Catanzaro News La Striscia

Blindare il terzo posto a partire dalla trasferta con la Turris

Sei gare al termine della regular season e il vantaggio sul Bari degli scontri diretti per i giallorossi

Blindare il terzo posto. Sei gare alla fine della regular season per il Catanzaro oramai matematicamente quasi certo di disputare i playoff. Ma in che posizione? L’obiettivo dei giallorossi è quello di conservare la posizione guadagnata grazie al successo ottenuto contro la Cavese per 1-0 con il gol di Porcino al 23’. Un terzo posto che sembrava abbastanza distante all’indomani della sconfitta contro l’Avellino al “Ceravolo” il 3 marzo; invece le Aquile hanno rosicchiato al Bari gli 8 punti di differenza e a Cava è arrivato il sorpasso. Tra l’altro cosa da non poco conto se giallorossi e pugliesi dovessero arrivare a pari punti sarebbero gli uomini di mister Calabro ad essere meglio piazzati per effetto di quel 2-0 maturato al 92’ con il rigore di Evacuo. Questa volta il ‘cucchiaio’ ha sorriso all’US.

SI PARTE DOMENICA CON LA TURRIS

Fra meno di 48 ore il Catanzaro sarà atteso da un’altra trasferta insidiosa in Campania. Ad affrontare i giallorossi sarà la Turris dell’ex Giannone, l’autore del cucchiaio maledetto che però sta facendo bene con i biancorossi tanto da essere giunto in doppia cifra. La gara sarà molto complicata per vari motivi. Innanzitutto sotto l’aspetto fisico, i campani hanno avuto più tempo per prepararla mentre l’US ha faticato nel recupero di mercoledì avendo la meglio di misura sulla Cavese. Se da un lato tornerà Risolo dalla squalifica, dall’altra mancherà Baldassin in mediana per l’espulsione rimediata all’88’ nel match con i blu foncé. Non ci sarà neanche mister Calabro appiedato dal giudice sportivo per aver pronunciato una espressione blasfema. C’è inoltre un tabù da sfatare: il Catanzaro in campionato a Torre del Greco non ha mai vinto, 5 pareggi e 3 sconfitte negli otto precedenti disputati in Campania. Successivamente l’US avrà tre partite contro squadre facenti parte della zona medio-bassa della classifica (Bisceglie, Viterbese e Monopoli) e due scontri complicati (Juve Stabia e Catania).

PROBABILE FORMAZIONE

Il tecnico giallorosso dovrebbe cambiare qualcosina rispetto alla partita contro la Cavese. Difesa confermatissima con Scognamillo, Fazio e Martinelli davanti a Di Gennaro che non prende gol da 429 minuti. A centrocampo ci dovrebbero essere Garufo sulla destra mentre sulla sinistra bisogna capire la condizione di Porcino uscito nel primo tempo per un problema fisico. In mezzo con Verna tornerà Risolo per permettere a Di Massimo di agire più vicino alla porta con Carlini e Curiale che dovrebbe riavere la maglia da titolare in seguito al turno di riposo contro i blu foncé.

È partito il rush finale della regular season ed il Catanzaro è tra le squadre chiamate a recitare un ruolo da protagonista.

Autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

Scrivi un commento