Numeri Giallorossi

I numeri di Catanzaro-Teramo

catanzaro potenza

Statistiche, precedenti e curiosità del nono incontro tra giallorossi e biancorossi

Sta per ricominciare – finalmente – il nuovo campionato. Sono passati esattamente 93 giorni da quando il Catanzaro è stato eliminato dalla Feralpisalò. Il dato aumenterà a 95 domenica quando le aquile attenderanno un Teramo pronto a dare filo da torcere agli uomini di Auteri per portare a casa un risultato utile positivo.

I PRECEDENTI

Le due compagini si sono affrontate in passato per otto volte. Bilancio totalmente a favore dei giallorossi che hanno vinto i quattro incontri disputati al “Ceravolo”; mentre sono quattro i pareggi in tutti i match giocati in casa del Teramo. Nel complesso è di 11-3 il bilancio di reti segnate in favore dell’US; in Calabria è addirittura di 8-0.

L’ultima gara fra le due squadre non può che evocare ricordi da brividi per i tifosi di fede catanzarese. Era il 9 maggio 2004, penultima giornata di Serie C1 Girone B. Il Catanzaro ha perso la domenica precedente contro il Martina (di Auteri) per 2-0 ed è stato raggiunto in classifica del Crotone a quota 61. Per effetto degli scontri diretti gli uomini dell’allora mister Braglia sono in vantaggio sugli squali. Di fronte a ventimila spettatori che all’unisono cantano “Serie B Serie B” e di B giganti che tappezzano il “Ceravolo”, il Catanzaro vince 2-0 con reti di Ferrigno all’8 (in realtà sarebbe autogol di Paoloni con la sfera che gli sbatte in faccia dopo aver toccato la traversa) e Ascoli al 65’ con l’US ridotto in dieci per una ingenua espulsione di Morello. Il Crotone pareggerà 2-2 a Foggia. Il resto è storia con il 2-1 inflitto al Chieti sul neutro di Ascoli.

Il primo incontro che invece si disputa fra le giallorossi e biancorossi risale al “Ceravolo” risale all’8 marzo 1987 e lo decide Cozzella in una Serie C1 vinta proprio dalle aquile. Al 3-0 del 18 febbraio 1996 fa seguito il 2-0 del 16 febbraio dell’anno successivo firmato Libro al 14’ e Picasso al 67’ entrambi giocati nel purgatorio della C2.

CURIOSITA’

Al di là del Picerno con il quale il Catanzaro giocherà per la prima volta è il Teramo la compagine del girone che le aquile hanno affrontato meno recentemente. Infatti Ternana, Bari ed Avellino facevano parte della Serie B 2005-2006. Con le altre squadre si è giocato nel passato campionato.

Di seguito l’infografica dell’incontro a cura del nostro Alfredo Cristiano.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

5 Commenti

  • Partita complicata, ormai il Teramo è considerata una Big, comunque nel nostro girone tutte le partite sono complicate.
    Dobbiamo essere superiori a tutto, compreso gli arbitri

  • Buonasera, faccio notare degli errori nella grafica.
    1) l’allenatore non è piu Maurizi
    2) il logo del teramo ha subito un resryling
    3) il modulo è 4-3-1-2.

    In bocca al lupo

  • Buonasera, faccio notare tre errori nella grafica:
    1) l’allenatore è Tedino e non Maurizi
    2) il logo del Teramo calcio ha subito un restyling
    3) il modulo di gioco del teramo è il 4-3-1-2

    In bocca al lupo.

Lascia un commento