Le pagelle

Catanzaro-Siracusa 3-1: le pagelle

Fischnaller
Avatar
Scritto da Paolo Carnuccio

Il Catanzaro di Auteri brilla con le giocate di Fischnaller, le geometrie di Maita e il carisma di Statella. La vetta è distante ma bisogna provarci

CATANZARO (3-4-3)

1) FURLAN: Compie un ottimo intervento nel primo tempo quando devia un tiro molto pericoloso, per il resto ordinaria amministrazione. Incolpevole sul gol subito, intelligente quando velocizza la ripresa del gioco con il lungo lancio per Fischnaller dal quale scaturisce il gol del momentaneo 3-0.  VOTO 7

4) MAITA: Determinante nella costruzione del gioco, ormai sa perfettamente dove, come e quando far girare la palla. Integrato nelle soluzioni ficcanti offensive di Auteri. Nel corso dei 90′ da registrare solo una piccola sbavatura ma la sua prestazione è praticamente perfetta. VOTO 7.5

5) CELIENTO: Gli attaccanti del Siracusa sono molto veloci e lo impegnano tanto nell’uno contro uno. Celiento se la cava benissimo provando anche a proporsi per lo spunto personale. Gli viene annullato un gol sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Alla fine la sua prestazione è buona nonostante si faccia prendere il tempo da Tiscione nell’occasione del gol da parte degli ospiti.  VOTO 6,5

7) D’URSI: Momento di grazia. Il mister lo sa e lo schiera con successo. Sempre pericoloso sia con la giocata personale, sia quando fraseggia bene con i compagni. Sfiora il gol in più di una circostanza. VOTO 7.5

8) IULIANO: Corre tantissimo e recupera molti palloni. Si muove lungo la zona centrale affiancando Maita nel palleggio o attaccando la palla all’avversario. Stavolta non riesce a tentare la soluzione personale ma nel complesso la sua prestazione è più che sufficiente. VOTO 6.5

10) GIANNONE: Una delle sue migliori partite. Veloce, tecnico e sempre illuminato nelle sue giocate. Nel primo tempo è devastante nel portare pericoli alla difesa avversaria. Serve assist per i compagni e segna anche il gol che sblocca la gara. Nel secondo tempo continua a macinare gioco proponendosi in velocità e puntando il difensore siciliano. VOTO 8

11) STATELLA: Imperioso nel gestire la doppia fase sulla fascia laterale. Difende ed attacca in modo perfetto. Fa tutto con estrema precisione ed efficacia. Porta la sua azione fino a fondo campo e mette al centro palloni invitanti per i compagni. Elemento insostituibile. VOTO 7.5

13) FAVALLI: Anche lui, come Statella, dopo un timido inizio di stagione sta diventando importantissimo. Attacca lo spazio e prende sempre il tempo all’avversario, arriva costantemente nella difesa avversaria provando a calciare in porta. È lucidissimo nelle soluzioni e nell’uno contro uno è difficilmente superabile. VOTO 7.5

14) RIGGIO: Schierato da centrale è ormai una certezza. Qualche piccola sbavatura nel primo tempo quando deve fronteggiare il temibile Tiscione, poi lentamente prende sicurezza e guida il reparto difensivo con estrema sicurezza. Se il il Catanzaro soffre pochissimo il merito è principalmente suo. VOTO 6.5

15) SIGNORINI: Commette alcuni piccoli errori in disimpegno ed in marcatura soffre la velocità dell’avversario. Signorini ci mette tanto impegno e si riprende lentamente con il trascorrere dei minuti acquistando sicurezza. Nel secondo tempo va un po’ meglio. VOTO 6

21) FISCHNALLER: Giocatore di categoria superiore. A volte rende meno delle sue qualità per contingenze legate alle condizioni del campo o allo sviluppo offensivo con i compagni. Fischnaller segna due gol di pregevole fattura e disputa una partita veramente sopra le righe per la qualità che fa vedere. VOTO 8

2) CICCONE: Si mette al servizio della squadra provando lo scambio con i compagni. VOTO 6

16) EKLU: Recupera tre-quattro palloni importanti dimostrando le sue qualità. VOTO 6.5

17) KANOUTE: Quando entra Kanoute il prezzo del biglietto è ben speso. Le sue accelerazioni sono una goduria per i tifosi del Catanzaro e per poco non timbra il cartellino dei marcatori con una percussione centrale caratterizzata da un cambio passo fulminante. VOTO 6.5

20) LAME: All’esordio stagionale dopo i problemi fisici, si dimostra attento e bravo a sventare due timide occasioni del Siracusa. VOTO 6

27) REPOSSI: Sfiora il gol con una bella iniziativa personale.  VOTO 6.5

MISTER AUTERI: La squadra ormai è quasi al top delle sue prestazioni. Peccato per qualche punto perso (Matera e soprattutto Cavese) ma il Catanzaro è lanciatissimo verso la vetta della classifica. Auteri cambia le pedine, ma non fa turnover, ed i fatti gli danno ragione. Il passo in avanti lo si nota perché la squadra sa attaccare con grandissima efficacia anche gli avversari che vengono al Ceravolo e si chiudono nella loro metà campo come il Siracusa. A ciò si aggiunge il terreno di gioco finalmente praticabile che consente ai calciatori più tecnici (per esempio Giannone e Fischnaller) di potersi esprimere in modo ancora più elevato. Ora bisogna correre il più possibile per scalare posizioni di classifica e pensare sempre più in grande. La squadra merita tutto il nostro sostegno, gioca bene e fa divertire, i singoli calciatori sono attaccati alla maglia e il tecnico rappresenta il valore aggiunto. Bisogna riempire il Ceravolo! VOTO 8

 

SIRACUSA (3-5-2)

12) MESSINA: VOTO 6

4) FRANCO: VOTO 5.5

5) DEL COL: VOTO 5

6) TURATI: VOTO 4.5

8) PALERMO: VOTO 6

10) CATANIA: VOTO 5

13) DAFFARA: VOTO 5.5

15) DI SABATINO: VOTO 5.5

19) TISCIONE: VOTO 7

21) TUNINETTI: VOTO 5.5

25) BRUNO: VOTO 5

3) FRICANO GIO.: SENZA VOTO

18) FRICANO GIA.: SENZA VOTO

23) RIZZO: SENZA VOTO

20) MUSTACCIOLO: VOTO 5.5

26) RUSSINI: SENZA VOTO

MISTER RACITI: VOTO 4.5

 

ARBITRO SIG. MARANESI DI CIAMPINO: VOTO 5

A proposito dell’autore

Avatar

Paolo Carnuccio

3 Commenti

Lascia un commento