    Mi dispiace x Maita non ha saputo o voluto cogliere l’occasione x diventare un grande centrocampista completo (v. maestro AUTERI)
    Un vero peccato! A Bari sarà uno dei tanti,accantonato alla prima occasione v. D’Ursi

  • In effetti la squadra, se tutte le operazioni vociferate vanno in porto, invecchierà un pò, ma non penso che dovremmo rammaricarci molto per vari motivi. Per primo arrivano calciatori più che trentenni ma qualitativamente notevoli, dopotutto è da secoli che parliamo della necessità di avere gente ESPERTA e di CARATTERE, e allora ora cosa contestiamo? Guardate la prima in classifica che vecchiarelli ha in organico. Secondo la campagna acquisti non è finita quindi aspettate a lamentarvi. Terzo è vero Maita è tecnicamente un grande, ma ultimamente mi è sembrato un pò svogliato e poi non ha mai avuto un grande carattere da capitano trascinatore.
    Se ci pensate bene questi erano, orientativamente, gli acquisti da fare ad agosto invece di tutta quella roba indecifrabile.

  • Probabilmente la società ha deciso di fare cassa per una grandissima prossima stagione da protagonisti assoluti. Altrimenti non si capisce ciò che sta accadendo. Forse stanno recuperando soldini per poi cedere al miglio acquirente tutta la baracca? Meditate gente, meditate

    • Tra i pochi a saper leggere il significato di questa farsa campagna Acquisti.
      Dietro questi giocatori finiti si vuol far passare in ombra le cessioni di Fisch e Maita.
      Gli unici insieme a Celiento, De Risio, Riggio e Kanoute ‘ da cui si doveva partire per costruire un grande Catanzaro.
      Occhi Aperti anche su Celiento all’ultimi giorni di mercato.
      Complimenti per la franchezza ed il coraggio di Fare Osservazioni Vere.
      Bravo Bolognagr

  • RAGAZZI DA TMW :
    Dopo aver perfezionato le operazioni in uscita, il Catanzaro comincia a muoversi sul mercato anche in entrata per ridisegnare una rosa più adatta alle esigenze tattiche di mister Grassadonia. Secondo quanto raccolto da TuttoC.com, è in dirittura d’arrivo la trattativa tra i giallorossi e il terzino della Feralpisalò Sergio Contessa, ai gardesani dal gennaio del 2019 dopo aver vestito per una stagione e mezzo la maglia del Padova. Attese novità già nella giornata di domani, quando le parti si incontreranno per definire il passaggio in Calabria del giocatore di Francavilla Fontana.

  • L’edizione odierna di Tuttosport dedica una pagina alla Serie C ed apre con le manovre di mercato: “Piscopo alla Carrarese. Contessa al Catanzaro. Fischnaller passa alla Feralpisalò. Il Cesena prende Mangni. Per l’attacco il Bari va su Citro del Frosinone. Avviato lo scambio Sbaffo-Romero tra Gubbio e Alto Adige”. Poi due brevi, una sempre di mercato: “Affaroni tra Carpi e Fermana. Concluso un triplo scambio”; l’altra sul caso scoppiato a Ravenna: “Pellizzari va nella curva avversaria e tifa contro la squadra per cui gioca. Chiede scusa, ma ora il Ravenna pensa di rescindere”. Nel taglio basso l’approdo all’Alessandria di Di Quinzio: “«So come si va in B». Di Quinzio si presenta così all’Alessandria: «Club ambizioso: sono convinto e contento»”. Infine il programma della 22^ giornata: “Domenica ci sono Juve U23-Arezzo e Monza-Como”.

  • ED ANCORA……
    Le manovre di mercato del Bari trovano spazio già dalla prima pagina dell’edizione locale odierna del Corriere di Mezzogiorno che titola: “Affare di compleanno in vista. I biancorossi si regalano Maita”. Poi a pagina 13 l’approfondimento, dove in realtà il focus si sposta su una intervista a Gaetano Salvemini: “«Così il mio Bari fece la storia». Il club ha spento 112 candeline, gli auguri di Gaetano Salvemini: «Guardateci, noi tagliammo la B»”. Solo in chiusura si parla di mercato: “Le ultime indiscrezioni, in attesa che Laribi sia ufficialmente acquistato (sta diventando quasi una telenovela), parlano dell’interesse per Mattia Maita, centrocampista e capitano del Catanzaro. Sarebbe lui il sostituto di Hamlili, fermato da una frattura alla clavicola e costretto a uno stop di circa due mesi. Per il resto, fari puntati anche sulla difesa, stante la necessità di assicurare un ricambio a Di Cesare e Sabbione”.

