Catanzaro News La Striscia

Giornata intensa tra doppia seduta ed operazioni di mercato

Mister Auteri vuole che i giocatori lavorino da squadra. In arrivo Carlini e Iuliano

Giornata intensa in casa Catanzaro tra doppia seduta d’allenamento al “Ceravolo” e mercato con l’ufficialità riguardante il portiere Bleve, chiamato a sostituire l’infortunato Di Gennaro e l’addio di Fischnaller.

ALLENAMENTO

Mister Auteri è tornato ad allenare la squadra sul terreno di gioco del “Ceravolo”. Due sessioni, una al mattino ed una al pomeriggio, nelle quali il tecnico si è concentrato particolarmente sull’aspetto tattico.

Prima della seduta mattutina la squadra si è riunita a centrocampo ad ascoltare le parole dell’allenatore. Auteri, in conferenza stampa, ha più volte ripetuto che i giallorossi devono diventare squadra. È seguita la fase di riscaldamento durante la “Mammì” e, successivamente, l’organico si è diviso in due, mentre i portieri Mittica e Moschella (aggregato dalla Berretti) si sono allenati con il preparatore Aprile, specialmente sulle uscite. La squadra si è schierata con il 3-4-3 consueto. Il primo gruppo  è stato formato da Celiento e Signorini che occupavano la posizione di centrodestra e con Atanasov ed Elizalde a completare il pacchetto arretrato; Bayeye e Contessa sugli esterni con Tascone e De Risio in mezzo; in avanti Giannone, Bianchimano e Di Livio insieme a Novello. Il lavoro era soprattutto sulla fase di pressing e di posizionamento sia quando gli avversari impostavano dal basso che in posizione più avanzata ed in seguito sulle uscite appena recuperata palla. Tutto questo mentre il secondo gruppo ha effettuato lavoro atletico. Intorno alle 10:40 è arrivato il cambio. Secondo gruppo formato da Martinelli, Riggio e Quaranta con Nicoletti sul centrosinistra; Statella e Casoli sugli esterni con Urso e Corapi in mezzo; Kanoute, Di Piazza e Tulli davanti. Tre concetti molto interessanti sono stati espressi da mister Auteri che ha incitato la squadra a difendere tutti insieme, supportare il compagno e attaccare in simbiosi. Presenti all’allenamento Desiderio Noto e Logiudice a colloquio. Alle 10:50 è arrivato anche il presidente Floriano Noto.

Il primo allenamento di Bleve

Nel pomeriggio è avvenuto prima un colloquio a metà campo tra l’allenatore giallorosso ed il direttore sportivo. Dopo il riscaldamento la rosa ha lavorato ad alcuni schemi dividendosi in due squadre. Da una parte i gialli composti da Martinelli Atanasov e Nicoletti in difesa, Urso e Corapi in mezzo con Bayeye e Contessa sugli esterni; Kanoute, Bianchimano e Tulli in attacco. Dall’altra parte i rossi con Elizalde, Riggio e Quaranta dietro; Statella, De Risio, Tascone e Casoli a centrocampo; Giannone, Di Piazza e Di Livio con Novello davanti. A parte Signorini. I portieri dapprima hanno lavorato sulle uscite, successivamente si sono aggregati al resto del gruppo prendendo parte agli schemi.

Sul finire dell’allenamento è arrivato anche il neoacquisto Bleve che ha lavorato sotto la “Mammì”.

MERCATO

Oltre a Bleve sono in arrivo i centrocampisti Carlini e Iuliano. Mister Auteri ha annunciato che le aquile effettueranno anche un’operazione per l’attacco.

Massimiliano Carlini è un calciatore di sicuro affidamento ed esperienza per la categoria. Classe ’86 ha messo a segno dieci reti l’anno scorso con la Juve Stabia, disputando forse la sua migliore stagione. Ha vestito le maglie di Casertana, Frosinone, Cremonese, Sorrento, Lecco, Sambenedettese ed Isola Liri.

Per Iuliano si tratterebbe di un ritorno in giallorosso dopo aver giocato l’anno scorso. Per l’italo brasiliano due reti. Una proprio alla Sicula Leonzio a Lentini, l’altra al Trapani nell’ultima giornata al “Ceravolo”. Classe 1991, dovrebbe arrivare in prestito dal Potenza.

In uscita potrebbe esserci Signorini cercato dal Catania.

Manuel Fischnaller ha voluto salutare tutti con un messaggio sul proprio account Instagram usando queste parole: “Si conclude qui la mia avventura a Catanzaro. Ci tengo a ringraziare la società, i miei compagni di squadra, e tutti voi tifosi. Mi avete dato un affetto incredibile e conserverò nella mente e nel mio cuore immagini bellissime ed emozionanti. Grazie a tutti.
Il vostro ‘Fisch, Fisch, Fisch’”.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

13 Commenti

  • Apofis hai ragione, davvero una bella e grande squadra sta costruendo il PRESIDENTE NOTO. Peccato che siamo distanti dalla vetta, altrimenti un pensierino lo avrei fatto, ma tranquillamente possiamo puntare tutto sui play off. Prego i fratelli giallorossi di non contestare il Presidente, che sicuramente qualche “errorino” l’ha fatto, ma dove lo troviamo un altro come lui che ci ha salvato e tutto si può dire ma non che non condivide la nostra passione e non caccia soldi. Speriamo che Auteri questa volta riesca a far produrre alla squadra il gioco dell’anno scorso, anche se dobbiamo ammettere che ora le squadre davanti a noi sono molto più forti del campionato passato. Ma l’avevamo già detto a inizio campionato che c’erano delle corazzate quest’anno.

  • Scusate non vorrei TURBARE la vostra domenica, ma ci pensate che Infantino con quella di ieri ha segnato già 15 reti !!!!! E siamo ancora a metà campionato. Quanto vale il manico, eh ?!?!?

    • Ciao Corner53, io penso purtroppo che non sia una questione di manico ma di “ambiente”. Mentre in passato Catanzaro era considerato il posto ideale per calciatori da lanciare o rilanciare, negli ultimi anni ho la sensazione che ci sia qualcosa che non consenta ai ragazzi (tali sono) di esprimersi al meglio. Ormai i casi sono tanti, solo per citarne alcuni: Infantino, Mancuso, Di Chiara e… più recenti Maita (e forse Fisch…)

      • Condivido.. Ho già scritto di recente che un piccolo bagno di umiltà da parte dei tifosi, tutti, sarebbe utile x la crescita dell’ambiente e della squadra.. Speriamo bene. Buona domenica e buon calcio a tutti

  • Non esageriamo con tutti questi giocatori. Se torniamo a 30-32 si creano problemi di spogliatoi. Juliano non serve. Se arriva Carlini siamo completi. Semmai cedere Nicoletti e Novello.
    Per fortuna si tornano a considerare Riggio E Quaranta inopportunamente messi da parte da quell’incapace

  • Nicoletti ( kanute statella di quest’anno) giannone casoli urso e martinelli sono da cedere dopo gli ultimi importanti arrivi, se no aumenteranno il numero giocatori e avremo lo stesso problema di prima, lo spogliatoio non sarà gestibile.

Lascia un commento