Catanzaro News LIVE

Catanzaro-Albinoleffe 0-1 (finale): la diretta scritta [LIVE]

Redazione
Scritto da Redazione

Tutti gli aggiornamenti in diretta dal “Nicola Ceravolo” per la gara di ritorno del 2° turno nazionale playoff

CATANZARO-ALBINOLEFFE: PRIMO TEMPO

49′ – Finisce qui. Il Catanzaro è fuori dai playoff.

39′ – Gol Albinoleffe. Gelli porta in vantaggio i suoi.

30′ – Anche Calabro risponde con un doppio cambio. Fuori Curiale e Di Massimo dentro Evacuo e Parlati.

24′ – Un altro doppio cambio per l’Albinoleffe. Fuori Cori e Borghini dentro Gabbianelli e Petrungaro.

18′ – Gara che continua a scorrere sul filo dell’equilibrio. Catanzaro prova ad abbassare il ritmo facendo scorrere i minuti, Albinoleffe prova a far girare il pallone nel tentativo di trovare il varco giusto verso la porta di Di Gennaro.

12′ – Doppio cambio Albinoleffe. Fuori Gusu e Genevier dentro Tomaselli e Nichetti.

9′ – Catanzaro bene in questi primi minuti della difesa. I giallorossi provano a giocare palla a terra cercando le imbucate di Baldassin e Di Massimo molto mobili in questa fase.

5′ – Squillo del Catanzaro con Di Massimo che ruba palla sulla trequarti, si accentra e scocca un destro che finisce di poco fuori sul secondo palo.

4′ – Primo giallo per l’Albinoleffe: ammonito Gelli.

1′ – Squadre in campo per la ripresa. Calabro manda subito in campo Porcino al posto di Contessa. Di fatto in campo lo stesso undici di domenica scorsa a Gorgonzola.

 

CATANZARO-ALBINOLEFFE: SINTESI PRIMO TEMPO

Soffrono le Aquile contro l’Albinoleffe più pimpante e libero mentalmente. I ragazzi di Mister Calabro hanno sentito la pressione dell’impegno e sono scesi in campo contratti ed insicuri. E’ inoltre parso ancor più evidente rispetto alla gara d’andata il gap di condizione fisica rispetto all’Albinoleffe che ha sempre giocato, mentre i GialloRossi hanno osservato una sosta di 28 giorni. Ancora una tegola per i GialloRossi che per infortunio perdono nei primi minuti Garufo sostituito dal giovane Pierno.

Nonostante tutto le prime occasioni sono per i GialloRossi, prima con un cross in seguito a scambio Contessa-Di Massimo che respinto da Savini viene liberato dalla difesa un attimo prima che possa intervenire Carlini, poi con un tiro da fuori area di Di Massimo che termina a lato.

Gli ospiti sfiorano il vantaggio quando la punizione di Gelli finisce sull’incrocio dei pali con Di Gennaro battuto, ma la difesa libera ed il primo tempo si conclude sul risultato di parità.

Bloccati mentalmente i ragazzi di Mister Calabro che dovrà catechizzare la squadra prima del ritorno in campo.

Red

 

CATANZARO-ALBINOLEFFE: PRIMO TEMPO

46′ – Finsice dopo un minuto di recupero la prima frazione di gioco. Sofferenza e tanti errori per i giallorossi. Albinoleffe pericolosa in almeno un paio di circostanze. Gara equilibrata e ancora aperta a qualsiasi risultato.

39′ – Gusu atterrato in area, Albinoleffe indiavolato chiede il rigore. L’arbitro lascia correre. Poco dopo arriva il giallo a Scognamillo. Era diffidato, salterà la prossima gara.

36′ – Contessa si addormenta ed è costretto ad atterrare Cori che gli aveva rubato il pallone. Giallo per il 3 dei giallorossi.

34′ – Mondonico a terra dopo un presunto contrasto con Carlini. L’arbitro invita il giocatore ospite a rialzarsi.

29′ – Catanzaro pericoloso con Di Massimo, il suo destro di prima intenzione sugli sviluppi di un corner fa la barba al palo prima di spegnersi sul fondo.

27′ – Partita che si gioca sul filo dell’equilibrio con il Catanzaro che non riesce a ripartire come vorrebbe e l’Albinoleffe che gioca sul piano della fisicità cercando sempre i centimetri di Cori.

22′ – Ancora un cross dalla sinistra di Contessa, stavolta ci arriva Curiale di testa che prova a girare verso la porta senza riuscire ad impèrimere la giusta forza. Il pallone si spegne alto sulla traversa.

20′ – Bello scambio sull’asse Di Massimo-Contessa con quest’ultima che la mette tesa al centro. Savini interviene smanacciando, il pallone resta nell’area piccola prima che un difesnore ospite lo allontani.

18′ – Carlini e Fazio provano a prendere per mano la squadra in un momento di evidente difficoltà mettendo ordine e tranquillità ad una manovra insolitamente convulsa. Qualche fallo di troppo degli avversari non sanzionato dal direttore di gara.

14′ – Catanzaro letteralmente impaurito. Albinoleffe costantemente nella metà campo dei giallorossi e in pieno possesso della manovra. Calabro si sbraccia e chiede “il veleno” ai suoi.

