La Striscia

Il Catanzaro sceglie il silenzio

Redazione
Scritto da Redazione

Per ora è mister Auteri a smentire le voci di un possibile addio

Finale di stagione senza pace per il Catanzaro. Dopo tutta la vicenda che ha coinvolto il presidente Noto, inibito fino al 30 giugno 2020 ed il direttore sportivo Logiudice, fermato fino al 31 dicembre 2019, alcune voci avrebbero minato la posizione di mister Auteri sulla panchina delle aquile. Rumors, per ora, che vanno a rovinare ulteriormente la già poco solida tranquillità di un ambiente giallorosso ancora sotto shock dopo l’eliminazione dai playoff per mano della Feralpisalò.

Lo stesso tecnico di Floridia ha categoricamente smentito indiscrezioni che lo accostavano già ad altre squadre, rilanciando: “Sono un professionista sotto contratto con il Catanzaro, club con il quale a brevissimo ci incontreremo per stilare le linee programmatiche per il futuro”.

In realtà l’incontro tra le parti, proprietà e tecnico, è avvenuto nelle ultime ore.

La società giallorossa per ora ha preferito rimanere in silenzio; forte, probabilmente, delle parole del presidente Noto, proprio nella turbolenta conferenza stampa post playoff. Il numero uno dell’US sottolineo ne post gara come il tecnico, la scorsa estate, ha firmato un biennale e sin qui non ha manifestato la voglia di andare via.

Stando dunque alle dichiarazioni della proprietà il Catanzaro 2019/2020 ripartirà da mister Auteri. La vicenda sembra conclusa, ma se queste sono le premesse, si attende un’estate molto calda.

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

47 Commenti

  • Auteri allenatore sopravvalutato !!!
    Vada alla reggina , sai che coppia con gallo !!! Non riesco ad immaginare chi tra i 2 le spari piu grosse

    • Se sei arrivato in fondo quest’anno è grazie ad Auteri. Se hai visto una squadra giocare a PALLONE dopo 30 anni è grazie ad Auteri. Pensa a chi allenerà la tua Juve o Conte all’Inter, non sparare frottole qui…

    • I reggini sono polli come noi a volere Auteri un presuntuoso e perdente.
      La Reggina caro Tonino sta per prendere uno tra Caserta o Toscano 2 vincenti e non falliti come Auteri.
      Gallo ai Reggini gli farà uno squadrone e vai a vincere più a Reggio davanti a 20000 tifosi.
      Umiltà e facciamo meno chiacchiere .
      Forza Aquile rimaniamo tali per non diventare pulcini

  • Quando tutti la finiranno di fare i tecnici e direttori sportivi forse il Catanzaro tornerà grande. Troppe critiche ma si vuole il bene o il male di questa squadra? Finalmente dopo anni abbiamo una grande società e lasciamoli lavorare in santa pace. Ciao a tutti. Fabio da Brescia.

  • Qualcuno ha detto che avere carattere spesso significa avere un brutto carattere. Su questo si può, volendo, discutere. Ritengo però ingeneroso non riconoscere in generale al mister una carriera da vincente nella categoria considerate le promozioni ottenute e la media punti, dati entrambi oggettivi. Comprendo l’amarezza per il finale di stagione, ma bisogna anche guardare al gioco espresso dalla squadra che ha divertito ed entusiasmato, alle vittorie su campi che rappresentavano un tabù da trenta o quarant’anni, al raggiungimento di un meritato terzo posto, alla tenuta delle aquile in partite calde come i derby. Quale Catanzaro degli ultimi anni assomiglia a questo? Se una lezione si può trarre, a mio modesto avviso, non è quella di stilare delle liste di proscrizione per smantellare un progetto che ha funzionato. Mi concentrerei invece sull’aspetto che forse è stato più deficitario: il rispetto dei ruoli. Cosa intendo dire? Auteri è un grandissimo tecnico non un moviolista o un designatore arbitrale. Il Presidente Noto è un imprenditore che ha dimostrato di avere capacità (economica, gestionale, comunicativa) per centrare grandi obiettivi. È la testa pensante, insomma, colui che dà equilibrio. Se si trasforma nel tifoso esagitato che fa invasione di campo provoca un danno alla squadra ed a se stesso. So che si è trattato di un episodio dovuto all’esasperazione, alla tensione, all’attaccamento, alla delusione e alla rabbia. Sono però emozioni che un tifoso può sfogare, un Presidente, specie se ha lo spessore umano e culturale del nostro, deve invece limitare. Ai giornalisti bisogna riconoscere il diritto di critica che è parte del loro mestiere. Sono commentatori che devono fare analisi delle gare e non vanno in conferenza stampa a fare la claque. I tifosi, infine, non sono né tecnici né direttori sportivi. Se fosse così siederebbero su qualche panchina e non, nel migliore dei casi, sul divano di casa propria. I calciatori hanno fatto i calciatori sempre e le più equilibrate dichiarazioni a stagione in corso e conclusa sono state proprio quelle dei ragazzi scesi ogni domenica in campo. Non so cosa accadrà domani ma sento di ringraziare la società, il tecnico e la squadra. Ognuno può fare la propria parte e contribuire così a far vivere alla città un anno fantastico ancora migliore di questo ed in cui ciascuno, magari, farà la propria parte.

