Catanzaro News Intervistiamo

Calabro: «C’è molto entusiasmo per questo nuovo inizio»

Mister Calabro
Redazione
Scritto da Redazione

Le parole del tecnico giallorosso. Iniziato il ritiro a Moccone

Dopo i test atletici dei giorni scorsi nel centro sportivo di Simeri mare, i giallorossi si sono trasferiti oggi all’hotel “La Fattoria”, nella località Moccone di Camigliatello silano, dove si svolgerà la fase più impegnativa della preparazione per il prossimo campionato.

Per ora, agli ordini di mister Calabro, sono partiti 22 calciatori in attesa, nei prossimi giorni, di definire le trattative in corso, completando così la rosa. Intanto, in questi primi giorni di lavoro in sede, sono già arrivate le prime indicazioni per il tecnico. “C’è molto entusiasmo per questo nuovo inizio. La squadra, lo staff e tutta la società – ha commentato Calabro – sono carichi per questa nuova avventura. Con il gruppo abbiamo cominciato a lavorare da tre giorni e devo dire che sia chi c’era già sia i nuovi arrivati hanno mostrato tanta voglia di fare bene e di ricominciare. Dobbiamo ripartire da quanto fatto di buono lungo il nostro percorso della passata stagione, tracciando una strada che possa regalarci soddisfazioni. Ora – ha proseguito –  parte la fase più importante perché è proprio in questi giorni che dovremo gettare le basi per la nuova stagione, sia dal lato tecnico sia per quanto riguarda l’amalgama del gruppo. I nuovi innesti? Giocatori che stanno dimostrando la loro voglia di fare bene – ha concluso – dando tutto per questi colori”.

Autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

13 Commenti

    • In effetti stiamo facendo un buon mercato, e secondo me per gli acquisti fatti il mister potrebbe pure cambiare modulo e passare ad un 4-2-3-1
      In quanto abbiamo una batteria di trequartisti, Bombagi, Carlini, Vanderputte che con un attaccante con i controcazzi possono diventare una macchina da guerra

  • Non capisco come fanno alcuni calciatori “grandi nomi” che alla chiamata di squadre come, per esempio, Catania o Palermo, dichiarano di non poter rifiutare società come loro. Società che sono sempre in crisi, un anno si e l’altro …. pure. Che cercano sempre nuovi Soci, che non pagano tasse, inps, per non dire anche i calciatori e rifiutano il Catanzaro che ha una solidità ormai certificata. Mah !!!
    Qualcuno poi se ne pentirà penso.

    • Purtroppo siamo in Italia, certe società non vengono punite e quelle virtuose non vengono premiate, non esiste che società con mega debiti elargiscano ingaggi fuori mercato

    • L’appeal di una città mortificata da 30 anni di inettitudine purtroppo conta… Qui puoi far venire uno di Bagheria o di Mercogliano. Un emiliano non ti viene. Non viene neppure Rolando che è stato in posti peggiori. Ma forse con l’arrivo di Vandeputte ha capito che non avrebbe giocato se non negli ultimi 10 minuti…

      • Anche questo è vero Inaspettato, ma i vari Ferrante, Rolando, Legittimo si pentiranno già durante il prossimo campionato. In ogni caso per me non erano certo dei top play, soprattutto Ferrante e Legittimo. Comunque diamo atto che la Società le sta tentando tutte per fare un’ottima squadra.

  • Saltato anche Rolando dopo Fella (Palermo ufficiale), Cianci e Pierno. Si parla dei ritorni tragici di Scognamillo e di quell’altro grande cesso di Casoli di cui finalmente ci eravamo liberati, ma che purtroppo è ancora svincolato perché nessuno lo vuole. Non so cosa vedete voi, ma il quadro mi sembra abbastanza desolante…

Scrivi un commento