Catanzaro News LIVE

Catanzaro-Potenza 1-1 finale: la diretta scritta

Tutti gli aggiornamenti in diretta dal “Nicola Ceravolo” per la 3^ di campionato contro il Potenza

Secondo tempo

Finisce qui. Termina 1-1 al “Ceravolo” tra Catanzaro e Potenza. I giallorossi si salvano in extremis con il rigore di Cianci. Le Aquile salgono a quota 5 e sono attese dalla trasferta di Palermo. In mezzo la partita di Coppa Italia con il Catania in casa.

94′ Volpe, in contropiede, tira alto da fuori area.

6 Minuti di recupero.

86′ PIETROOOOOOOOOOOOOOO CIANCIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII 1-1!

85′ Rigore per il Catanzaro per fallo su Cianci che va dal dischetto.

79′ Calabro inserisce Tentardini per Scognamillo. Gallo risponde con Maestrelli per Matino; Bruzzo per Ricci e Banegas per Salvemini.

74′ Potenza in vantaggio. Su angolo dalla destra è Matino a portare avanti i suoi con una zampata.

72′ Subito Cianci protagonista di un tiro centrale dal limite tra le braccia di Marcone.

71′ Calabro si gioca la carta Cianci al posto di Carlini.

68′ Entra Guaita per Zenuni tra le fila del Potenza.

63′ doppia sostituzione per il Catanzaro: dentro Bearzotti e Bombagi; fuori Rolando e Porcino. Vandeputte tutta fascia sulla sinistra, Bombagi e Carlini dietro a Vazquez.

61′ Ammonito Risolo.

58′ Sull’undicesimo corner in favore delle Aquile, salvataggio sulla linea su tiro di Scognamillo.

53′ Punizione dal limite sull’out di destra messa in mezzo da Vandeputte con Carlini anticipato ad un passo dalla linea di porta. Assedio del Catanzaro.

49′ Vandeputte vince un rimpallo sulla sinistra e mette in mezzo dal fondo con il mancino; Verna arriva con un attimo di ritardo.

46′ Si riparte. Calabro cambia Cinelli con Risolo.

Sintesi primo tempo

Entra meglio in partita il Potenza e bussa subito dalle parti di Branduani che si fa trovare pronto deviando il colpo di testa di Cargnelutti. Con il passare dei minuti il Catanzaro prende campo e coraggio ma la manovra è al solito lenta ed il giro palla compassato non trova sbocchi nell’attenta ed arcigna difesa ospite. I soliti lanci lunghi di Martinelli non sembrano bastare, cosi è Rolando a provare ad assumersi qualche responsabilità ed in un paio d’occasioni a sfondare da destra saltando l’uomo, purtroppo i compagni non seguono e le azioni sfumano. Si chiude il primo tempo con zero tiri delle Aquile verso lo specchio della porta avversaria ed una certezza, per vincere questa partita bisognerà almeno provare a fare qualche tiro in porta.

Red

Primo tempo

Termina il primo tempo sullo 0-0.

2 minuti di recupero.

43′ Occasione per il Potenza con un tiro dal limite di Zenuni fuori dallo specchio dopo una corta respinta della difesa giallorossa.

41′ Bella incursione di Rolando palla al piede fin dentro l’area di rigore ma non trova lo spazio per tirare e viene fermato.

37′ Cambio per il Potenza: fuori Romero dentro Volpe. Probabile stiramento per l’ex punta della Juve Stabia. Non si modifica nulla tatticamente.

30′ Si fa vedere il Potenza con una sponda di Romero per Ricci che dal limite calcia a lato, spostato sulla sinistra.

25′ Primi gialli della partita in favore di Zampa, reo di un fallo su Cinelli. Si accende una mini rissa al termine della quale il direttore di gara ammonisce Scognamillo e Salvemini.

23′ Conclusione dalla distanza di Martinelli, deviata da un difensore e Marcone evita il corner.

17′ Sale a 6 il conto dei corner in favore delle Aquile. In occasione dell’ultimo, conclusione a botta sicura di Fazio respinta dalla difesa lucana. Gli uomini di mister Calabro hanno chiuso gli ospiti nella propria metà campo.

9′ Reazione del Catanzaro che produce due corner di fila senza, però, nessun pericolo. I giallorossi attaccano verso il settore riservato ai tifosi ospiti.

5′ Prima occasione della partita su calcio piazzato a favore del Potenza. Su cross dalla destra, colpo di testa di Cargnelutti deviato in corner da Branduani.

Si parte!