  • Un taglio basso sulla Serie C viene dedicato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport che titola: “Cessione Catania: sono pronti 16 soci. Maita va al Bari, Corapi a Catanzaro”. Nel pezzo si approfondiscono le varie operazioni di mercato e si legge in merito alla situazione dei rossazzurri: “Il comitato che si è messo al lavoro per trovare una nuova proprietà al Catania avrebbe messo insieme un gruppo di 16 persone disposte a fare l’investimento di circa 30 milioni”. Si torna inoltre a fare il nome delle aziende quali Italpizza e Aon.

  • Le uscite finora sono di giocatori giovani , di cui una Fishnaller che ha sempre onorato la maglia anche quando è stato umiliato da questo allenatore incapace o con la panchina o con posizioni assurde. Maita è incompatibile con Grassadonia. Facciamo una rivoluzione ragazzi non facciamo toccare Fish e Urso. Il colpo non è Di Piazza , lo sarebbe Firenze

  • La classifica del Girone C di Lega Pro racconta di una Reggina padrona del raggruppamento. Dietro i calabresi, però, le altre squadre non sembrano intenzionate ad arrendersi, sfruttando al meglio le opportunità del mercato. Una delle più attive, al netto della rivoluzione totale che sta riguardando il Catania, è il Catanzaro del presidente Floriano Noto.

    Salutato Auteri e affidata la squadra a Gianluca Grassadonia, la società giallorossa ha deciso di rilanciare le proprie ambizioni rinnovando la rosa della prima squadra secondo le esigenze del nuovo tecnico. Da qui sono arrivate cessioni importanti come quella di Nicastro e Figliomeni (Mangni è ad un passo del Cesena anche se non è ancora ufficiale), ma anche tanto lavoro in entrata il cui primo tassello è arrivato proprio poche ore fa con l’arrivo da Viterbo di Zhivko Atanasov, centrale difensivo bulgaro che in terza serie ha dimostrato di essere un assoluto fattore. Il restyling delle Aquile del Sud è, però, tutt’altro che terminato. L’intenzione del ds Logiudice è, infatti, quella di portare a casa anche un laterale di difesa (Contessa della Feralpisalò in pole), un centrocampista di qualità più un paio di tasselli in avanti.

    Per la mediana il nome caldo, rilanciato quest’oggi dal Corriere dello Sport, è quello di Francesco Corapi oggi al Trapani ma nelle ultime stagioni protagonista della rinascita del Parma oggi in Serie A. Per l’attacco invece i nomi sono due: Matteo Di Piazza del Catania e Salvatore Caturano dell’Entella. Per il primo la rivoluzione etnea di cui si fa un gran parlare potrebbe essere un elemento positivo nella direzione del buon esito della trattativa, mentre per il secondo i contatti sono costanti e continui e la sensazione è che il corteggiamento possa finire nel migliore dei modi.

    La Reggina domina il Girone C di Lega Pro, ma la concorrenza non molla. Iniziando dal Catanzaro.

  • La tratta Trapani-Catanzaro, dopo l’arrivo di Corapi potrebbe portare sui tre colli anche Giacomo Tulli, 32enne, esterno sinistro d’attacco in scadenza di contratto al 30 giugno del 2020 ma con l’uscita anticipata con questa sessione di calciomercato. Sull’attaccante non mancano le richieste, alcune anche di Serie B. Corteggiato anche dalle Aquile, catanzarosport24.it ha contattato in esclusiva il suo Agente, Roberto Amatucci.

    “Non nego che il Catanzaro ha richiesto Giacomo, così come ci sono diverse società interessate”

    La destinazione di Catanzaro trova il gradimento dell’attaccante?
    “Assolutamente sì, sappiamo di trovare una grande piazza ed una grande proprietà con progetti ambiziosi che sposano in pieno le stesse ambizioni di Giacomo”

    Quindi possiamo definirlo un trasferimento in dirittura di arrivo?
    “Finché non c’è la firma sul contratto nessuna operazione si può considerare chiusa, ci sono trattative che sembrano essere andate in porto e poi per una ragione qualunque saltano in dirittura di arrivo. In questo momento stiamo valutando tutte le opportunità che sono pervenute al ragazzo, entro un paio di giorni chiudiamo il cerchio”

    Si sbilanci un po’, se dovesse dare una percentuale di concludere il trasferimento al Catanzaro?

    “Le probabilità che possa venire a Catanzaro sono alte, diciamo un buon 60%”

  • “Voglio ricordarvi così ….un gruppo splendido …una città splendida una tifoseria splendida una maglia splendida…ho lottato con tutte le mie forze per raggiungere un traguardo inaspettato …vi porterò sempre nel mio cuore ..forza Trapani”. Questo il saluto social di Ciccio Corapi alla sua ex squadra, da oggi il centrocampista sarà a disposizione di mister Grassadonia per riprendere l’avventura giallorossa e magari entrare nella storia del Catanzaro calcio. Benvenuto Ciccio Corapi!

Lascia un commento