Le schede tecniche

Il dinamico Mangni per l’attacco giallorosso

Andrea Teti
Scritto da Andrea Teti

Arriva a Catanzaro un attaccante che per il reparto offensivo è un jolly ed è quindi l’ideale per le trame di gioco amate da mister Auteri

Doudou Ursul Tanguy Junior Mangni, attaccante classe’93 nativo di Roma, è il secondo acquisto del Catanzaro per la stagione 2019/20.

Inizia la sua carriera nelle giovanili dell’Olginatese ma giovanissimo dopo essersi fatto notare ad acquistarlo è l’Atalanta nel 2010. Insieme agli orobici dal 2011 al 2013 nel campionato Primavera totalizza 30 presenze e 10 gol.

Per crescere ulteriormente e farlo formare bene la dea decide di mandarlo in prestito a Modena per la stagione 2013/14. Con la maglia dei canarini in Serie B esordisce nel professionismo e collezionerà 16 presenze e 5 gol.

Finita l’avventura in gialloblu nella stagione 2014/15 all’orizzonte c’è ancora un altro prestito e nuovamente in cadetteria. Arriva a Latina e con i pontini metterà insieme 22 presenze e 3 gol.

L’estate 2015 lo vede ancora partire in prestito ma questa volta all’estero. Approda in Turchia, al Sanliurfaspor nella TFF 1.Lig, equivalente della nostra Serie B e con la maglia gialloverde totalizzerà 5 presenze. A gennaio dopo non aver trovato abbastanza spazio torna in Italia dove ad accoglierlo è l’Ascoli e nella seconda metà di stagione in cadetteria saranno 6 presenze.

La stagione 2016/17 per Mangni è nuova avventura all’estero. A prenderlo in prestito sono i portoghesi dell’Olhanense, in Segunda Liga, anche questa categoria equivalente alla nostra Serie B. Con i leoes de Olhao, i leoni di Olhao, così viene chiamato il club della città portoghese, colleziona 23 presenze e 3 gol.

L’ultimo anno e mezzo per l’attaccante classe’93 si tinge di biancoverde vestendo la maglia del Monopoli. Viene acquistato a titolo definitivo e lascia Bergamo dopo una prima parte di stagione 2017/18 nella quale era stato completamente fermo. Da gennaio 2018 fino al finale di stagione appena passato con i gabbiani mette insieme 42 presenze e 14 gol. Insieme ai pugliesi ha affrontato il Catanzaro in più occasioni frutto di due successi per i giallorossi e un pareggio.

Prima di formalizzare il passaggio al Catanzaro il club orobico ha esercitato il diritto di recompra nei confronti del centravanti acquistandolo nuovamente dai biancoverdi per poi dare atto al trasferimento in giallorosso.

Mangni è una punta centrale molto abile, inserimenti costanti, bravo a svariare su tutto il fronte offensivo, adattabile anche da seconda punta e ala ambo i lati. Si lega al Catanzaro con un contratto triennale e l’Atalanta alla fine di esso se vorrà potrà esercitare il diritto di recompra.

A proposito dell’autore

Andrea Teti

Andrea Teti

46 Commenti

  • NON DOBBIAMO PERMETTERE ALLE MERDE CHE GIOCHERANNO DI VOLTA IN VOLTA CONTRO DI NOI DI AZZOPPARCELO COME HANNO FATTO GLI ESCREMENTI DI REGGIO CON BIANCHIMANO CHE DA QUELLA MALEDETTA PARTITA NON È STATO PIÙ LUI.

  • Benvenuto nella squadra più mitica del mondo con i tifosi più appassionati e competenti!!!
    Mancavi solo te ora abbiamo un attacco atomico.
    FORZA AQUILE!!!!!!!

  • Ottimo giocatore, peccato che di fatto sia ancora di proprietà dell’Atalanta visto il diritto di riprenderlo tra 3 anni, si potrebbe definire un noleggio dove se le cose vanno bene ci guadagna soldi l’atalanta e noi ci guadagnamo prestazioni sportive, se va male noi ci perdiamo l’acquisto e l’ingaggio e l’atalanta non ci perde niente…..Il nostro Presidente piano piano imparerà i trucchi del mestiere e diventeremo sempre più forti anche negli affari

  • Naturalmente se va via D’Ursi mi dispiace molto, ma se i soldi incassati vengono investiti bene allora ci può stare.
    Calí non è un titolare e potrebbe rivelarsi una piacevole sorpresa, certo non possiamo prendere 25 big

    • Esatto, bravo barone, un imprenditore accorto come Noto come può accettare (se è vero innanzi tutto!!!!) 500 mila euro se il prossimo anno o due D’Ursi sarà rivenduto da chi eventualmete lo acquisterà per 3 milioni?? Non conviene venderlo dopo un anno, forse il prossimo.

