Numeri Giallorossi

I numeri di Trapani-Catanzaro

catanzaro potenza

Numeri. statistiche, precedenti e curiosità dell’incontro numero ventitré tra Trapani e Catanzaro.

Questo Natale per il Catanzaro rappresenta la vigilia dell’ultimo match del girone d’andata (escludendo il recupero con la Viterbese). I giallorossi compiranno il fatidico giro di boa in un match molto impegnativo a Trapani, contro la seconda della classe.

I NUMERI

I siciliani hanno 33 punti frutto di dieci vittorie, quattro pareggi e tre sconfitte con ventotto gol fatti e dodici subiti. Attualmente sono il secondo miglior attacco del girone. In casa il Trapani ha il miglior ruolino di marcia con 24 punti a fronte di otto successi ed una sconfitta (con la Juve Stabia 1-2 con rete presa al 92’). Diciannove gol fatti e quattro incassati per i siciliani che sono anche il secondo miglior attacco interno.

Il Catanzaro è terzo in coabitazione con Catania e Rende a quota 31 punti. Nove vittorie, quattro segni X e tre sconfitte per i giallorossi che hanno realizzato ventitré reti e ne hanno prese nove. In trasferta le aquile hanno conquistato 14 punti per effetto di quattro vittorie, due pareggi e due gare perse con undici gol fatti e quattro subiti. L’US è la miglior difesa esterna del girone.

Dopo le tre reti rifilate al Siracusa è cambiata la classifica marcatori giallorossa. In testa c’è Fischnaller con quattro gol; seguono Ciccone, D’Ursi, Giannone e Kanoute tutti a tre. Lame, impiegato negli ultimi cinque minuti contro gli aretusei è stato il ventiquattresimo calciatore impiegato da mister Auteri.

I PRECEDENTI

Nei ventidue incontri giocati fin qui il Catanzaro è in vantaggio dieci vittorie ad otto con quattro segni X. Trentatré a ventiquattro per l’US il computo delle reti segnate. A Trapani, i siciliani sono avanti cinque a due con i quattro pareggi. Le aquile sono andate a in gol dieci volte e ne hanno subiti quattordici.

Come non dimenticare il 3-3 del 23 ottobre 2017. In vantaggio di tre gol i siciliani grazie ai gol di Reginaldo, Bastoni e Maracchi tra il 25’ ed il 40’; nella ripresa show delle aquile che recuperano il punteggio con un mancino terra-aria di Zanini, un bel gol di Infantino ed Onescu. Gli uomini dell’allora tecnico Dionigi sfiorarono anche il sorpasso. Il 19 dicembre 2010, nella stagione post-Auteri, il Catanzaro perse 2-1. Illuse Corapi (oggi in forza al Trapani), i padroni di casa ribaltarono con Cutaia al 65’ e Perrone al 75’. Le compagini non si affrontavano dal 5 settembre 1999 quando finì 1-1 con reti di Tortora per i giallorossi al 13’ e pari di Zaini al 16’. L’ultimo successo dell’US è datato 29 novembre 1998 per 1-2. In quella circostanza le aquile ribaltarono con Ciardiello al 45’ e Criniti al 78’ il vantaggio iniziale di Ferrara al 31’ su rigore.

CURIOSITA’

E’ la sesta volta nella storia che il Catanzaro arriva al Natale con più di 30 punti.

Contro il Trapani c’è un precedente datato 28 dicembre 1952 ma in Calabria e si imposero i giallorossi 4-2 con reti di Marini, Pallaoro, Ziletti e Geraci.

Di seguito l’infografica dell’incontro a cura del nostro Alfredo Cristiano.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

Lascia un commento