Catanzaro News In primo piano La Striscia Video

Catanzaro-Ternana 1-3: la Striscia Video

Redazione
Scritto da Redazione

Il commento di Francesco Panza e Matteo Pirritano al termine dell’1-3 maturato tra giallorossi e rossoverdi

Seconda sconfitta interna per le aquile. La vice capolista Ternana si impone al “Ceravolo” per 1-3 mettendo a nudo tutte le lacune del Catanzaro.

Di seguito il commento a caldo di Francesco Panza e Matteo Pirritano.

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

8 Commenti

  • Bisogna dare il merito ad Auteri che lo scorso anno ci ha portato al terzo posto (meritavamo anche il secondo) con una rosa ancora peggiore dell’attuale.
    Strano che non sia trapelato nulla sui veri motivi del suo allontanamento.
    Ora dobbiamo vincere la coppa Italia!!!

  • Ringraziamo la Codacons che ci fa i complimenti, ma soprattutto al presidente Noto che ci ha salvato dal dilettantismo. Presidè caccia i soldi come ha fatto Gallo a Reggio, altrimenti ci marciamo in serie C. E basta scrivere lettere con tutte quelle cazzate, ammetti qualche colpa E che cazzo

  • Ogni anno c’è qualche squadra che rovina i ns. piani ……comunque siamo una squadra signorile a non rovinare la festa agli altri…..
    Sarebbe l’ora di allestire una squadra ammazza campionato se si rivuole la bolgia al Ceravolo.
    Basta campionati anonimi sono trenta anni di onorata gavetta di serie C…… investire nei giovani forse è meglio.
    FORZA AQUILE

