Catanzaro News Dalla Redazione

Catanzaro – Rende 3-0

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese

Tripletta di Fischnaller nella prima frazione di gara, Aquile straripanti

Bel Catanzaro quello visto oggi alla ripresa del campionato dopo la sosta invernale. Sicuramente non il migliore di stagione per qualita’ ed intensita’ delle giocate, ma le marcature oggi sono state veramente di un livello superiore e ce ne sarebbero potute essere altre nella seconda frazione di gara.

Il pubblico ha ben risposto all’appuntamento superando oggi ampiamente le 5.000 presenze, pochi in verita’ i supporters del Rende che hanno assistito in solitudine in Curva Est.

Si parte ed e’ subito gol, Fischnaller (1′) raccoglie una respinta della difesa e si porta avanti la palla con il tacco, supera in velocita’ il diretto marcatore ed infila Savelloni con un preciso destro sul secondo palo.

Il Rende prova a reagire pressando alto i portatori di palla giallorossi,  ma le Aquile non si fanno sorprendere e quando Vivacqua va giu’ in area l’arbitro non ha dubbi e lo ammonisce per simulazione. Kanoute e’ in grande forma e lo fa vedere quando al 37′ se ne va sulla fascia destra e mette al centro un rasoterra invitante per Fischnaller che si fa trovare puntuale all’appuntamento con la palla e la colpisce deliziosamente di sinistro per mandarla ad insaccarsi sul lato opposto all’incrocio dei pali.

Il Rende questa volta accusa il colpo ed il Catanzaro e’ padrone del campo. Ne approfitta ancora Kanoute che maramaldeggia sulla fascia destra, ma questa volta invece di mettere la palla al centro s’incunea tra gli avversari in area e lascia partire un forte diagonale che Savelloni non trattiene, il piu’ lesto ad arrivare sulla palla e’ ancora lui, Fischnaller (43′), che deve solo spingerla in rete per il meritatissimo tre a zero!

Nella ripresa praticamente non si e’ piu’ giocato. I ritmi si sono notevolmente abbassati ed il Rende ha provato a segnare almeno il gol della bandiera, con Franco che ci ha provato su punizione dai 25 metri, ma Furlan e’ stato super a salvare sotto l’incrocio dei pali. Paradossalmente e’ invece il Catanzaro che postrebbe rendere il vantaggio piu’ pingue con Statella, Iuliano e D’ursi, ma in questi frangenti i giallorossi non sono stati fortunati. La girandola di sostituzioni ha poi consentito a tanti giallorossi di rifiatare, ma ha anche contribuito ad abbassare ulteriormente il ritmo di gioco.

Da segnalare che Kanoute ha lasciato il campo anzitempo per infortunio, mentre Giannone che lo ha sostituito e’ stato poi a sua volta sostituito da Posocco.

Con questa vittoria il Catanzaro si porta a quota 37 punti in coppia con il Catania, dietro il Trapani vittorioso con la Vibonese e dietro la capolista Juve Stabia che ha espugnato Viterbo. Per il Rende una battuta d’arresto che comunque non inficia il bel campionato disputato finora.

TM 

 

A proposito dell’autore

Tony Marchese

Tony Marchese

7 Commenti

Lascia un commento