Le pagelle

Cavese-Catanzaro 2-2: le pagelle

Fischnaller
Giovanni Sicilia
Scritto da Giovanni Sicilia

Favalli e Nicastro ancora fra i migliori. Gol importante per Fischnaller. Male Signorini sulla prima rete

Il gol al 93′ di Fischnaller, permette al Catanzaro di Grassadonia di uscire con un pareggio che fa morale dal Menti di Castellammare. La partita contro la Cavese, ricca di controversie, ha evidenziato ancora una volta le lacune di una squadra ancora in fase evolutiva dopo il recente avvicendamento in panchina. Di seguito le pagelle dei giallorossi.

Di Gennaro voto 6 – il portiere giallorosso è incolpevole sul primo gol di Russotto. Poi l’arbitro lo punisce per un uscita poco composta sul rigore assegnato alla Cavese, nonostante si veda chiaramente dalle immagini che non tocca l’attaccante campano. Durante il resti della gara, la fa da spettatore.

Pinna voto 6 – seconda da titolare per lui che concede poco dalle sue parti. Attento su alcune chiusure, non ha un gran da fare per la prima frazione di gioco. Il secondo tempo soffre come tutta la squadra non commettendo però grosse sbavature.

Martinelli voto 5,5 – ormai note le sbavature per il centrale della difesa a tre che questa volta non costano gol ai giallorossi. Il difensore è più attento del solito ma concede qualcosa nonostante sia anche spesso propositivo nel provare a ribaltare l’azione prendendosi forse troppi rischi.

Signorini voto 5 – paga ancora forse la forma non ottimale. Soffre poco nel primo tempo come l’intera squadra, ma ad inizio ripresa, in concomitanza con Statella, costa il gol del pareggio. Rischia il doppio giallo su un’incursione dell’incontenibile Russotto. Viene sostituito al 75′ da

Celiento voto 6 – ancora non in condizioni ottimali, viene spedito in campo per l’assalto finale. Dimostra coraggio su una conclusione dalla distanza. Ritorno tutto sommato positivo.

Favalli voto 6,5 – una delle note più liete del nuovo assetto tattico di Grassadonia. Copre con attenzione la fascia in fase difensiva ed offre per la seconda volta consecutiva l’assist per Nicastro. Sembra un giocatore ritrovato, il suo apporto dato lo scorso anno potrebbe essere tornato.

Tascone voto 5,5  – partita sottotono per uno dei migliori sotto la gestione Grassadonia. Attento in fase difensiva ma poco propositivo offensivamente. Partita senza infamia e senza lode. Esce al 67′ per

Maita voto 5,5 – per la seconda gara di fila il capitano entra dalla panchina per rifiatare dopo un inizio di stagione senza pause per lui. Partita ordinata nella seconda parte della gara nella quale i giallorossi provano a rimettere in piedi una gara diventata conplicata. La macchia è purtroppo la palla persa che ha consentito la ripartenza della Cavese che ha portato al rigore su El Ouasni.

Casoli voto 6 – partita attenta per uno dei giocatori più esperti del Catanzaro. Ha il merito di far partire l’azione del vantaggio giallorossi con un bello spunto. Gioca fino a dieci minuti dalla fine, quando il mister lo sostituisce con

Urso voto 6 – dieci minuti per l’esordio in campionato dopo il rientro in coppa. Effettua il passaggio che trova libero Fischnaller nella trequarti campana.

Risolo voto 5,5 – partita non facile per lui, messo dal mister in mezzo al centrocampo a 5 del Catanzaro non eccelle per geometrie e passaggi importanti. Esce al 75′ per

Giannone voto 6 – entra e con il cambio modulo di Grassadonia, da un po’ di vivacità ad una manovra offensiva che in quel momento era sterile.

Statella voto 5,5 – buona nel complesso la partita del motorino giallorosso che, nonostante il difficile cliente che ha sulla sua zona, nel primo tempo riesce a tenere ed ad offendere con qualche sporadica ripartenza. Il secondo tempo però lo vede, complice di Signorini, nel lasciare troppo isolato l’indiavolato Russotto che ne approfitta firmando il pareggio.

Kanoute voto 5,5 – ci si aspetta di più dall’attaccante senegalese del Catanzaro. Lotta e corre come al solito ma, complice la marcatura ad uomo di Rocchi che lo segue fino alla metà campo giallorossa, nin riesce a trovare i suoi soliti spunti. A conferma di una prova incolore viene sostituito al 66′ da

Fischnaller voto – 6,5 – entra poco nelle azioni offensive della squadra giallorossa ma per fortuna, allultino respiro trova un gol importantissimo per il morale della squadra che consente al Catanzaro di uscire con un punto dal Menti.

Nicastro voto 6,5 – uomo in più nell’attacco giallorosso nella prima frazione di gioco che trova per ben due volte Bisogno fra lui e il gol. Poi sfrutta al meglio l’assist di Favalli e insacca con un bel tiro che si insacca per il vantaggio giallorosso. Cala nel secondo tempo come tutta la squadra.

Grassadonia voto 6,5 – mette in campo ancora una volta il 3-5-2 provando a dare una continuità alla vittoria contro l’Avellino. La squadra gioca bene nella prima frazione creando qualche azione da gol intercettata dal portiere di casa. Il vantaggio nel recupero potrebbe essere una manna dal cielo ma non riesce a far rientrare i giallorossi con il medesimo atteggiamento della prima frazione. Ha il merito però di trovare l’arma giusta in Fischnaller che salva il risultato e da al mister il terzo risultato utile consecutivo.

