Numeri Giallorossi

Virtus Francavilla-Catanzaro 4-0: le statistiche

In campo è andata una sola squadra: quella di mister Trocini che ha abbattuto completamente le aquile

Un Catanzaro mai sceso con la mente in campo subisce una bruttissima sconfitta in quel di Francavilla. I padroni di casa asfaltano gli uomini di mister Auteri con un perentorio e travolgente 4-0. Si fermano a quattro i risultati utili consecutivi delle aquile, a due le vittorie esterne di fila. Prima sconfitta del tecnico di Floridia da quando è tornato sulla panchina dell’US.

Quinta autorete stagionale, la seconda di Martinelli che aveva già insaccato nella propria porta in maniera sfortunata anche con la Ternana. Seconda gara persa su due disputate nel campo di Francavilla dopo quella per 1-0 incassata il 4 settembre 2016 con rete di De Angelis.

I numeri di seguito elencati non faranno altro che dimostrare come in campo ci sia andata solo una compagine, mentre il Catanzaro per atteggiamento  avuto ha ricordato quello di fine 2019.

LE STATISTICHE

E’ di 15-6 il computo dei tiri complessivi per i padroni di casa che hanno calciato ben 9 volte dentro l’area di rigore. Tutte le conclusioni dei giallorossi sono giunte da fuori area e tranne quella di Iuliano all’85’ nessuna è stata pericolosa.

4-1 è il punteggio per quanto riguarda i tentativi finiti nello specchio della porta. Non viene considerato in questo caso l’autogol di Martinelli, mentre per le aquile, appunto, l’unico tiro in porta è quello del centrocampista in prestito dal Potenza a cinque minuti dalla fine.

Ben 19 traversoni a 9 per i padroni di casa: 13-6 dalla destra; 6-3 dall’out mancino. Il totale dei corner è addirittura di 10-3 per i biancocelesti con un’occasione capitata a Marino che ha sfiorato il 5-0.

Il Catanzaro ha “vinto” solo il punteggio delle punizioni battute:14-15.

2 gialli per parte e nessun rosso. In 4 circostanze i calciatori di casa sono terminati in fuorigioco contro 1 delle aquile.

E’ stato tirato un calcio di rigore da Perez che ha battuto Bleve. Terzo penalty fischiato contro il Catanzaro, il secondo in trasferta dopo quello realizzato da Germinale della Cavese.

Autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

8 Commenti

  • Urso e statella fate la richiesta per la pensione anticipata, vedrete che l’INPS l’accetterà.
    Per martinelli carlini urso di livio e nicoletti, trovare un posto permanente in tribuna, come i politici che non si schiodano dalle poltrone

    • Ecco, tenete presente che mercoledì oltre alla Reggina, già abbastanza forte, occorrerà combattere contro l’arbitro. Sono sempre a favore della Reggina perchè hanno paura ……

  • Almeno l’altra volta avevamo perso si 4-0 ma contro uno squadrone (Lecce) questo fulmine a ciel sereno è l’ennesimo schiaffone a freddo per noi tifosi, adesso la Reggina e l’arbitro fanno molta paura

  • Ciao a tutti…solita storia, solite parole, solite critiche varie profuse dopo una partita priva dei 3 punti (pareggio o sconfitta che sia).
    Ribadisco il concetto (prettamente personale)…la stagione è lunga ed il primo posto è sfumato tempo fa (quando ancora mr. Auteri era in ferie).
    Obiettivo arrivare tutto insieme al 7 Giugno (da ottavi o fa secondi) far vedere TUTTI chi è il Catanzaro…e vincere, il resto è noia.

Scrivi un commento