Catanzaro News Dalla Redazione In primo piano

Catanzaro – Teramo 1-0

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese

Carlini sblocca una gara difficile ma molto ben giocata dalle Aquile

Ottima partita, buona conferma dei progressi visti ad Avellino da parte dell’undici GialloRosso. I ragazzi di Mister Calabro si muovono e giocano a calcio come una squadra. Dopo gli inizi stentati di stagione questa e’ di per se gia’ una gran notizia. Oggi oltre a questo abbiamo anche il risultato che e’ stato conseguito contro un’ottima squadra che finora non aveva mai perso. C’e’ anche da dire che Branduani si e’ limitato all’ordinaria amministrazione, unico tiro nello specchio della porta un colpo di testa telefonato nel secondo tempo, mentre il dirimpettaio ha avuto il suo gran da fare.

Gia’ dopo venti secondi le Aquile hanno la loro prima occasione con Carlini che puo’ battere a rete da due metri, la respinta di Lewandowski e’ un misto di prontezza e fortuna. Successivamente e’ Evacuo ad impegnare il portiere di casa con un colpo di testa, mentre Di Massimo dopo aver seminato il panico in area spara alto da distanza ravvicinata. L’ultima occasione del primo tempo e’ sui piedi di Riccardi il cui piattone da distanza ravvicinata e’ centrale e viene respinto con i piedi da Lewandowski.

Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo. Le squadre, col passare dei minuti anche piu’ stanche, si frontegiano a centrocampo con un equilibrio tattico che sembra granitico, e che solo un’improbabile fiammata puo’ rompere. Il Teramo capitola al 72′ quando Contessa e Di Massimo scambiano stretto sulla sinistra con quest’ultimo che dal fondo mette a centro area per Carlini, lo stop ed il tiro al volo all’incrocio dei pali sono da antologia. Aquile in vantaggio!

Si attende la reazione degli ospiti, ma la squadra di Mister Calabro oggi non  concede veramente nulla. Encomiabile la difesa il centrocampo e tutta la squadra che partecipa con dedizione a tutte le fasi di gioco. Ancora una clamorosa occasione, questa volta con il subentrato Curiale che servito in area batte al volo, la parata di Lewandowski ha del miracoloso.

Si giunge cosi alla fine di una gara che i GialloRossi hanno fatto di tutto per vincere, giocando una partita esemplare, tatticamente ordinata, che si sarebbe potuta sbloccare molto prima e sarebbe potuta finire con un punteggio ancora piu’ congruo, ma per la perfezione c’e’ ancora tempo.

Con questa vittoria il Catanzaro sale al sesto posto in classifica con quindici punti al pari di Avellino e Turris, per il Teramo la prima battuta d’arresto del campionato e la terza posizione in classifica a diciassette punti in condominio con il Bari.

TM

A proposito dell’autore

Tony Marchese

Tony Marchese

3 Commenti

Lascia un commento