Sala Stampa

Auteri: «Vittoria meritata ma troppa frenesia» [VIDEO]

La voce dei protagonisti dopo la vittoria del Catanzaro sul Rieti per 3-0 targata Kanoute, Ciccone e Fischnaller.

Seconda vittoria consecutiva per il Catanzaro. Al “Ceravolo” il Rieti è stato battuto per 3-0. A segno tutti e tre gli attaccanti titolari. Di seguito la voce dei protagonisti.

MISTER AUTERI

<<Loro sono una squadra molto fisica. Pericoli soprattutto su palla inattiva. Noi non abbiamo giocato un brutta partita. A volte siamo frenetici. Dopo il doppio vantaggio pensiamo di andare a mille allora. Andava gestito meglio il possesso palla. Ci sono anche gli avversari. Hanno vinto a Viterbo. Abbiamo avuto spesso l’iniziativa. Poi se andiamo troppo veloci regaliamo situazioni vittorie. So che le partite sono equilibrate. Alcuni momenti siamo stati frenetici. La palla non si regala. Tanti errori gratuiti per la smania di essere sempre in avanti. Potevamo andare molte volte di più in porta ed evitavamo rincorse inutili. Figliomeni distorsione alla caviglia, Riggio e Favalli riacutizzarsi. Furlan lo abbiamo scelto. Ha fatto una buona partita. Stasera tutti tiri da fuori e palla inattiva. Ad esempio a Catania abbiamo gestito meglio queste situazioni. Vittoria meritata>>.

FISCHNALLER

<<Sono contento per il gol, ma non ci pensavo molto che mancava da molto. Possiamo fare un buon campionato, ma fare anche di più. Probabilmente non è stata la mia miglior partita. Mi manca la leggerezza mentale per fare meglio. So che posso e possiamo migliorare ancora tanto. Viste le ultime due partite stiamo creando tanto. Ci è mancato spesso l’ultimo passaggio. Riusciamo ad entrare in area di rigore. Il mister non vuole che diamo punti di riferimento in avanti. In avanti siamo tanti>>.

FURLAN

<<Se qualche episodio fosse girato meglio avremmo fatto meglio e così è stato. Abbiamo raccolto ciò che abbiamo seminato. Sono contento di aver aiutato la squadra.  Sono contento per il risultato. In bocca al lupo a Golubovic. Ci è mancata la gestione in alcuni momenti. Il credo della squadra è attaccare sempre. Oggi ci ha detto meglio in alcune occasioni>>.

MISTER CHEU

<<Quando perdi 3-0 a Catanzaro c’è poco da dire. Il risultato condanna. La squadra ha fatto una buona prova mentre il Catanzaro è stato cinico. 3 tiri 3 gol mentre noi tante occasioni. Il migliore in campo è stato il portiere loro. Il rigore secondo me non c’era mentre nel secondo tempo andava espulso il numero 14 (Riggio). Ho visto cose positive e dobbiamo ripartire da qui. Pensiamo alla salvezza>>.

MALU MPANSIKATU

<<È stata una settimana intensa tornare a Catanzaro dopo 8 anni. Ho questa città nel cuore. Bisogna avere pazienza. I programmi sono in linea con una squadra giovane. Ci sono alti e bassi. Siamo usciti con incoraggiamenti positivi. Abbiamo messo in difficoltà le aquile nella ripresa. Loro molto cinici. Ci manca quel pizzico di malizia che serve per svoltare in questa categoria. Auguro il meglio al Catanzaro e spero che raggiunga i propri obiettivi. Quando Logiudice mi chiede informazioni su qualche giocatore è una soddisfazione. Il mister non è in discussione. Sabato arriva la Juve Stabia e dobbiamo fare i 3 punti>>.

Di seguito la voce dei protagonisti.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

3 Commenti

  • Il commento di Auteri mi ha convinto, da una parte molta frenesia e quindi IMPRECISIONE ma dall’altra troppi tocchetti inutili anche in area. Ieri però ho notato uno dei pochi aspetti negativi sono stati i cross TUTTI SBAGLIATI.

  • Condivido in toto l’analisi del Mister. i cross è una perogrativa che i nostri calciatori non hanno, ed anche con una punta centrale in mezzo, sarebbe come correre nel deserto.

Lascia un commento