Intervistiamo

Furlan: «Ho visto un gruppo con qualità vera e mi stupisce il distacco dalla prima posizione»

Il portiere Jacopo Furlan si presenta alla piazza giallorossa, dopo la rescissione di Adnan Golubovic.

Jacopo Furlan, classe ’93 è il nuovo portiere del Catanzaro dopo la rescissione di Adnan Golubovic. L’estremo difensore si è presentato alla stampa.

<<Di aspettative personali faccio fatica a parlarne. Sono qui da 2 giorni e sono a disposizione. Deciderà il mister. Ho visto un gruppo con qualità vera e mi stupisce il distacco dalla prima posizione. Penso che questa squadra possa fare molto bene e voglio aiutarla a raggiungere obiettivi migliori.

Ero con il Bari e poi sanno tutti come è andata. Ho rifiutato offerte dalla Serie C per ambizioni personali. A 25 anni non sono più giovanissimo e penso fosse legittimo provare la Serie B dopo i buoni campionato effettuati. Sono consapevole delle ambizioni della società, per questo ho scelto Catanzaro.

Conosco il gioco di mister Auteri e la sua difesa alta. Mi trovo bene in questo modo. Se una squadra prende pochi gol è positivo. A livello personale so di giocarmi molto. Per un portiere svincolato bisogna limare qualche dettaglio a livello di conoscenza con i ragazzi; conta avere a che fare con adrenalina, concentrazione e situazioni di gioco. Partita dopo partita andrò a migliorare.

 L’anno scorso fu una bella serata per noi del Trapani quella del “Massimino” quando vincemmo 1-2. Poi ci siamo persi.

Ho visto a Caserta una gara praticamente vinta del Catanzaro e che invece ha perso o lo 0-3 bugiardo  della Juve Stabia. Il percorso sin qui è stato condizionato da episodi negativi. Con la mole di gioco espressa non potrà mai andare a male. Non ho notato scoramento. Il gruppo è molto sereno.  Ho avuto diverso compagni che hanno giocato qui e mi  hanno parlato positivamente.

Qui ho disputato la prima partita in trasferta da professionista con il Viareggio e perdemmo. A 19 anni fu emozionante. I tifosi ci mettono sempre grande passione>>.  

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

3 Commenti

Lascia un commento