  • 👍c è un detto che fa :piuttosto che niente è meglio piuttosto….e un altro :non buttare l acqua sporca e il bambino

  • Auteri vattene. Auteri vattene.
    Catanzaro non ti vuole.
    4 cambi in 10 mn cose mai viste.
    Presuntuoso e perdente.
    Catanzaro vuole vincere.
    Il prossimo campionato con Bari Reggina Foggia Salernitana Avellino con Auteri ci aspetta il CNR.
    Auteri vattene Catanzaro ti odia

  • Auteri vattene. Auteri vattene.
    Catanzaro non ti vuole.
    4 cambi in 10 mn cose mai viste.
    Presuntuoso e perdente.
    Catanzaro vuole vincere.
    Auteri vattene Catanzaro ti odia

    • Auteri CZ ti adora, dopo anni di nulla finalmente è tornato il calcio a CZ. Fuori gli infiltrati dalla chat a partire da tale Francesco che può tornare a vedere la Juventus

    • Caro presidente, quando lei preso il nostro amato Catanzaro due anni fa ho visto la luce in fondo al tunnel, ora dopo due anni dal suo avvento sento di nuovo incertezze, riguardo la sua permanenza nel Catanzaro, di Auteri alla guida tecnica, noi dopo 30 anni di delusioni come sentiamo che la nostra amata ci strizza l’occhio, dimentichiamo tutto corriamo e ci stringiamo tutti intorno a lei come se niente fosse, lei giustamente si sente defraudato dopo la beffa play off(e anche noi) e la lunga squalifica, ma lei sa bene di cosa sono capaci gli arbitri se vengono aggrediti verbalmente e con veemenza anche senza essere ineducati nei loro confronti, scrivono e il giudice emette sentenza. Ora le chiedo noi tifosi dobbiamo digerire oltre al danno la beffa? , e se lei molla noi abbiamo un Comisso? , uno sceicco? , come i nostri cugini Fiorentini? , no è lei il nostro Comisso! e se dovessero confermare o ridurre la squalifica, non ci può abbandonare primo perché siamo i migliori tifosi del mondo secondo perché il meglio deve ancora venire se ci porta la dove osano solo le aquile, spero che una volta passata a nuttata l’alba sia di nuovo rosa e abbia portato consiglio. Un caro saluto presidente

  • salve a tutti..è questo il vero problema alcuni tifosi….non si capisce a gioco giocano…manco se viene guardiola vinciamo il campionato secondo questi pseudo tifosi,….e poi ha ragione secondo me il ciaoTropea, chi non ama il catanzaro che si veda su sky o su altri canali la juve, inter roma ecc ecc e non rompa le palle qui !!

