Catanzaro News LIVE

Catanzaro-Taranto 3-0 (finale): la diretta scritta [LIVE]

Francesco Panza
Scritto da Francesco Panza

Tutti gli aggiornamenti in diretta dal “Nicola Ceravolo” per la 9^ di campionato

CATANZARO-TARANTO: SECONDO TEMPO

49′ – Finisce qui. Dopo quattro di recupero arriva il triplice fischio che segna la terza vittoria consecutiva delle Aquile.

44′ – La gara di fatto non ha più nulla da dire. Il Taranto prova a chiuderla in avanti per l’orgoglio, il Catanzaro si limita a controllare in attesa del triplice fischio.

39′ – Giallo per Fazio e Marsili a causa di un incomprensibile battibecco prima della ripresa del gioco.

37′ – Fuori Vandeputte e Bombagi dentro Cinelli e Curiale. Fuori Giovinco e Ferrara dentro Ghisleni e De Maria

36′ – Rigore tirato angolato da Vazquez che sigla il tre a zero e va ad esultare sotto la Ovest togliendosi la maglia. Giallo inevitabile per il numero 9 dei giallorossi.

36′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL VAZQUEZZZZZZZZZZZZZZ

36′ – Riccardi stende giù Vazquez in area, rigore solare. L’arbitro indica il dischetto.

32′ – Clamorosa occasione divorata dal Catanzaro. Scambio sulla sinistra Porcino-Vandeputte con quest’ultimo che la mette al centro per Vazquez che la la manda alto sulla traversa a porta vuota.

31′ – Ammonito per proteste l’allenatore del Taranto, Laterza.

30′ – Taranto vicino al gol con Giovinco, conclusione dalla distanza deviata da un difensore giallorosso, pallone alto di un soffio sulla traversa.

29′ – Giallo per Ferrara, trattenuta su rolando che se n’era andato in contropiede sulla fascia.

28′ – Sostituzione Taranto dentro Mastromonaco fuori Pacilli

24′ – Altra sostituzione per il Catanzaro, fuori Carlini dentro Porcino. Vandeputte prende la posizione di Carlini e il neo entrato Porcino si piazza a sinistra. Tutto invariato a livello tattico.

23′ – Risponde subito il Taranto con Giovinco che prova la conclusione di destro, Branduani è ben posizionato e devia in angolo.

22′ – Catanzaro vicinissimo al terzo gol. Veloce capovolgimento di fronte con Rolando che mette un pallone al centro area per Bombagi bravo a staccare di testa, meno a centrare la porta. Il suo colpo di testa si infrange sulla traversa a Chiorra battuto.

16′ – Cambio anche per il Catanzaro, fuori l’ammonito Martinelli dentro De Santis.

15′ – Doppio cambio Taranto, dentro Berllocq e Santarpia fuori Labriola e Civilleri.

14′ – Occasione Taranto. Cross sul secondo palo per Saraniti che prova per due volte a concludere a rete trovando l’oppozione di Vandeputte che salva il risultato.

10′ – Giallo per Labriola, entrata in ritardo su Martinelli.

4′ – Scambio nello stretto in area avversaria tra Carlini e Vandeputte con quest’ultimo che da posizione defilatissima sulla sinistra prova il destro di prima intenzione, conclusione fuori misura.

1′ – Iniziato il secondo tempo con una sostituzione del Catanzaro. Fuori Cianci dentro Vazquez. Non cambia nulla a livello tattico.

CATANZARO-TARANTO: SINTESI PRIMO TEMPO

Ottimo primo tempo delle Aquile che quasi subito riescono a scardinare il fortino eretto dagli ospiti pugliesi. Cianci va in gol ribadendo a rete una conclusione dalla distanza di Bombagi e non trattenuta dal portiere, ma la terna arbitrale annulla per fuorigioco insistente dello stesso attaccante di Bari. Successivamente le Aquile rifiatano e si vedono gli ospiti dalle parti di Branduani con Giovinco che da calcio piazzato prova a far male ma senza troppo impensierire i GialloRossi. La gara si sblocca al 34′ quando Vandeputte va al tiro dalla distanza che Chiorra non trattiene, accorre Bombagi il cui tiro viene ancora ribattuto finche’ e’ Cianci a metterla dentro per il meritato vantaggio delle Aquile. Uno due micidiale con Vandeputte che batte ancora Chiorra con un bellissimo tiro a giro da fuori area. Il Belga da sinistra si accentra e da fuori arera fa partire una parabola che risulta imparabile e s’insacca sul seondo palo.

Nel finale di tempo grossa occasione per Saraniti che solo in area spara su Branduani che si rifugia in angolo.

Red

CATANZARO-TARANTO: PRIMO TEMPO

 

47′ – Taranto vicino al gol allo scadere del recupero. Pallone spiovente in area che arriva sui piedi di Saraniti che di prima intenzione prova il destro sul quale Branduani si fa trovare attento e devia in angolo. Sul corner l’arbitro fischia la fine della prima frazione di gioco, la migliore di queste prime nove giornate.

45′ – Due minuti di recupero. Nel frattempo giallo per Pacilli che impedisce a Branduani di rinviare.

43′ – Giallo evitabile per Cianci che entra da dietro su Benassai.