11′ – Subito un cambio per il Catanzaro. Dentro Pierno al posto di Garufo. Sembra una scelta tattica di mister Calabro.

8′ – Manconi salta Gatti e mette al centro un pallone invitante per Giorgione anticipato in scivolata da Fazio che la mette in corner. Catanzaro finora molto contratto e impreciso nella trasmissione del pallone.

4′ – Albinoleffe prova a tenere il pallone e condurre il gioco. Il Catanzaro inq ueste primissime battute contiene gli avversari e gioca prevalenetemente sulla corsia di sinistra con Contessa cercato spesso dai compagni.

1′ – Squadra in campo. Da una manciata di secondi ha avuto inizio la sfida che dirà chi fra Catanzaro e Albinoleffe accederà alle semifinali. Catanzaro in maglia a strisce giallorosse e pantaloncini neti, attacca in direzione della Ovest. Albinoleffe in classica tenuta azzurra. Ospiti subito aggressivi e in pressing sui portatori di palla.

 

Squadre in campo per il riscaldamento. Catanzaro sotto la Ovest colarata dal giallo e rosso di uno striscione che recita “Il vostro onorare la maglia l’orgoglio di noi Ultras. Ora portateci nel calcio che ci spetta”. Albinoleffe lato Tribuna radunata in cerchio.

All’esterno dello stadio la tifoseria si è riunita per seguire la partita ed incitare i giallorossi come già accaduto nei giorni che hanno preceduta la sfida d’andata.

catanzaro albinoleffe

 

CATANZARO-ALBINOLEFFE: IL LIVE PRE PARTITA

CATANZARO-ALBINOLEFFE: FORMAZIONI UFFICIALI

Catanzaro (3-4-1-2): Di Gennaro; Scognamillo, Fazio, Gatti; Garufo, Verna, Baldassin, Contessa; Di Massimo; Carlini, Curiale. ALL. Calabro. A disp: Mittica, Branduani, Corapi, Jefferson, Parlati, Molinaro, Pierno, Evacuo, Riccardi, Grillo, Casoli, Porcino.

Albinoleffe (3-5-2): Savini; Mondonico, Canestrelli, Riva; Borghini, Gelli, Genevier, Giorgione, Gusu; Cori, Manconi. ALL. Zaffaroni. A disp: Paganessi, Caruso, Cerini, Berbenni, Nichetti, Tomaselli, Gabbianelli, Galeandro, Ravasio, Miculi, Petrungaro, Maritato.

Arbitro: Nicolò Marini di Trieste 1° Assistente Giorgio Rinaldi di Roma 1 2° Assistente Carmelo De Pasquale di Barcellona P.G

Autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

6 Commenti

  • Va bene che il pareggio ci fa passare il turno ma rischiare di perdere perchè non giochiamo non va bene per niente. Avanti ci vuole un uomo veloce speriamo che non entri evacuo. Scognamiglio le solite ammonizioni stupide. Forza, un pò di grinta in più. L’albinoleffe è molto più determinata di noi garufo meno male che è uscito stava facendo danni irreparabili, contessa mi sembra un pesce fuori dall’acqua. Su svegliatevi è importantissimo passare il turno

  • Ennesima delusione anche oggi calabro ci ha messo del suo, ha regalato all’inizio garufo e contessa non ha messo molinaro parlati non serve a niente jefferson chi lo ha visto evacuo una nullità. Abbiamo messo su un piatto d’argento la vittoria ad una squadra che si sapeva che fuori casa è molto forte. Con tutte le scuse del mondo non si doveva perdere. I giocatori che devono andare via subito tutti quelli presi a gennaio tranne pierno, scognamiglio il primo di tutti. Purtroppo dopo che è uscito di massimo buio pesto era l’unico che copriva tirava contrastava. perchè non ha messo un giocatore veloce invece di mettere quella mummia di evacuo. Perdonatemi lo sfogo ma non si può uscire così con due risultati a favore.

  • Penso sia stato un miracolo sportivo tutto quello fatto fino ad oggi. Si è andato oltre le aspettative, forse non potevamo pretendere di più…. Fa male uscire con due risultati su tre a favore….. La maggior parte dei nostri era sulle gambe, nonostante si fossero riposati per 28 giorni… Calabro va ringraziato per l’impegno e l’attaccamento alla maglia… mi ricorda tanto Capello… Undci titolari fissi a prescindere… E sempre le stesse sostituzioni… Il resto a marcire in panchina e tribuna…. Ma Capello è Capello…
    Secondo me il più grande problema è da dove ripartire… Ci sono abbastanza calciatori avanti con gli anni, più da pensione INPS che da proseguimento come calciatori… Se non si ragiona e si progetta una squadra da vincere il campionato, cioè primo posto e basta, non se ne esce più

  • Oggi siamo usciti con il decimo play off della nostra triste storia in questa maledetta serie C. Bravi tutti un campionato oltre le aspettative anche se oggi abbiamo perso contro un avversario modesto. Concordo con Palanchito Calabro sempre gli stessi cambi si poteva rischiare con Molinaro o Grillo o Jefferson prima forse più freschi atleticamente. Comunque è una grossa delusione.

Scrivi un commento