  • REGGINI LURIDI FETENTI ,DALLA PARTITA GIOCATA NELLA VOSTRA CITTA’ DI MERDA ,BIANCHIMANO NON E’ STATO PIU’ LUI . DALL ‘INVIDIA CE LO AVETE AZZOPPATO ,ALTRIMENTI VI SEGNAVA ALTRI 2 GOL . ARBITRI , AMMONIZIONI , ESPULSIONI , OSTRUZIONISMO ,ABBIAMO DOVUTO COMBATTERE CONTRO TUTTO E TUTTI . PER AVERE UN GOL NE DOVEVAMO FARE TRE VALIDI . CHE IMMENSO SCHIFO E ORA VOGLIONO FARE COME GLI AVVOLTOI , PORTARCI VIA I PEZZI MIGLIORI ED ANCHE IL MISTER . PER NON FARCI OPERARE NEL MERCATO HANNO PENSATO BENE DI SQUALIFICARCI PRESIDENTE E D, S.

  • Senza torti arbitrali saremmo arrivati primi. Un’Ottima scquadra un bavo allenatore ed un presidente all’altezza. Quello che è mancato quest’anno è la presenza allo stadio, 3.000 spettatori non sono niente per una scquadra che ambisce al salto di categoria e che gioca un bel calcio. Invece di parlare male di Auteri parlate dell’assenteismo dei tifosi allo stadio che è vergognoso…

    • siamo sicuri che non siamo saliti per i tifosi del bel tempo conosco persone non sono andati mai da inizio campionato e poi quel giorno anno fatto mezza giornata di lavoro per fare i tifosi..quando per tutto il campionato comodamente a casa si guardavano le solite cacate della serie a.

  • Bravissimo Luciano condivido in toto.
    Purtroppo la verita’ fa male a Storico 1957 a Fabrizio e a ciao Tropea.
    A Cosenza a Reggio a Catania allo stadio vanno massicci. A Reggio per il primo preliminare erano in 15000 a Catania col Trapani 20000 e qui l’arbitro impaurito ha regalato un rigore fantasma al Catania.
    Noi al terzo turno in appena 9000 allo stadio derisi dall’arbitro Amabile che non ci ha cagato anzi sfidandoci annullando il regolare 3-1 di Fischnaller e umiliandoci regalando un corner fantasma che ha procurato il 2-2.
    Questa è la verità dura vera ed amara da digerire. Noi siamo il Catanzaro e di questi ciarlatani sopraelencati al Ceravolo non li vogliamo.
    Dobbiamo avere fiducia nel ns. Presidente lui si che ha le palle e lo ha dimostrato sfidando l’arbitro noi 9000 pecoroni abbiamo applaudito tutti gli attori Amabile compreso.
    Meditate gente meditate

      • La merda è Auteri.
        Avete visto che fine ha fatto la grande Feralpi Salò.
        E il miliardario Catania?
        Maledetto e perdente di Auteri ci hai fatto perdere la promozione in questo anno favorevole.
        Storico e saputelli mi sapete dire quanti campionati ha vinto Auteri e quanti ne ha falliti? Con il nostro fallimento ha confermato la sua regola.
        Auteri Vattene.
        I veri Catanzaresi ti odiano

    • Ripeto, la provincia di Catania conta oltre 1.100.000 abitanti, per Reggio i giornali hanno parlato di 14.000 mentre per il Catanzaro di 10.000.
      20.000 di Catania equivalgono a 5000 di Catanzaro

  • Piena libertà di pensiero esiste ancora ? Si e allora ritengo auteri un allenatore presuntuoso e di conseguenza non all altezza . sinceramente scaricare l insuccesso dei play off su eventi quali il vento , l arbitro ,oppure dar la colpa al ragazzo non capace di gestire palla alla fine della partita mi fa davvero capire di che pasta sia fatto , tuutte cose dette in conferenza stsmpa dopo la partita , che combinazione sembra la fotocopia della conferenza stampa di 2 anni prima di matera – cosenza , è incredibile solo autocelebrazioni della sua squadra che chiarsmente era stata eliminata !!!!
    la verità unica e sola è che la squadra ha smesso di giocare da mesi anche perche’ atleticamente è sparita e non si è piu vista . partite perse a ripetizioni con squadrette altro che calcio champagne !! Comunque evidentemente ci meritiamo questo personaggio , autocelebriamoci e viviamo felici e contenti !!