A proposito dell’autore

Giovanni Sicilia

Giovanni Sicilia

15 Commenti

  • L’unico giocatore che il Nostro Catanzaro ha veramente è Fisc, tutti gli altri sono prestati al calcio, spiace che Kanute sia entrato per intestardirsi a non passare la palla in un tunnel dal quale sarà difficile uscire. Sia auteri che grassadonia hanno chiesto più grinta e cattiveria agonistica, che questi pseudo giocatori non mettono,secondo me sono alibi che i due allenatori hanno e utilizzano per pararsi il “posteriore” per palese e manifesta incapacità sia dei giocatori che dei due allenatori. Ormai dobbiamo pensare a salvarci, di quest’altro che utilizza il librettista di turno senza cavare un ragno dal buco ne abbiamo le tasche piene, mettere Mimmo Giampà esonerando da subito quest’altro incapace ed arriveremo ad una tranquilla salvezza, aspettando gennaio per mandare a casa i vari nicoletti casoli martinelli quaranta tascone risolo nicastro elezalde giannone figliomeni di gennaro ed altra buona parte di questa truppa scarcinata. Ma lo giudice è ancora il ds del Catanzaro? Speriamo di no

  • Grassadonia 6,5? E se Fish non trovava il goal della domenica avrebbe preso più di 3?
    Per me 3 , l’arbitro 2, i giocatori si sono impegnati ma pian piano stanno dimenticando di saper giocare al calcio. Con questo allenatore pareggiamo con Rende e Cavese.

  • Su Favalli qualche cosa la aggiungerei, è vero che ha fatto il cross vincente per Nicastro, ma penso che sia stato più bravo l’attaccante a metterci il piedino pur essendo marcatissimo, come aveva fatto in precedenza con il portiere avversario protagonista; è vero che sta giocando meglio ultimamente in confronto a prima che non azzeccava mai un cross; ma è anche vero che i cross li fa fare tranquillamente anche agli avversari. Guardate l’azione del gol di Russotto, il cross lo fa il suo avversario che lui inseguiva inutilmente e in ritardo. Mezzo voto in meno!!!

  • Solito campionato senza infamia e senza lode.
    Direi che ci siamo negli anni sfiancati a sostenere questi colori, ma sarebbe ora che fossero loro a riaccendere qualche nostro sopito sogno..DUBITO…….
    Comunque andiamo forzatamente avanti sperando in meglio.
    Malinconicamente dico Forza Aquile…..

  • Io credo, a conti oramai fatti, che il nostro campionato saranno i play off. È inutile piangersi addosso o trovare gratuiti alibi accusatori. Abbiamo una serie di partite, davanti, che dobbiamo utilizzare solo ed esclusivamente per formare il miglior gruppo calcistico. Poi, o si arriva decimi o secondi poco importa (il primo posto ormai è da considerare blindato, purtroppo). Con una squadra forte, amalgamata, carica e concreta riusciremo ad affrontare chiunque.

    • Se io fossi l’allenatore e considerasse quello che potrebbe darmi la squadra al completo ti direi che è troppo presto per fare qualsiasi calcolo. Ma io non sono l’allenatore e la squadra al completo praticamente non l’abbiamo mai avuta. Al momento bisogna pensare partita per partita, entrare in campo equilibrati per vincere la partita e stop. E chi è primo ora in realtà dovrebbe fare lo stesso, anche se non glielo auguro proprio 😀 ma giusto per far intendere che non è proprio il caso di fare previsioni né avere certezze adesso

      • Vorrei veramente tu avessi ragione.
        Non concordo sulla squadra al “completo”. Abbiamo tanti giocatori bravi (troppi, forse) che chiunque entra in campo è un soggetto che altre società ci invidiano.
        Sia certo: io non dispero e altrettanto non disprezzo. Sono fiducioso, c’è una cosa che ci differenzia da altre società, ossia la serietà delle persone e poi: a lungo andare………..il lavoro paga. Sempre

  • Alberto se c’è qualcuno da bannare penso che sei proprio tu, incompetente di calcio anche se hai giocato come dici tu, sarai stato un raccomandato, perchè se hai giocato per come scrivi, penso che sarai stato al di sotto dei raccatapalle. Il presidente è l’unico a salvarsi, se lo nomini vuol dire che sei tu a chiedere di andarsene, non certo le persone intelligenti di questo forum, pertanto zecca che non sei altro cerca di evitare di fare ironia, perchè degli stupidi come te si può farne volentieri a meno, è l’ultima volta che ti rispondo così avrai tutta la libertà da imbecille, di scrivere tutto le stupidaggini che vuoi. Purtroppo questo è un altro anno NO che si accoda a tanti altri passati, l’occasione l’abbiamo avuta lo scorso campionato ma, le scellerate gestioni degli ultimi due-tre mesi di auteri ci hanno fatto perdere un campionato vinto, comunque il tutto è coinciso con l’arrivo di casoli che ha procurato un tale scompenso tattico per il fatto che doveva giocare a tutti i costi, come purtroppo sta accadendo anche con questo altro incapace di grassadonia e con auteri prima. Speriamo che il nostro grande presidente riesca a raddrizzare una barca che sta andando alla deriva, mettere Mimmo Giampa ad allenare la prima squadra, mandare via grassadonia e tutto il suo staff compresso il librettista e programmare per un campionato di vertice per il prossimo torneo. Forza sempre Giallorossi

Lascia un commento