Formazioni

Catanzaro (3-5-2): 33 Branduani; 14 Scognamillo, 13 Fazio, 5 Martinelli (c); 77 Rolando, 8 Verna; 18 Cinelli; 23 Vandeputte; 17 Porcino; 29 Carlini, 9 Vazquez. All. Calabro

Potenza (3-5-2): 12 Marcone; 26 Matino;  15 Gigli, 5 Cargnelutti;,  7 Coccia, 4 Zampa, 21 Zenuni;, 10 Ricci, 33 Sepe; 17 Salvemini, 9 Romero. All. Gallo

Autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

33 Commenti

  • Grande impegno di Carlini, Rolando, Vandeputte. Sempre splendido Fazio. Ma Potenza finora meglio di noi. Non si può giocare in casa con una punta

  • Nulli. Soprattutto Cinelli e Porcino che non si sa perché stiano in campo. Spero di essere smentito dagli eventi, ma gli orizzonti sembrano foschi…

  • TRANNE UNA VOLTA ROLANDO, SULLE FASCE NON SI SALTA L’UOMO MANCO A PARLARNE.
    E POI SANTO CRISTO SEMPRE STA PALLA DIETRO,MAI UN INIZIATIVA PERSONALE PER SALTARE L’UOMO SULLA TREQUARTI E CREARE SUPERIORITA’ NUMERICA…..CALABRO RIVIGGHIATI…. CHE I MIRACOLI NEL CALCIO NON ESISTONO…..OSARE PER …. E NON CON STA CAZZO DI PRUDENZA

  • TRANNE UNA VOLTA ROLANDO, SULLE FASCE NON SI SALTA L’UOMO MANCO A PARLARNE.
    E POI SANTO CRISTO SEMPRE STA PALLA DIETRO,MAI UN INIZIATIVA PERSONALE PER SALTARE L’UOMO SULLA TREQUARTI E CREARE SUPERIORITA’ NUMERICA…..CALABRO RIVIGGHIATI…. CHE I MIRACOLI NEL CALCIO NON ESISTONO…..OSARE PER VINCERE …. E NON CON STA CAZZO DI PRUDENZA

  • Non abbiamo un gioco, soliti fraseggi con il portiere e i difensori e il lancio lungo che tagliano dal gioco cinelli. porcino non utile, anche quando siamo dentro l’area avversaria passiamo il pallone al nostro portiere. cos’ non va, vediamo quali scuse troverà se si rimane inchiodati sullo 0-0. Centrocampo non all’altezza troppe mezze punte. Non abbiamo fatto un tiro in porta così come si faceva lo scorso torneo. Ha il campo troppo inzuppato d’acqua….

  • Calabro inadeguato, fargli fare le dimissioni subito. Non si possono fare queste brutte figure dopo tutti i soldi che la famiglia Noto ha speso, Sostituire porcino ci sta, ma se metti cianci i palloni in area chi li mette se toglie anche rolando?

    • Mandare via Calabro si fa ancora in tempo! Nuovi giocatori stessa tattica con i cambi non adeguati al tipo di partite questo è un suo limite. Non capisco perché non si deve giocare con due punte come Cianci / Vaschez?ma Cinelli dov’è ancora in Veneto! Scusate ma vedendo per adesso altre squadre che giocano con più carattere non si và da nessuna parte!!!

  • signori, il campionato dello scorso anno non fa piu’ testo, è stato un eccezione, per certi versi non spiegabile il secondo posto.
    unica mela marcia di questo contesto è CALABRO, NON ALL’ALTEZZA.
    SPERO DI SBAGLIARMI…….. MA SIAMO QUI…… E VEDREMO ,,,,,,,,
    GIOCO ZERO…. FASCE ZERO….. SOVRAPPOSIZIONI ZERO…..SEMPRE PASSAGGETTI E TOCCHETTINI DEL CAZZO…. CHI VUOLE ANDARE DIETRO A CALABRO……
    PER ASSURDO DICO CHE FORSE LA SQUADRA DELLO SCORSO TORNEO GLI SOMIGLIAVA DI PIU’ PERCHE’ MENO TECNICA E QUINDI PRIVA DI GIOCO E DI IDEE COME LUI….
    QUEST’ ANNO CHE SULLA CARTA ABBIAMO GIOCATORI CHE TECNICAMENTE SONO PIU’ FORTI ,E’ LUI CHE NON SA GESTIRLI E METTERLI IN CAMPO …….QUESTA SQUADRA DEVE GIOCARE A CALCIO, MA NON CONTINUANDO CON LE SUE IDEE DELL’ ANNO SCORSO, MA CON UN TECNICO CHE SFRUTTI I GIOCATORI IN TUTTE LE LORO CAPACITA’…….. E CALABRO PER ME STA LIMITANDO IL POTENZIALE DI TANTI CALCIATORI

