Catanzaro News Dalla Redazione

Cavese-Catanzaro 0-2

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese

D’Ursi subentra ed e’ determinante, anche Fischnaller in doppia quota

Gara ben giocata dalle Aquile nonostante un terreno di gioco impossibile. Nel primo tempo sono tantissime le occasioni che i GialloRossi costruiscono ma che sfumano per un nulla, da segnalare la clamorosa traversa colpita da Fischnaller in avvio di gara. Le cose sembarno mettersi male quando sia Signorini che Bianchimano sono costretti ad uscire dal campo per infortunio, i sostituti Nicoletti e D’Ursi non li faranno rimpiangere. E’ proprio D’Ursi a precurasi il calcio di rigore che consetira’ al Catanzaro di condurre la gara, su un lungo rinvio l’attaccante giallorosso prende il tempo al difensore che lo stende in area. Salgono a dieci le marcature in stagione per Fischnaller (26′) che va la dischetto e batte De Brasi. Reagisce la Cavese ma il Catanzaro controlla bene senza far correre particolari pericoli a Furlan e nel finale di tempoavrebbe potuto raddoppiare con Favalli.

Il secondo tempo inizia con la Cavese che prova la rimonta, ma le Aquile controllano la gara tenendo i padroni di casa lontani dall’area di rigore. Auteri cambia la squadra facendo entrare Posocco per Fischnaller e successivamente Eklu per Ciccone, per un atteggiamento tattico piu’ coperto. Non ne approfitta la Cavese che invece nel finale subisce il raddoppio, ancora D’Ursi (85′) che prende palla nella propria meta’ campo e s’invola, superando in velocita’ gli avversari come birilli, giunge davanti a De Brasi e lo trafigge con un preciso diagonale di piatto destro, e’ il meritato compenso per una gara giocata con intelligenza. Ancora D’Ursi nel finale potrebbe siglare la doppietta, ma al momento del tiro solo davanti a De Brasi scivola mandando alle stelle.

Con questa vittoria il Catanzaro sale a quota 57 punti appaiando il Catania che oggi ha riposato, la Cavese rimane ferma a quota 40 a pari punti con la Reggina ai margini della zona playoff.

TM

Cavese-Catanzaro 0-2: il tabellino
CAVESE (4-4-2): De Brasi; Bruno (69′ Manetta), Silvestri (46′ Logoluso), Bacchetti, Ferrara (46′ Magrassi); Palomeque, Nunziante (65′ Buda), Fella; Flores Heatley (65′ Castagna), Sainz Maza.

A disp.: Bisogno, La Ferrara, Di Bari, De Rosa, Agate.
Allenatore: Giacomo Modica

CATANZARO (3-4-3): Furlan; Celiento, Signorini (22′ Nicoletti), Riggio; Ciccone (74′ Eklu), Maita, De Risio, Favalli; Fischnaller (70′ Posocco), Bianchimano (22′ D’Ursi), Casoli.

A disp.: Elezaj, Mittica, Figliomeni, Nikolopoulos, Iuliano.
Allenatore: Gaetano Auteri.

Arbitro: Daniel Amabile (sez. AIA di Vicenza)

Marcatori: 26′ rig. Fischnaller (CAT), 86′ D’Ursi (CAT)
Ammoniti: Silvestri, Bruno, Palomeque (CAV), De Risio (CAT)

A proposito dell’autore

Tony Marchese

Tony Marchese

10 Commenti

  • Fisc secondo me il migliore in campo gli altri tutti sulla stessa linea. Speriamo non sia nulla di grave per gli infortunati, stiamo pagando troppo dazio, questa è sicuramente la maledizione di criscitiello gravina ghirelli e dell’attricetta. Il Catanzaro è più forte delle maledizioni e fino alla fine lo dimostreremo. Una sola cosa ci resta da qui alla fine, quella di riempire il Glorioso Ceravolo che da lassù ci starà guardando.

  • Finalmente Caso0lie De Riso monumentali. Ciccone tanta tanta quantità; gli altri tutti sopra la sufficienza ma D’Ursi pè di altra categoria…arriverà lontano! Di ritorno da Cava con una sola cosa davanti gli occhi: dominio assoluto!! Ottimo Amabile di Vicenza, davvero una prestazione all’altezza della situazione!

  • sicuramente D’Ursi verrà multato per eccesso di velocità!!!! c’era l’autovelox!!!!! forza giallorossi. domenica dopo domenica potremmo……… ciao da brescia!!!!

  • Risultato che rispecchia la prestazione con le aquile superiori a livello fisico e tecnico-tattico su un campo difficile e con una squadra in serie positiva da dieci turni. Grazie, ragazzi, per avere sfatato un altro tabù in una stagione fantastica. Da qui ai playoff massimo sostegno al gruppo che dovrà far fronte ai molti infortuni.

Lascia un commento