Catanzaro News LIVE

Catanzaro-Sicula Leonzio 3-1 (finale): la diretta scritta [LIVE]

Francesco Panza
Scritto da Francesco Panza

Gli aggiornamenti in diretta dal “Nicola Ceravolo”. Le azioni, i gol, le foto. Tutto rigorosamente live

CATANZARO-SICULA LEONZIO: SECONDO TEMPO

53′ – Finisce dopo un recupero monstre la gara fra Catanzaro e Sicula Leonzio. Un secondo tempo devastante consente ai giallorossi di aggiudicarsi i tre punti e regalarsi momentaneamente la vetta della classifica in solitaria a quota 10 punti.

52′ – Arriva nel finale il gol della Sicula Leonzio con Lescano che di testa su cross dalla destra l’ha messa all’incrocio. Di fatto questo è il primo gol su azione subito dal Catanzaro in quattro partite.

45′ – Favalli costretto ad uscire in barella dopo una pallonata all’addome. Inizialmente non sembrava nulla di grave ma il giocatore si è accasciato a terra ed è stato necessario l’intervento dei sanitari. Ora il Catanzaro giocherà gli ultimi minuti del match in 10.

42′ – Giannone sul dischetto cala il tris e scaccia il tabù rigore che lo perseguitava dallo scorso campionato. L’applauso del Ceravolo e l’abbraccio del numero a 10 ad Auteri sono fra le scene più belle della giornata.

42′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLL GIANNONEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

40′ – Calcio di rigore per il Catanzaro. Celiento entra in area e  viene falciato da dietro. L’arbitro non può fare altro che mostrare il dischetto.

35′ – Altra sotituzione per il Catanzaro. Fuori Nicastro dentro Quaranta. Auteri rinforza la difesa.

33′ – Partita saldamente in mano al Catanzaro che ora prova anche a dare spettacolo con i te lì davanti. Bello il triangolo Giannone-Nicastro con quest’ultimo che prova il tiro dalla distanza, alto sulla traversa

27′ – Cambio Catanzaro. Fuori Fischnaller e Kanoute dentro Giannone e Mangni. Auteri rivoluziona l’attacco.

25′ – Micidiale uno-due del Catanzaro che mette ulteriormente al sicuro il risultato contro un avversario veramente ostico. Contropiede fulminante dei giallorossi con Fischnaller che entra da sinistra e la mette al centro per Kanoute che deve solo appoggiarla in rete.

25′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLL KANOUTEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

23′ – Triplo cambio Sicula Leonzio. Fuori Palermo, Petta, De Rossi, dentro Bariti, Lescano, Tafa.

17′ – Il Catanzaro sblocca una gara complicatissima sugli sviluppi di un calcio piazzato. Di Livio è bravo a procurarsi una punizione da posizione defilata sulla destra e batterla tesa sul primo palo dove Fischnaller si fa trovare pronto a spizzarla di testa sul secondo palo.

17′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLL FISCHNALLERRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

12′ – Secondo cambio Sicula Leonzio. Fuori Grillo dentro Cozza.

10′ – Imbucata centrale di Maita per Kanoute che scatta sul filo del fuorigioco ma viene anticipato in uscita da un Nordi sempre attento. In questi primi minuti il Catanzaro sta provando ad alzare i giri.

7′ – Percussione dalla destra di Kanoute che entra in area e la mette al centro per Fischnaller che arriva male sul pallone e la indirizza ampiamente fuori alla sinistra di Nordi

6′ – Cambio Sicula Leonzio. Fuori Maimone dentro Megelatis.

1′ – Dopo 30 secondi Sicula vicinissima al gol. Leggerezza difensiva di Riggio che favorisce l’inserimento di Scardina. Di Gennaro è bravo a leggere tutto e intervenire in aniticpo sul numero 11 dei siciliani

1′ – Auteri sceglie di dare subito una svolta alla gara operando un doppio cambio. Fuori Statella e Casoli, dentro Favalli e Di Livio.

 

CATANZARO-SICULA LEONZIO: SINTESI PRIMO TEMPO

Partono forte le Aquile contro la Sicula Leonzio votata al difensivismo. Buone trame sviluppate sulla destra dal solito Kanoute, ma e’ mancata la zampata sottoporta per mettere dentro uno dei tantissimi cross scodellati in area. La manovra dei GialloRossi diventa difficile negli ultimi venticinque metri per la densita’ creata dai difensori ospiti che sono scesi in campo con il chiaro intento di portare a casa almeno un punto.

L’episodio piu’ controverso vede Fischnaller protagonista, infilarsi tra un nugolo di difensori ed incredibilmente superarli con la palla al piede. Presentatosi solo davanti a Nordi viene falciato da tergo da un difensore, ma per l’arbitro e’ tutto regolare e si continua a giocare.

La Sicula non disdegna di imbastire azioni d’attacco in ripartenza portando in un paio d’occasioni pericoli dalle parti di Di Gennaro che e’ comunque rimasto inattivo.

Red

 

CATANZARO-SICULA LEONZIO: PRIMO TEMPO

45′ – Finisce il primo tempo, senza dubbio il peggiore di quest’avvio di campionato. Quasi tutti al di sotto delle proprie possibilità.

43′ – Prosegue la fase negativa del Catanzaro che non riesce a venire a capo di una gara che gli ospiti stanno interpretando in maniera esemplare chiudendo ogni fonte di gioco e costringendo i giallorossi a snaturare le proprie caratteristiche.

38′ – Giallo per Maimone, fallo su Kanoute pronto a ripartire a centrocampo

32′ – I giallorossi non riescono ad invertire la rotta degli ultimi 15 minuti. Poche idee, tanti errori nella trasmissione del pallone, zero tiri nello specchio della porta difesa da Nordi.

29′ – Giallo per Sicurella, fallo su Celiento.

23′ – Catanzaro troppo compassato in questa fase. Ritmi improvvisamente crollati e manovra che stenta a decollare. La Sicula controlla senza affanni ma non affonda.

17′ – Gli ospiti sono riusciti a prendere le misure e negli ultimi minuti hanno leggermente alzato il proprio baricentro affidando comunque alle veloci ripartenze le uniche sortite offensive. Il Catanzaro prova ad aggirare le maglie bianconere con il giro palla e i cambi di fronte.

12′ – Fischnaller atterrato in maniera evidente in area. L’arbitro lascia correre fra le veementi proteste dei giallorossi.

10′ – Il Catanzaro ha preso sin da subito le operazioni del gioco. Monologo delle Aquile che finora stanno agendo con particolare intensità sul settore di destra dove Kanoute riesce quasi sempre a saltare l’uomo e mettere in area palloni interessanti. Per il momento regge la difesa siciliana.

1′ – Bello il colpo d’occhio del Ceravolo gremito da circa 6500 spettatori. In questa prima frazione di gioco il Catanzaro, in maglia gialla, attacca sotto la Ovest schierato con il consueto 3-4-3. Risponde la Sicula Leonzio con un 3-5-2 equilibrato.

CATANZARO-SICULA LEONZIO: LE FORMAZIONI

CATANZARO (3-4-3): Di Gennaro; Celiento, Riggio e Martinelli; Statella, Maita, De Risio, Casoli; Kanoute, Nicastro, Fischnaller. All: Auteri

SICULA LEONZIO (3-5-2): Nordi, De Rossi, Parisi, Sicurella, Petta, Sosa, Ferrini, Maimone, Scardina, Palermo, Grillo. All: Grieco

A proposito dell’autore

Francesco Panza

Francesco Panza

13 Commenti

Lascia un commento