Catanzaro News Intervistiamo

Calabro: «Ho visto una squadra che voleva vincere la partita a tutti i costi»

Redazione
Scritto da Redazione

Il commento di mister Calabro e di Martinelli al termine del pareggio interno contro la Juve Stabia

Continua a perdere terreno dalla capolista il Catanzaro che non va oltre l’1-1 contro la Juve Stabia. Catanzaro che la sblocca all’85′ con Bombagi ma si fa recuperare tre minuti dopo da Della Pietra.

 Il tecnico giallorosso esprime il proprio pensiero su cosa, secondo lui, non è girato per il verso giusto con le vespe: <<Sono stati gli stessi interpreti delle vittorie precedenti ad aver avuto paura oggi nel primo tempo>>. Sulla prestazione della squadra nella ripresa commenta la scelta di inserire gente di qualità con esperienza e personalità con quasi sei attaccanti aggiungendo: <<Abbiamo dato qualcosa in più, ho visto una squadra che voleva vincere la partita a tutti i costi però ultimamente ci gira tutto storto>>,riferendosi, in particolare, all’episodio del fallo di mano che avrebbe potuto procurare un penalty a favore.

Sul numero 18 Cinelli, partito ancora dalla panchina, preferendo ancora una volta Welbeck e Verna, il mister chiarisce: “Loro mi hanno dato più sicurezza durante la settimana, però la sua chance ce l’ha avuta nel secondo tempo entrando in un momento particolare” evidenziando la sua capacità di mettere ordine, caratteristica che è piaciuta particolarmente al mister.

Anche il capitano Luca Martinelli sottolinea il periodo complicato ma pone l’accento sull’impegno della squadra che non sta mancando: <<Se c’è da imputare qualcosa è solo sui risultati>>. Il difensore, come il tecnico, mette in rilievo anche l’episodio del mancato rigore aggiungendo che sono questi a fare la differenza e bacchetta proprio chi ha la competenza di decidere su queste situazioni. Sulla partita, in particolare, esprime il suo rammarico e sulla rete subita commenta: <<Abbiamo preso goal in maniera fortuita e ciò ci amareggia>>.

Jayra Lavecchia

Autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

12 Commenti

  • Calabro riferisce che nel secondo tempo ha visto una Catanzaro che voleva vincere a tutti i costi. Peccato, però, che sfugge un particolare: a parte l’errore di Carlini, a tre metri dalla porta, un solo tiro in porta, cioè il gol di Bombagi. Caro Calabro, una squadra che vuole tentare di vincere il campionato, o quantomeno ottenere un ottimo piazzamento, non può creare, per caso, una o due occasioni da gol in 95 minuti.

    • Invidio il tuo ottimismo Bologna, magari ti deriva dal fatto che là dove sei, tra tortellini, brasato e Sangiovese è tutto più bello e rilassante.

  • Calabro per favore vai via e lascia la società cercare di riprogrammare per l’anno prossimo. Per quanto riguarda gli arbitri: perché nessuno parla? Perché nessuno protesta di fronte ad errori spaventosi? Perché qui non si tratta più di sviste da dilettanti, ma di veri e propri gesti premeditati. Mi dispiace ripeterlo. Con tutta la stima che ho per il gentiluomo Noto, se si vuole vincere ci vuole il cuore accanto alla programmazione ed in alcune situazioni i coglioni. Bisogna essere lì, presenti, dire cosa va e cosa non va, sapersi fare amare e se necessario odiare, prendere la gente inetta a calci in culo quando serve. Tutte cose che da noi mancano da troppo tempo.

  • Giornalisti, vi prego, risparmiatici le interviste di calabro, non fanno altro che aumentare la ” rabbia” incapace incompetente e protetto, dimissioni da subito insieme a foresti e pelliccioni. Presidente si affretti su suggerimento di foresti, di rinnovare la fiducia al mister e faccia presto a rinnovargli il contratto a tempo indeterminato vhe tante altre squadre lo stanno cercando per portare le borse dell’acqua. Vergognatevi e poi volete i tifosi allo stadio dopo questi spettacoli indegni

  • Non poteva essere altrimenti la partita con la Turris ha intaccato la mente e le gambe dei ns giocatori almeno il primo tempo . Poi il secondo meglio ma abbiamo anche rischiato di perdere e in effetti e’ un periodo che ci gira male . Due le note positive il ritorno al gol di Bombagi e l’ingresso tardivo di Cinelli che ha dato un po’ di ordine a centrocampo . Gli errori dei singoli ci stanno penalizzando molto in termini di punti e a centrocampo qualcuno deve riposare Verna Welbeck e anche Carlini . I fischi sono stati fuori luogo e ingenerosi i ragazzi in questo momento vanno aiutati si devono ritrovare soprattutto mentalmente .

  • Caro Freccia, la prima frase che hai scritto mi fa pensare spontaneamente che la mente dei calciatori è stata intaccata, però secondo me, non tanto dal risultato bensì dall’IMPOTENZA dimostrata davanti ad una squadra veloce, manovriera, assetata di vittoria, ecc. ecc. Tutte doti che purtroppo non si vedono più nel Catanzaro.

  • Quest’anno ci speravo, perché sulla carta la squadra è forte ( aveva un valore di mercato appena sotto il Bari), quindi la delusione è forte

    • Io sta squadra forte non l’ho vista.
      tranne gli undici titolari, le riserve non sono niente di che.
      appena si infortuna qualcuno siamo in crisi

  • Corners se hai giocato a calcio sai perfettamente che quando hai il morale alto superi tutte le difficolta’ comprese quelle fisico – atletiche , ti senti superiore all’avversario ti senti super , al contrario i nostri in questo periodo hanno visto scendere le quotazioni della classifica e la prestazione con la Turris gli ha dato una bella botta mentale insieme alle critiche dei piu’. Tutto questo ha influito molto sulla prestazione dei singoli . Ora e’ il momento di sostenerli e non di fischiarli una vittoria ora sarebbe la panacea per risollevare il morale di tutti compresi noi tifosi . Ieri avrebbero voluto vincere soprattutto per questo domenica sarebbe importante portare a casa una vittoria.

Scrivi un commento