  • Verzino giallorossa vuole fare un po’ di critica costruttiva e dare un contributo di pensiero x cercare di salvare il salvabile.
    Partiamo dalle certezze fin qui maturate:
    1. Il Catanzaro NON arrivera’ MAI al 1° POSTO IN classifica, checché ne dica il PRESIDENTE NOTO.
    2. NEL caso di raggiungimento dei PLAYOFF ci troveremo di fronte compagini come TERNANA, BARI, POTENZA, MONOPOLI che sono molto più forti di noi .
    – VOGLIAMO ricordare che il MONOPOLI è stato da noi battuto in un cambio d’allenatore in corso con una squadra guidata da Roselli, partita male e poi sostituito con l’attuale che ha poi inanellato una serie lunga e positiva di risultati tali da crearci un distacco attuale di 10 punti in classifica –
    3. Nell’ipotetitico e fantascientifico caso in cui il Catanzaro dovesse raggiungere la finale di Coppa Italia di serie C con relativo ACCESSO alla fase Nazionale dei PLAYOFF, saremo troppo DEBOLI e distanti dagli organici delle battistrada dei 3 gironi di serie C, PER CUI anch e in questo caso l’uscita dai PLAYOFF sarà sicura al 100%.
    ORA alla luce dei fatti fin qui illustrati e incontrovertibili, CREDIAMO, sia giunto il tempo per intervenire e CORREGGERE una Rotta negativa ormai paurosamente intrapresa.
    Quello che DEVE ESSERE FATTO NON PUÒ PIÙ ESSERE RIMANDATO.
    “Il progetto AUTERI” è FALLITO e GRASSADONIA NON È RIUSCITO A SALVARLO.
    È INUTILE E DANNOSO CONTINUARE A PERSEVERARE con MODULI NUOVI, CONTINUI CAMBIAMENTI DI GIOCATORI, SCHEMI NUOVI DA ASSIMILARE, CATTIVERIA AGONISTICA ECC. ECC.
    PRENDIAMO ATTO, SENZA CONTINUARE A FARCI DEL MALE CHE QUESTI ATTUALI CALCIATORI NON SONO IN GRADO DI COMPETERE CON SQUADRE DI ALTA CLASSIFICA, E CHE SARANNO QUELLE CHE RITROVEREMO IN CASO DI PLAYOFF SIA NELLA FASE A GIRONI CHE IN QUELLA NAZIONALE.
    Quindi l’unica strada sensata da intraprendere resta quella di iniziare a costruire da ORA una squadra competitiva e per fare cio’ é indispensabile fare un riordino dell’attuale rosa, intervenendo nel mercato prossimo di GENNAIO.
    È opportuno iniziare a muoversi ORA, innanzi tutto per collocare sul mercato invernale TANTI ma TANTI calciatori che abbiamo e individuando da SUBITO quelli che possono tornare utili a costruire una squadra che possa competere con le grandi di questo Campionato.
    IL NOSTRO suggerimento modesto ed obiettivo ci porta a elencare solo pochi atleti che di questa rosa POSSONO essere riconfermati e sono nell’ordine:
    1. Il portiere che sta facendo del suo meglio ed e’ da scagionare per i troppi goal subiti.
    (Anche l’anno scorso FURLAN prendeva 2 e 3 GOAL a partita perché la difesa era ed è rima sta un colabrodo. Questa andava rinforzata e non indebolita come purtroppo si è fatto quest’anno).
    2. CELIENTO, questo è un vero gioiello da custodire gelosamente, l’unico degno di forza e coraggio.
    (VOGLIAMO SPERARE CHE NON SI FACCIA COME È AVVENUTO PER D’URSI CASSA per valorizzare e poi vendere, PERCHÉ SE fosse così bisogna poi spiegare con quali giocatori si pensa di vincere un campionato, SEMPRE CHE SI VOGLIA DAVVERO VINCERE e non far finta di voler vincere).
    3.DE RISIO ottimo giocatore, gran lottatore e guerriero dai piedi buoni.
    4. KANOUTE’, il suo RUOLO e’ esterno destro, non STATELLA che si imbosca sotto la Tribuna.
    Non deve fare il centravanti ma l’esterno li’ e’ devastante.
    5. FISCHNALLER, PERCHE ‘ HA IL FIUTO del goal. Soltanto che rende solo se si gioca in 3 davanti, altrimenti diventa una comparsa.
    6.TASCONE e’ un ragazzo con enormi margini di miglioramento. ha bisogno di crescere e inserito in una squadra attrezzata puo’ tornare molto utile. Diamogli fiducia.
    Il resto della rosa va piazzata al piu’ presto possibile nel mercato a Gennaio soprattutto rescindendo a qualcuno il contratto triennale frettolosamente prolungato( MAITA) .
    E’ lento, svogliato, presuntuoso, senza anima, praticamente inutile.
    CEDERLO IMMEDIATAMENTE E PER 1° POSSIBILMENTE.
    NOI di Verzino giallorossa reputiamo URGENTE L’INTERVENTO di RIORDINO della rosa della squadra.
    Certo che affidare il compito di una ristrutturazione a questo Direttore SPORTIVO che in 2 anni ha allestito 2 squadre mediocri e’ un’altra fitta al cuore.
    ci CHIEDIAMO ma questa serie B presidente Lei la vuole veramente. si o no ?
    CI ILLUMINI e SOPRATTUTTO ci sorprenda nella prossima campagna acquisti.
    FORZA CATANZARO

  • abbiamo sbagliato un rigore e abbiamo avuto la possibilità sul 1a1 di andare in vantaggio ,,,loro hanno sfruttato al meglio le loro azioni ma la squadra mi e’ piaciuta ,,,,ci manca solo una cattiveria tale da voler mangiare gli avversari ,,, e questa un allenatore puo’ dartela no Grassadonia no Auteri ….siamo lontanissime da corazzate come reggio e terni e Monza che praticamente ha gia vinto il suo campionato ,un po di equilibrio nel girone B ma saremmo comunque distanti dalla vetta ,,,,adesso dobbiamo lottare e prendere fiducia che bisogna staccarsi dal gruppo dietro di noi e quantomeno cercare di arrivare 6 e puntare con tutte le forze possibili e immaginabili alla coppa per avere un piazzamento buono ai play off ,,,ma tutto questo bisogna farlo con l’unico allenatore che in questo momento puo’dare cattiveria e motivare dei giocatori mezze seghe ,,,,MIMMO GIAMPA’ SUBITO IN PANCHINA

  • Mimmo Giampà è l’unico con i suoi ragazzi che ci può risollevare. Grassadonia tornatene a salerno non è cosa tua come non lo è stata per auteri che non doveva essere riconfermato. Fisch e Celiento gli unici che devono rimanere, gli altri i primi casoli che gioca dallo scorso torneo senza avere titoli e qualità nicastro riggio nicoletti e il grande martinelli via da subito.

Lascia un commento