La Striscia

Furlan: «Nessuno ha parlato di lasciare Catanzaro»

Furlan portiere Catanzaro

Stasera le semifinali dei playoff. Maita e Fischnaller commentano su Instagram la stagione conclusa.

“Volevo solo fare un chiarimento riguardo alla mia ultima storia. Io ho solo salutato i miei amici di Soverato perché sto tornando a casa. Nessuno ha parlato di lasciare Catanzaro. Si è alzato un polverone inutilmente”. Con queste parole il portiere Jacopo Furlan ha voluto chiarire, sul proprio account Instagram, tramite una storia quanto pubblicato in giornata. Sempre attraverso una storia, l’estremo difensore giallorosso aveva postato una foto con cui salutava i propri amici. Il messaggio poteva essere chiaramente un po’ ambiguo, visto che tra l’altro Furlan ha firmato ad ottobre un solo anno di contratto con opzione. Ad oggi i social sono molto utilizzati dai calciatori e spesso si possono capire le loro intenzioni anche in sede di calciomercato.

MAITA E FISCHNALLER SU INSTAGRAM

Sulla stagione passata si sono espressi anche capitan Maita e Fischnaller attraverso il proprio profilo Instagram. Queste le parole del capitano: “È stato un anno straordinario, iniziato con la conferma in giallorosso e con l’investitura di capitano. Sarebbe stato un anno fantastico, ma è andata così e bisogna accettare il risultato del campo, è il lato bello del gioco del calcio. Mercoledì eravate in tanti ed è stata un’emozione unica ed irripetibile dal primo minuto e oltre il novantesimo, gli applausi hanno confermato che Catanzaro ha tifosi di serie A. Sono molto contento di quello che abbiamo fatto è stata una grande stagione e di questo voglio ringraziare il Presidente Noto per la fiducia, il direttore sportivo Lo Giudice il mister Auteri che mi ha insegnato la cultura del lavoro e del sacrificio e un grazie di cuore va sopratutto ai miei compagni di squadra che hanno reso quest’anno indimenticabile”.

L’attaccante altoatesino ha scritto: “Un’altra stagione si è conclusa. Insieme abbiamo lottato, gioito e sofferto. Ringrazio tutti per l’entusiasmo, l’affetto e il calore dimostrato a tutti noi incondizionatamente”.

SEMIFINALI D’ANDATA DEI PLAYOFF

Stasera si giocheranno le semifinali d’andata dei playoff. La ferita in casa Catanzaro per quello che poteva essere e non è stato, è ancora aperta. Lo scenario sarebbe stato di un “Ceravolo” che avrebbe fatto registrare un’altra volta 10 mila spettatori al sostegno dei giallorossi, trasformando lo stadio in una bolgia ed invece la realtà è un’altra e bisogna accettarla, anche se complicato.

La Feralpisalò, che ha eliminato le aquile, attende la Triestina. Due derby: uno siciliano tra Catania e Trapani; l’altro toscano, Arezzo-Pisa. Chiude il quadro Imolese-Piacenza.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

17 Commenti

  • CZ-Salò 2-2:
    – primo gol del Salò con 3 giocatori in fuorigioco di cui uno copriva la visuale del nostro portiere, gol da annullare e invece è stato convalidato
    – gol del pari di Fisch annullato per sospetto fuorigioco: il fuorigioco non c’era e quindi è stato annullato un gol regolare
    – gol del pareggio del Salò, come tutti sanno, partito da un calcio d’angolo inesistente e quindi non ci sarebbe mai stato questo gol.

    Morale, la partita, indipendentemente dal gioco, limitatamente alle azioni decisive, doveva finire 3-0 per il CZ e invece, grazie dal sig. Amabile di Vicenza, è finita 2-2.

    Io sono ancora molto amareggiato, triste e non se e quando questa cicatrice guarirà.

