Interviste video

Auteri: «Cercheremo di imporre come sempre il nostro gioco» [VIDEO]

Mister Auteri in conferenza stampa alla vigilia del derby con la Vibonese.

Mister Auteri tornerà con la Vibonese dopo la squalifica di due turni. Il tecnico giallorosso ha incontrato la stampa alla vigilia del derby.

<<Si è giocato due giorni fa e questo vale anche per gli altri. Noi stiamo bene dal punto di vista fisico. Ci sono questi impegni ravvicinati. Dobbiamo resettare tutto perché ciò che è stato non conta. Ci aspetta una partita impegnativa. La Vibonese, in estate avevo avuto modo di vedere che aveva un buon contenuto. Stanno facendo bene. È un derby. Concedono poco. Cercheremo di interpretarla al meglio.

Qualche variazione ci sarà. Figliomeni è squalificato. Pambianchi ha ripreso. Kanoute non ha niente di particolare ma valuteremo. È disponibile Bianchimano. Maita rientra dalla squalifica. Giocherà sicur. Con Giannone ho parlato ieri. L’ho scelto e ci ha scelti. Ha grande qualità. Rispetto ad altri è partito su una corsia preferenziale. Si è appiattito. Lui qualche pecca ce l’ha. È un ragazzo per bene. Mi auguro abbia capito perché è importante. Deve diventare più continuo. Faremo ruotare tutti. Cambi li faremo nei ruoli con alternative importanti. Avendo un ciclo di tre partite in sette giorni bisognerà sfruttare tutte le risorse a disposizione. Bisognerà ristabilire l’aspetto agonistico. Cercheremo di imporre come sempre il nostro gioco. Abbiamo profondo rispetto della Vibonese. Ha giocatori di qualità importanti. La Juve Stabia ha sofferto a Vibo Valentia. Subiscono pochi gol. Ha perso male a Trapani e non meritava di perdere. La posiziono in un livello medio alto.

La crescita avviene sempre. Ci sono tanti giocatori in piena evoluzione e con qualità per disputare categorie superiori. Molti sono alla prima esperienza vera. La piazza ha aspettative e questo contribuisce a farli crescere. Abbiamo margini di miglioramento. Con i ritmi alti che teniamo era impensabile partire forte questa stagione. I primi 25 minuti del “Lorenzon” mi sono piaciuti di più di alcune cose viste al ritorno. La classifica non la guardo perché conta veramente poco. Questa è una Juve Stabia dei record. Noi abbiamo l’unico rammarico della gara d’andata.

Non siamo marziani. Abbiamo sincronismi in campo. Questo è un buon gruppo. Ci stiamo muovendo nel modo giusto. Faremo un’altra operazione per completare questo organico. Avremo anche la gara di Catania in Coppa e se passeremo il turno avremo un altro incontro infrasettimanale. Casoli o chi per lui abbiamo bisogno di un calciatore polivalente.

Ho vissuto male la squalifica. Non la meritavo. C’è qualcuno che abusa del proprio ruolo e prevarica>>.

Di seguito le parole del tecnico.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

6 Commenti

  • Purtroppo questo è l’anno della Juve Stabia. Ci si accorge subito del destino di una squadra quando tutto gli va nel verso giusto. Fortuna, arbitri, casualità varie. Personalmente non perdo mai la speranza di credere nel recupero del Catanzaro, perchè gioca un calcio di livello superiore. Se solo avessimo avuto il 50% della fortuna e degli episodi arbitrali a favore che ha avuto l’attuale capolista, saremmo almeno a pari punti. Ma comunque mai dire mai, ancora ci sono molte partite da giocare.

  • Sottoscrivo, caro amico giallorosso, la tua riflessione. Facevo tra me e me, proprio ieri pomeriggio, le stesse considerazioni. Diciamolo alla catanzarese: “simu mbunnati”, senza perdere però la speranza. Secondo me questo dispiacere dipende anche dal fatto che il Catanzaro, oggettivamente, ha sbagliato poco: anche meno di quello che ci si poteva attendere da una squadra praticamente rifondata. In un altro girone saremmo in lotta per la promozione diretta. La Juve Stabia, purtroppo, non è solo prima ma sta viaggiando a velocità da record. Detto questo, come tu stesso scrivi, mai dire mai.

  • Secondo me, la seconda che hai detto. Vedremo. Penso abbiano proposto al calciatore un triennale più un conguaglio al Gubbio. Vedremo.

  • Come giustamente afferma Auteri, qualcuno prevarica approfittando della propria posizione.
    Cari amici concordo pienamente con le vostre considerazioni quindi non aggiungo altro

Lascia un commento