Interviste video

Celiento: «Con la Sicula Leonzio partita dura»

Uno dei migliori di questo Catanzaro, Celiento ha incontrato la stampa. Con la Sicula Leonzio partita dura e con un reparto arretrato incerottato.

Celiento è sempre fra i migliori in campo. Unica pecca le troppe ammonizioni. Il difensore ha parlato ai microfoni della stampa.

<<Con la Juve Stabia abbiamo subito più del solito. Il gruppo è importante. La prima difesa parte dall’attacco e ci stiamo impegnando per applicare le direttive del mister. Mi sento molto responsabile, anche se lo siamo tutti. Non ci sono titolari inamovibili. Ognuno di noi offre il proprio alla squadra. Ci sono tutti i presupposti per fare un buon campionato.

Abbiamo preso qualche tiro in più con il Rieti. Furlan si è fatto trovare pronto. Conosco il suo spessore e può essere un’arma in più. Ci dà più sicurezza.

Il nostro è un reparto un po’ incerottato. Abbiamo bisogno di tutti. Ci faremo comunque trovare pronti. Con la Sicula mi aspetto una partita dura. Cercano di esprimere un gioco importante. Stiamo migliorando sotto l’aspetto dell’agonismo.

Sono un difensore centrale, ma ho fatto spesso il terzino. Posso dare una mano in fase offensiva. Sui calci d’angoli mi piace andare a saltare e spero di fare qualche gol.

Il Catanzaro può crescere settimana in settimana. Le prestazioni ci sono sempre state. Noi abbiamo il dovere al singolo incontro. Ci sono molti punti di vista dove migliorare.

Non mi aspettavo un avvio del genere della Viterbese. Hanno un bell’organico. Non è stato un inizio facile con due mesi di ritardo. So che è dura. Conoscendo il presidente ed i ragazzi ne usciranno e saranno difficili da battere>>.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

1 Commento

Lascia un commento