  • Ecco le merde trombate dal Presidente che vorrebbero destabilizzare l’ambiente. Uno è quello che voleva essere il fotografo ufficiale, l’altro è quello a cui hanno tolto il pass e deve pagare il biglietto, l’altro gode delle sconfitte perchè non gli hanno preso lo scarsone del figlio nelle giovanili. Vi conosciamo ad uno ad uno, andate a fare in culo tutti, siete una lurida minoranza, scarti della società, perdenti nella vita. Grazie di tutto presidente Noto, ci hai restituito entusiasmo e dignità, grazie mister Auteri, ci hai riportato il calcio dopo 30 anni. Noi, i TIFOSI VERI, saremo sempre con voi.
    #auterituttalavita

    • Prendi esempio da Tonino e dai veri tifosi. Sicuramente nella vita sei un invidioso e catttivo e la verità ti brucia dentro . Sconfessami sui punti di verità che ho elencato nelle motivazioni dell’eliminazione.
      Un consiglio a te e a tutti questi illusi e pseudo tifosi storico o preistorico, vecchia guardia di cimiteri, bevetevi altri 2 litri di vino con Auteri ma vino sincero non aceto.
      Aueri Vattene.
      Catanzaro ti odia . Tutti concordano sul tuo essere presuntuoso fallito e ubriacone.
      Auteri vai al Catania

  • A Francuccio non prenderti di invidia.
    Il pass lo lascio a te ed altri 10 cechi come te.
    Furlan alla Reggina, Bianchimano al Perugia,Kanoute Figliomeni by by.
    Con Bari Reggina Catania Salernitana Foggia Avellino dove andremo.
    Non volete accettare perché al contrario di me che porto ancora tanta rabbia ,voi rosicate. Questo era il nostro anno favorevole e grazie al sig. AUTERI con 4 cambi in 10 mn. e giustificandosi del vento contrario nel primo tempo omettendo di dichiarare il vento a favore nel 2 tempo si è dimostrato oltre le sue doti fallimentari anche un piccolo uomo, ci farà relegare in lega pro chissà per quanto tempo.
    Auteri Vattene. Presidente sicuramente lo prenderai a calci in culo.
    Catanzaro forever

    • secondo me ai ragione però ancora la salernitana nonè scesa,ma se dobbiamo dare la precedenza aglialtri sempre noi quando ne usciremo da lla c.

  • FORZA CATANZARO!!! Con meno sfortuna, torti arbritrali e qualche ingenuità saremmo arrivati primi con 10 punti di vantaggio.
    Quindi grazie Auteri, grazie Noto e Lo Giudice

  • E la grande Salò è fuori dai play off…..
    Stavolta non hanno annullato gol regolari alla Triestina ne’ regalato calci d”angolo al Salò, quello che mi incuriosisce è capire se i tifosi della Triestina mugugneranno per il gioco non eccelso espresso, noi ne saremmo capacissimi

    • Bravissimo giallorosso nel sangue come me.
      Concordo in pieno la tua analisi maledicendo Auteri. Questo era il nostro anno.
      Auteri con quei 4 cambi in 10 mn che hanno sconvolto la formazione ci ha regalato questo fallimento.
      Auteri Vattene e scompari da Catanzaro

      • France’ pur concordando con te che Auteri e’ solo un grandissimo PAROLAIO che azzittisce sempre tutti i giornalisti Terrorizzandolo letteralmente in sala stampa anche dopo aver sgbagliato tantissime gare quest’anno , però anche la tua Reggina non ha brillato poi tantissimo .. datevi na mossa x i prossimi tre e ricordato che Gallo è un cosentino…… ha ha

