Catanzaro News La Striscia

Doppia seduta di lavoro in vista della gara di Vibo Valentia

Ritiro Catanzaro Moccone

Parte atletica, lavoro con la palla e partitella. Di Gennaro ha lavorato con i portieri

Il Catanzaro è al lavoro per preparare la trasferta del “Razza” di Vibo Valentia con fischio d’inizio domenica alle ore 15.

DOPPIA SEDUTA PER LE AQUILE

Doppia seduta per i giallorossi agli ordini di un mister Calabro che non si fida dei rossoblu ed è conscio che le Aquile sono attese da una gara molto complicata contro una compagine che vorrà ottenere il primo successo interno del campionato.

I calciatori hanno effettuato la consueta parte atletica ed hanno lavorato anche con la palla provando vari schemi. Mister Calabro nel pomeriggio si è soffermato particolarmente con gli elementi offensivi a disposizione con qualche centrocampista come Corapi o Altobelli oltre che il jolly Carlini. I portieri si sono allenati a parte con Di Gennaro regolarmente tra i pali. Il portiere non è stato ceduto nella sessione “estiva” del calciomercato ed in quanto contrattualizzato lavora insieme agli altri estremi difensori.

Infine i calciatori hanno effettuato una partitella. I giocatori non erano fissi in una squadra, segno che il tecnico vuole accelerare il processo di conoscenza provando più soluzioni. La concorrenza interna c’è con elementi intercambiabili. Questo non può che fare bene ad una squadra come il Catanzaro che vuole crescere e dire la sua in questo campionato.

Sicuramente a Vibo Valentia non ci saranno Casoli, Urso e Di Piazza ancora alle prese con i rispettivi problemi. Il più grave dovrebbe essere il centrocampista centrale che si è stirato a Potenza. Sulla via del recupero gli altri due che si sono allenati a parte con il preparatore Raione.

VIBONESE ALLA RICERCA DEL SUCCESSO

Il Catanzaro affronterà una squadra che ha un punto in più in classifica anche se i giallorossi hanno una gara in meno. Dopo la vittoria esterna all’esordio con la Cavese per 1-0, la Vibonese ha perso in casa con la Juve Stabia per 0-1 e nel turno infrasettimanale ha pareggiato per 2-2 a Francavilla, venendo raggiunta due volte, in entrambe le circostanze su calcio piazzato (corner e rigore).

Le due squadre si sono incontrate già il 19 settembre nell’allenamento congiunto di Giovino con vittoria ai giallorossi per 1-0 con gol di Di Piazza.

Dopo aver affrontato, in campionato, il Potenza disposto in campo con il 4-2-3-1 e la Paganese di Erra con il 3-5-2, i giallorossi si troveranno di fronte nuovamente una compagine che giocherà con una difesa a 4 ma con un tridente offensivo. 

Quella del “Razza” dovrebbe somigliare più all’esordio in campionato come atteggiamento della squadra avversaria, quindi l’US dovrà approcciare la gara nel modo più giusto, consapevole di avere tutte le armi possibili per portare a casa i 3 punti.

 

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

7 Commenti

  • ragazzi certamente ci vuole un ottimo centrale e cos’ì facendo si potrebbe davvero concorrere per il primo posto ma, aspettando che si concretizzi tifiamo e siamo ottimisti finalmetne abbiamo un allenatore cazzuto che fa si che, chi scende in campo possa dare il meglio di se

  • Il centrale c’è si chiama Riccardi. Martinelli andrebbe spostato a destra alto. In modo da non rendere letali le sue amnesie, ma valorizzandone la potenza atletica e la facilità di superare l’avversario. Cmq sinora abbiamo giocato su un sintetico ed un campo di patate. Complimenti agli ingegneri che hanno realizzato la torretta senza rendersi conto che non avrebbe fatto più arrivare sole sul terreno del Ceravolo. Ma a Catanzaro siamo abituati a vedere orpelli in ogni dove. Pensiamo alla rotatoria del Motel Agip che nonostante sia funzionale ancora si acconsente all’attraversamento da viale De Filippis allo stesso Motel Agip. O a quella Nalini capolavoro di progettazione pro-incidenti.

Lascia un commento