  • Allora perché la chiamano offerta monstre? Comunque bisogna vedere se è vero, se la cifra è quella e se magari lo prendono ma lo lasciano da noi.
    Comunque ha 25 anni, non 19-20

  • Ma D’Ursi quanti anni ha? 500.000 euro sono pochissimi, quanto lo abbiamo pagato lo scorso anno? In più resterebbe in C in una diretta rivale? Sembra follia e il nostro DS non è stupido! D’Ursi vale molti milioni di euro, non meno di 5, quella letta è una cifra 10 volte inferiore!

  • Ancora non c’è niente di ufficiale e comunque se lo vendessimo a 600 e ne comprassimo due a 300 il saldo tecnico potrebbe essere più che positivo.
    Fino ad ora abbiamo perso solo Furlan e Iuliano entrambi sostituibili.
    Certo non possiamo guardare il Bari che vuole spendere oltre 10 milioni, cifra folle per la C, dove una squadra di alta classifica vale nel complesso 4-5 milioni

  • Non sarà facile per il Catanzaro trattenere Eugenio D’Ursi, pezzo pregiato per il quale il Bari avrebbe formulato una offerta importante. Secondo quanto raccolto da TuttoC.com, sull’attaccante partenopeo, classe ’95, c’è anche il Monza che avrebbe già preso contatti col club giallorosso.

  • Eccolo il secondo acquisto ufficiale del Catanzaro in questa sessione estiva di mercato. Dopo Urso finalmente è arrivata la tanto attesa nota della società per l’acquisto di Mangni che si legherà ai giallorossi con un contratto triennale alla fine del quale l’Atalanta, società dalla quale proviene, potrà esercitare il diritto di recompra. Un attaccante forte, veloce, molto tecnico che lo scorso anno ha siglato 11 reti con il Monopoli e sembra davvero molto adatto per caratteristiche tattiche al tipo di attaccante che vuole mister Auteri. Questione Calì e Gatti ancora in stand by ma solo per questioni burocratiche: l’attaccante prodigio del campionato eccellenza e il difensore, anche loro dell’Atalanta, sono praticamente giocatori del Catanzaro e saranno ufficializzati appena le pratiche del caso saranno risolte. Ma la giornata non è stata affatto priva di emozioni e probabili colpi di scena che oggi hanno solo il suono di strane sirene. In avanti ci potrebbe essere un ribaltone. Radio mercato trasmette strane canzoni: D’Ursi vorrebbe andar via perchè lusingato dalle proposte di molte squadre di serie B e addirittura serie A, ovvero quel Napoli di De Laurentis che lo prenderebbe solo ed esclusivamente per girarlo al Bari in prestito. Una questione di calcio mercato intrigante per il giocatore che avrebbe manifestato, soprattutto dietro suggerimento del suo procuratore Della Vedove, la volontà di andar via. A questo punto il Catanzaro farebbe cassa, una notevole cassa, che gli permetterebbe di chiudere una trattativa già molto ben avviata e quasi conclusa: Paponi, ex attaccante Juve Stabia.

    Ma senza D’Ursi servirebbe un altro top player in avanti e Logiudice starebbe pensando a ‘Nzola, ex Trapani ed altro attaccanti di primo piano. E dietro? Martinelli deve solo decidere tra Catania, Salernitana ed Entella ma la proposta del Catanzaro è sul tavolo del suo procuratore: basterebbe firmarla. Ma le priorità, come detto ieri, sono i portieri e nella giornata odierna sembrerebbe aver chiuso il cerchio il Ds con l’acquisto praticamente fatto di Daniele Borra, classe 95 lo scorso anno alla Carrarese ma con un passato anche all’Arezzo e il giovane Matteo Voltolini, portiere del Pisa classe ’96. Morale della favola: Gatti e Calì sono giocatori del Catanzaro, manca solo l’ufficialità. Paponi e Borra sono ad un passo, Martinelli è molto vicino, Voltolini dovrebbe far da secondo ma Auteri chiede tempo perchè vuole più garanzie tra i pali e il capitolo D’Ursi potrebbe aprire uno scenario completamente nuovo e ‘Nzola sarebbe avvantaggiato rispetto a Sarao, ancora seguito dal Catanzaro.