        • Ciccio fa piacere che concordi con me nel fare critica costruttiva e non distruttiva.
          Dispiace che mi reputi un tifoso della Reggina ma sono di Vibo e seguo le mie Aquile da 30 anni.
          Però se inizieremo ad accettare la realtà e a non sopravvalutarci allora si che possiamo programmare una risalita per lo meno in B.
          In tutti i miei commenti ho sempre evidenziato che il prossimo anno giocheranno il Bari di De Laurentiis, la Reggina di Gallo probabilmente la Salernitana di Lotito,il Catania di Lo Monaco,l’Avellino il Trapani tutte società che hanno dichiarato di investire milioni di euro per far salire le loro squadre che è inutile nasconderlo sono piazze più blasonate e passionali di noi.
          Ecco perché male diciamo Auteti. Era questo l’anno giusto per salire in B e il sig. Auteri gran parolaio ci ha fatto fallire.
          Il prossimo anno sarà una lotta non per chi andrà in B ma per chi eviterà i play out.
          Sveglia gente meritatamente.
          Iniziamo a farci sentire in primis con la società per stimolarla a creare una squadra di vertice visto lo smantellamento che si prevede.

          • Ti do ragione sulla guerra che vi sarà l’anno prossimo perché e’ sotto gli occhi di tutti ma la squadra puntellata un po’ in difesa e forse a centrocampo e’ già amalgamata abbastanza … Auteri deve solo essere più umile e non Fare lo spocchioso in sala stampa dopo una brutta prestazione specie qua so le colpe sono sue e le addossa poi sempre alla squadra tirandosi abilmente sempre fuori .. l’altro problema genetico della piazza e’ vivere ancora in ricordo della serie A di quasi mezzo secolo fa , cosa questa che non fa più testo ormai .. allora a Reggio dovrebbero fare lo stesso se non di più ma lì non ne parlano mai.. bisogna vivere si presente e futuro non di passato e fantasmi.. 😉👍🏼

  • anche Quest’anno il campionato lo dovevano stravincere una tra il Catania, Il Trapani, la Casertana, invece no, ha dominato la Juve Stabia, che non era tra le favorite…..basta con questo disfattismo…

    • O salvo non si tratta di essere disfattisti.
      Anche questo anno abbiamo fallito. Non solo non abbiamo vinto il campionato che era il nostro reale obiettivo ma ci siamo superati facendoci calpestare dal sig. Amabile e dal genio di mister Auteti che non sa leggere le partite
      Svegliati anche tu e facciamoci sentire dal nostro presidente che sta dando l’impressione di ridimensionamento di organico

  • Guarda che quest’anno se non vedo il cammello non caccio denari, a buon intenditore poche parole, e il presidente che è un grande commerciante sa bene che se vuole vendere, il prodotto deve essere buono e di qualità, deve dimostrare con i fatti che ci vuole portare in A, Lecce non credo sia più potente di Catanzaro eppure in tre anni ci è arrivata, io dopo 30 di mangiate di merda sono stufo o si fa sul serio o che vadano a iscrivere la squadra in terza categoria accussi ni cacciamu u picciu Na vota pe tutti, detto questo grazie presidente per quello che è stato fatto fino ad ora, non sono così ingrato da non vedere cosa è stato fatto, ma ora mi sono le pxxle voglio gioire e non piangere a fine stagione, altrimenti meglio soccombere e piangere una volta sola per tutte. Scusate lo sfogo fratelli giallorossi ma ho ancora il magone per l’ennesima delusione.

  • Francesco comprendo in parte il tuo ragionamento, devi riconoscere che il Catanzaro, nonostante avesse un buon organico, non era stato costruito per ammazzare il campionato, l’entusiasmo si è creato con i risultati ed il gioco, di questo devi dare merito ad Auteri(che ha i suoi difetti)…..mi auguro che questo ridimensionamento di cui paventi, sia come una bolla di sapone….se Comisso si piglia la Fiorentina, visto che tiene origini calabresi ed i viola sono gemellati con noi, dovremmo creare un rapporto di collaborazione/affiliazione per ottenere i più forti della loro primavera……Ciao Frankie

  • È da anni che dico che bisognerebbe collaborare con la Fiorentina, quindi sono d’accordissimo.
    NOTO ascolta noi tifosi che amiamo il Catanzaro, anzi aggiungerei anche la vendita dei gadget online è da tanto che aspetto e le casse ne gioverebbero

    • Esiste già l’asse Cosenza – Fiorentina tramite Corvino.. ma un asse A-B certo potrebbe non escludere un’altro asse A-C. Che riguarda le aquile in questo caso… 😉👌🏼

Lascia un commento