36′ – Il Catanzaro raddoppia con un’azione di contropiede da manuale. Pallone lungo dalla difesa, Cianci la mette giù di testa per Carlini che allarga subito a sinistra per Vandeppute bravo a scendere sulla fascia, accentrarsi e scoccare un destro a giro sul secondo palo che si insacca senza che Chiorra possa farci nulla.

36′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLL VANDEPUTTEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

34′ – Fiammata del Catanzaro che trova il vantaggio con un’azione caparbia. Vandeputte prova il tiro dalla distanza respinto da Chiorra, Bombagi quasi a botta sicura tenta il tapin sul quale arriva la respinta di un difensore, a sboragliare la matassa ci pensa Cianci che con un sinistro potente la insacca e fa esplodere il Ceravolo. Primo gol per il 99 delle Aquile.

34′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLL CIANCIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

29′ – Giovinco ruba palla a MArtinelli che è costretto a buttarlo giù al limite e concedere punizione oltre al giallo. Alla battuta va Giovinco che trova la deviazione della barriera.

21′ – Calcio d’angolo battuto corto dalle Aquile con Vandeputte libero di entrare in area e scoccare il sinistro, conclusione che termina lontana dalla porta difesa da Chiorra.

15′ – Il Catanzaro conduce le operazioni di gioco senza riuscire ad impensierire la difesa del Taranto (solo 3 gol subiti finora). Bene sulla destra Rolando, dai suoi piedi tutti i cross e le azioni maggiormente pericolose prodotte finora.

10′ – Contropiede Catanzaro con Vandeputte lanciato sulla fascia sinistra che rientra su destro e prova la conclusione a giro sul secondo palo, fuori di poco.

6′ – Catanzaro va in gol con Cianci ma è tutto fermo per fuorigioco. Tiro di Bombagi dal limite, Chiorra respinge corto consentendo a Cianci di depositare comodamente in rete, ma l’assistente sbandiera fuorigioco.

1′ – Squadre in campo. Catanzaro in maglia rossa, Taranto in blu. Le Aquile attaccano sotto la Mammì in questa prima frazione di gioco. Splende il sole sul Ceravolo, clima ideale per giocare a calcio.

CATANZARO-TARANTO: LE FORMAZIONI UFFICIALI

CATANZARO (3-5-2) Branduani, Martinelli, Welbeck, Verna, Bombagi, Fazio, Scognamiglio, Vandeputte, Carlini, Rolando, Cianci

In panchina: Romagnoli, Tendardini, De Santis, Curiale, Vasquez, Monterisi, Porcino, Cinelli, Ortisi, Risolo, Bearzotti, Gatti. Allenatore: Calabro

TARANTO (4-3-3) Chiorra, Zullo, Riccardi, Benassai, Ferrara, Civilleri, Marsili, Pacilli, Labriola, Giovinco, Saraniti

In panchina: Loliva, Antonino, Tomassini, Santarpia, Bellocq, Granata, Ghisleni, Mastromonaco, Cannavaro, Italeng, De Maria Allenatore: Laterza

Autore

Francesco Panza

Francesco Panza

13 Commenti

  • Grandissimo Welbeck imprendibile. Essenziali Cianci due reti valide, Rolando e Vandeputte.
    Continuiamo a subire ammonizioni scientifiche come quella di Fazio che non aveva nessuna ragione di alimentare risse sul 3-0. Sempre bravo Giovinco e il giovane Ferrara dall’altra parte. Non resta che sperare che il Taranto sappia dimostrare quanto valga contro il Bari

  • Cari amici giallorossi capisco che oramai dall’alto della vostra esperienza calcistica maturata nei decenni vedete la classica Pulce nell’occhio, ogni riferimento all’amico Pulce è puramente casuale, ma dopo una prestazione del genere 3 gol rifilati ad una squadra che ne aveva subiti 3 in tutto il campionato in totale, mi sembra poco rispettoso. Un abbraccio virtuale. Forza Catanzaro

    • Francuccio e uncuna cosa l’avimu e dira, se no che gusto c’è nel dopo partita. T’immagini tutti muti, chi tifosi fusseremu !!!
      Grande Catanzaro quasi irriconoscibile rispetto alle prime partite. Forza GIALLOROSSi che u Bari prima o poi l’acchiappamu !!!

        • Amico Francuccio, se un muro è bianco, io dico che è bianco, se è nero io dico che è nero, se volete che si dica sempre bianco mi adeguo, dirò che è sempre …. giallorosso, così tutti contenti e al diavolo l’obiettività !!!

  • Infatti il goal di Cianci non era assolutamente da annullare ha toccato il pallone dopo la respinta del portire. Francuccio quando le cose vanno bene dobbiamo dirle. Purtroppo si sono regalati troppi punti al bari. Un abbraccio Giallorosso a tutti

      • Speriamo di si, molte partite del bari sono state messe su un piatto d’argento dagli allenatori avversari. Se Calabro si fosse intestardito meno con la stessa formazione iniziale avremmo sicuramente meno punti da recuperare al bari. Questo mi fa rabbia, perchè solo dopo la grande contestazione della maggior parte dei tifosi, quando era sull’orlo dell’esonero ha cambiato registro mettendo una squadra più quadrata senza tante mezze punte che si pestavano i piedi tra di loro. Un abbraccio grandissimo, sperando di recuperare sul bari, sempre che, i nostri giocatori non si facciano ammonire stupidamente per avvantaggiare il bari stesso.

Scrivi un commento