  • signori, il campionato dello scorso anno non fa piu’ testo, è stato un eccezione, per certi versi non spiegabile il secondo posto.
    unica mela marcia di questo contesto è CALABRO, NON ALL’ALTEZZA.
    SPERO DI SBAGLIARMI…….. MA SIAMO QUI…… E VEDREMO ,,,,,,,,
    GIOCO ZERO…. FASCE ZERO….. SOVRAPPOSIZIONI ZERO…..SEMPRE PASSAGGETTI E TOCCHETTINI DEL CAZZO…. CHI VUOLE ANDARE DIETRO A CALABRO……
    PER ASSURDO DICO CHE FORSE LA SQUADRA DELLO SCORSO TORNEO GLI SOMIGLIAVA DI PIU’ PERCHE’ MENO TECNICA E QUINDI PRIVA DI GIOCO E DI IDEE COME LUI….
    QUEST’ ANNO CHE SULLA CARTA ABBIAMO GIOCATORI CHE TECNICAMENTE SONO PIU’ FORTI ,E’ LUI CHE NON SA GESTIRLI E METTERLI IN CAMPO …….QUESTA SQUADRA DEVE GIOCARE A CALCIO, MA NON CONTINUANDO CON LE SUE IDEE DELL’ ANNO SCORSO, MA CON UN TECNICO CHE SFRUTTI I GIOCATORI IN TUTTE LE LORO CAPACITA’…….. E CALABRO PER ME STA LIMITANDO IL POTENZIALE DI TANTI CALCIATORI,SPECIALMENTE DI QUELLI CHE SONO ARRIVATI QUEST’ANNO

      • Grazie Pulce, rispondo anche all amico aquilacanarina che non ha visto la partita. Ti dirò di nuovo, fasce zeo, chiunque riceve palla sulla fascia torna la palla indietro, e così via con i soliti fraseggi inutili che non servono.
        Ogni tanto ci prova Rolando, porcino non ne parliamo proprio.
        Sta facendo giocare vandeputte in un ruolo non suo. Non ci sono schemi ne sui calci d’angolo, ne sulle punizioni e così via….. Si perdono e si sprecano un sacco di palloni banalmente, quando nel secondo tempo il belga si è messo sulla fascia si è visto di piu, giustamente..
        Spero solo che non tirino fuori la scusa che siamo solo alla terza giornata…. Si è vero… Ma tu Calabro sei qui da più di un anno e un gioco, un identità indipendente dai calciatori ancora non lhai saputa dare….

  • Sovrastati atleticamente dagli avversari se pur modesti, posizioni in campo da pestarsi i piedi l’un l’altro,nessuna trama di gioco e per giunta,dopo avere evitato di subire il goal su calcio d’angolo,lo prendiamo su quello successivo,palesando un’evidente rilassatezza difensiva,mentre noi abbiamo battuto tanti corner senza creare un minimo di apprensione agli avversari, sui calci di punizione poi non ne parliamo…il rigore incredibilmente regalatoci,serve solo a mantenere una sterile imbattibilita’ destinata a cadere molto presto…che delusione !

  • Salve a tutti, non ho visto la partita quindi mi baso sui giudizi degli utenti. Leggo di un assetto tattico ad una sola punta. Si presume che gli esterni a nostra disposizione corrano come saette. Lo hanno fatto? Spero non abbiano partecipato anch’essi alla triste “passaggistica” all’indietro citata da un altro utente. E’ ormai avvilente tradizione di molte squadre italiane, in ogni categoria, voler giocare a senza punte vere. Mi chiedo: non esistono più i centravanti puri? Eccheccazzo….la palla va giocata in avanti con qualsiasi tipo di risultato.

    • Per la verità il centravanti lo avremmo comprato… Tuttavia rispetto all’anno scorso ci manca Di Massimo unico in grado di saltare l’uomo con un minimo di fantasia. Vandeputte Carlini e Rolando lo sanno fare ma gli ultimi due inspiegabilmente sostituiti. Sei zero a zero al 60 togli Scogliamillo per mettere Bearzotti non Rolando. Dall’altra parte Porcino e Tentardini con una gamba sola troppo limitati. Cinelli oggi ha pagato per tutti, ma il goal lo abbiamo preso perché Verna è andato a maracare uno 15 cm più alto di lui…Abbiamo ancora la carta Welbeck, poi non resta che cambiare un allenatore che con questi passaggi all’indietro francamente ha stancato. Anche calci d’angolo e punizioni con due uomini sulla palla. Non servono. Speriamo di non rimpiangere Schimmenti, Megna e Furina perché un po’ di entusiasmo giovanile non guasta

  • Senza menzionarvi tutti, avete detto delle verità ASSOLUTAMENTE realistiche ed esatte. Siamo sempre alle solite, così come esternai dopo il Picerno, non c’è coraggio, inventiva, a parte gli spunti di Rolando (lo sapevo) e di Vandeputte (meglio nel secondo tempo) passaggi indietro e azioni banali e monotone. Cinelli tanto conteso non ha dato dimostrazione fino ad oggi di essere un CALCIATORE e doveva sostituire Corapi, ma per favore non scambiate l’oro con il piombo !!! Oggi 12 settembre dico che Calabro quest’anno non regge, verrà liquidato tranne se da domenica prossima non comincia a vincere e a convincere.

Scrivi un commento