    • Caro Aquila del Nord purtroppo Furlan è della Reggina. Questi hanno una barca di soldi che il progetto del suo presidente Gallo è di andare in A.
      Speriamo di no sarà la nostra fine

  • Storico 1957 svegliati lascia Marte e torna sulla Terra. Hai visto cosa ha fatto l’arbitro in Catania Trapani? Ha regalato un rigore al Catania essendo impaurito da 20000 tifosi catanesi. Con Noi in appena 9000 l’arbitro ha fatto quello che voleva perché non sentiva pressione.
    Siamo umili ed impariamo dai Catanesi e dai Reggini ( 15000 al primo turno ).
    La serie A l’abbiamo vista 40 anni fa e se non vogliamo che ne passino altri 30 per andare in B siamo realisti ed umili.
    Auteri vattene Auteti Vattene.
    UMILTÀ UMILTÀ UMILTÀ UMILTÀ UMILTÀ

  • Caro Francesco non ti conosco ma sono contento così. Cerca di essere umile e non sparare cavolate. Questo forum è una cosa seria.

    • Caro Francuccio anche io sono contento di non conoscerti. Però sono fiero come la maggior parte di chi vuole il bene del nostro Catanzaro, a non portare il prosciutto davanti gli occhi.
      Non accettando la realtà dimostri di essere presuntuoso come Auteri. Purtroppo la verita’ fa male. Ho detto la verità che in Catania -Trapani da dati ufficiali i catanesi erano oltre 20000 e l’arbitro impaurito ha regalato un calcio di rigore fantasma al Catania . Con Noi in appena 9310 tifosi dati ufficiali, l’arbitro Non provando alcuna pressione da parte nostra ci ha sbeffeggiato negando il 3-1 regolare di Fischnaller e regalando un corner fantasma che ha partorito il 2-2.
      Di umiltà ne parli ma non conosci il significato. Allora mi permetto di suggerirti di non venire più al Ceravolo e ti invito ad andare a Reggio Calabria seguendo Furlan cosiimparerai la parola umiltà dai Reggini che in 15000 hanno assistito al primo preliminare di play off.
      Aspetto di essere smentito con dati ufficiali dalla tua presunzione.
      Forza Catanzaro

  • ho paura che furlan vada via ,,,non ha detto che va via ma non ha neanche detto resto ,,,perderemo un gran portiere speriamo di trovarne altri la concorrenza il prossimo anno sara’spietata e squadre come bari catania salernitana reggina avellino sono tutte economicamente capaci di offrire piu soldi di noi …peccato

  • pero’ guardiamo il lato positivo ,abbiamo una squadra gia competitiva e soprattutto sara’subito pronta ai nastri di partenza conoscendo gia gli schemi del mister ,,,se riuscissimo a trovare 4/5 pedine importanti per me possiamo veramente dire la nostra ,,,,ormai i nomi dei Blasoni sono solo nomi ma non fanno paura a nessuno daltronde se sono in C un motivo ci sara’ ,,,ricordiamoci che il campionato l ha vinto la juve stabia quella meno gettonata all’ inizio campionato ,e un certo monza di berlusconi ricordo che tanti di voi scrissero figuriamoci se non sale il monza ,,,eppure ,,,,reggina e bari avranno tanti soldi da spendere e per questo i migliori andranno li ,ma questo non e’ sinonimo di vittoria assoluta ,,,Vedrete che saremo li in alto a dare fastidio a tutti,,,

  • Premesso che questo mio messaggio non vuol certo essere di istigazione alla violenza, mi domando il perchè il disagio legato alle frustrazioni calcistiche debba sfociare sempre e soltanto tra le opposte tifoserie. Per farla breve…gli ultras del calcio sono sempre troppo intenti a menarsi e odiarsi tra loro anzichè a prendersela con i veri colpevoli del marciume sportivo. AVANTI AQUILE, AVANTI FAMIGLIA NOTO!

Lascia un commento