Interviste video

Auteri: «Dobbiamo imparare ad essere più semplici e risoluti evitando di eccedere»

Le dichiarazioni di mister Auteri alla viglia del match con la Cavese.

Mister Auteri ha incontrato la stampa alla vigilia del match contro la Cavese che può valere la quinta vittoria consecutiva per le aquile.

<<Non c’è mai stato nessun cambiamento che i risultati fanno credere. È cresciuto il ritmo con il gruppo, dal punto di vista personale. Il lavoro va avanti. Prima abbiamo giocato sempre bene, compreso Rende alla seconda giornata. Catanzaro è una piazza importante. Anche la nostra tifoseria conta. Dal punto di vista emotivo possono portare 3-4 punti. Vogliamo alimentare l’entusiasmo.

Siamo alla terza partita in sette giorni. Anche domani si giocherà su un campo pesante. Si faranno le scelte giuste su chi sta meglio, su chi è più pronto. Quello che è stato è passato. Dobbiamo concentrarci su cosa dovrà essere. Di aspetti positivi ne abbiamo tanti, ma voglio analizzare i difetti. Dobbiamo avere motivazioni altissime giocando con lucidità e sincronia fra di noi.

I cambi si fanno su come è la partita, in base a come prevediamo si evolvi il match. Le gare si vincono e si perdono in base a tante variabili. Domani c’è un avversario particolare con grande mentalità, che non molla mai. Con il Rende, dieci contro undici non si è vista nessuna differenza per 65 minuti e hanno pareggiato con merito. Si sanno difendere bene. Questa è una compagine che ha un proprio modo. Bisognerà stare attenti e imporre il proprio gioco a chi non ha tanta voglia di subire. Domani ci sarà da correre.

Con la Reggina più passavano i minuti più abbassavano il loro baricentro. Sapevo che avendo certe caratteristiche sarebbe stato possibile il gol in area intasata. Non sono un mago per questo. Ciccone, Kanoute ad esempio, possono agire in vari modi come gli esterni di fascia, Fischnaller un po’ meno. I rischi erano pochi. Per qualche minuto abbiamo solo perso le coordinate. Il match andava vinto e serviva quello.

In alcuni ruoli non abbiano tantissime scelte come nel reparto arretrato. Qualcuno è rientrato. Alcuni cambiamenti ci saranno. Devo valutare molti aspetti. I ragazzi stanno tutti bene. Dobbiamo applicare con ferocia ogni argomento sviscerato nel preparare la gara. Dobbiamo imparare ad essere più semplici e risoluti evitando di eccedere. Il nostro è un gruppo qualificato. Dire dove arriveremo non lo so. I punti li abbiamo ottenuti con merito. Figliomeni l’ho voluto fortemente e può crescere.>>.

Messaggio del tecnico anche ai tifosi: <<La fede non si abbandona mai>>.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

4 Commenti

  • AuterI maestro di calcio. Dopo anni ricominciamo a giocare e a vincere. Non è simpaticissimo ma quello che conta sono i risultati duri e crudi. Forza Catanzato sempre.

  • Domani quello che temo non è certo la Cavese, ma le condizioni del campo, visto che oggi ha ripreso a piovere. Mi chiedo come ha fatto un terreno di gioco che qualche anno fa era orgoglio di Catanzaro per la tenuta, il drenaggio, l’erba sempre perfetta si sia potuto ridurre così.

      • Fesserie per i polli… è un problema di cura e manutenzione, non si spende, non si copre mai, non si drena acqua perché evidentemente non esiste un sistema di scarico o non è adeguato … Ma tanto se non lo copri in caso di pioggia incessante è tutto inutile… Altro che ombra!

Lascia un commento