    • CHE CAZZO VUOLE IL PROCURATORE DI D’ URSI CHE HA SOTTOSCRITTO UN CONTRATTO CON NOI? SE LO FANNO ANDARE VIA NON FARÒ NESSUN ABBONAMENTO E CHE ANDASSERO TUTTI A FARE IN CULO. IL GIOCATORE DI STA MINCHIA VUOLE ANDARE? LO MANDEREI IN UNA NOTA LOCALITÀ TURISTICA POLACCA FAMOSA NEGLI ANNI 40 LUI È QUELLA TESTA DI CAZZO DEL SUO CAZZO DI PROCURATORE DI MERDAAAAAA.

  • da tmw
    Una suggestione nel caso il passaggio di d’Ursi al Napoli, con il club partenopeo che ha offerto 500mila euro per il cartellino del giocatore, diventasse realtà. Il Catanzaro potrebbe essere pronto a farsi avanti per l’attaccante Daniele Paponi, cresciuto nel Parma e perno della Juve Stabia neopromossa in Serie B dall’ultima stagione: la punta, nell’ultimo anno, ha segnato 12 reti e messo a referto 6 assist in 31 partite di campionato. Lo riporta il Corriere dello Sport.

  • da tmw
    Dopo una sola stagione condita da 13 reti in 31 presenze e con 2 anni di anticipo rispetto alla scadenza del contratto (30.06.2021) Eugenio D’Ursi è in procinto di abbandonare la maglia delle Aquile per vestire quella del Bari arrivandoci attraverso il Napoli che acquisirà il cartellino dell’esterno 23 enne. Una operazione che nelle casse del Catanzaro dovrebbe portare 500,000 € più dei bonus se il calciatore dovesse esordire in categorie superiori.
    L’operazione può considerarsi virtualmente conclusa anche se (spesso ci abitua il calcio mercato) potrebbe clamorosamente slittare. L’operazione D’Ursi è legata al destino d Mota Carvalho, attaccante 21 enne con passaporto lussemburghese in forza alla Virus Entella 35 presenze e 12 reti nella scorsa stagione. Nei giorni scorsi il Napoli ha presentato una offerta (per poi girarlo in prestito al Bari) che si aggira intorno agli 800,000 € e quando sembrava che stesse per andare in porto, c’è stato il blitz dei greci del Paok con il costo del cartelli che ha subito una notevole impennata di poco superiore al milione di euro. Da qui il ripiegamento su Eugenio D’Ursi del Catanzaro che piace molto all”allenatore dei galletti Giovanni Cornacchini.
    Con la Virtus Entella si intrecciano anche le strade del calcio mercato del Catanzaro con l’arrivo del portiere Borra nell’ultima stagione in prestito alla Carrarese dove ha collezionato 21 presenze totali. Sembra quindi abbandonata la pista che portava al portiere Zaccagno del Torino sul quale nelle ultime ore diverse società di Serie B hanno richiesto informazioni, su tutte la Juve Stabia. E proprio da Castellammare di Stabia, il corriere dello sport di oggi riporta l’interessamento delle Aquile per Daniele Paponi; attaccante 31 enne in scadenza di contratto e 10 reti in 25 presenze nell’ultima stagione. Dovrebbe anche essere definita l’operazione del secondo portiere in entra sui tre colli si tratta di Matteo Voltolini del Pisa.

  • Comunque, soprattutto con i giovani bisogna fare contratti lunghi vedi D’Ursi, con Furlan abbiamo commesso un errore e forse anche con Iuliano. Però è anche vero che con il senno di poi sono piene le fosse

      • SIAMO ALLA FOLLIA. PERCHÉ NOI TIFOSI NON CI RIUNIAMO TUTTI PER ANDARE A PROTESTARE VIBRATAMENTE SOTTO LA SEDE COME FANNO IN ALTRE PIAZZE. CON IL MERCATO CHE SI APPRESTANO A FARE CEDENDO TUTTI I PEZZI MIGLIORI, SIAMO DESTINATI A RESTARE IN C ALTRI 30 ANNI COME MINIMO. E RINFORZIAMO IL BARI DI DE LAURENTIS!!!!!!

  • Se i soldi presi dalla vendita di D’Ursi andranno reinvestiti tutti allora conviene venderlo, noi i tre attaccanti titolari già li abbiamo.
    D’Ursi non era titolare nel Catanzaro.
    Per me il problema non è D’Ursi, a me fanno paura le voci su Maita e Fish, l’eventuale vendita di quei due sarebbe intollerabile per noi tifosi.
    Il Bari? Spenderà oltre 10 milioni di euro, quindi fare una squadra stellare, almeno sulla carta, l’unica nostra speranza è che gli arbitri non gli siano completamente succubi.
    Comunque con i 600 di D’Ursi possiamo comprare un centrale difensivo e un centrocampista super per la C

  • Questa è una societa distruttiva che delle sorti della nostra squadra non gliene frega un cazzo, interessa solo il business e punta su Auteri come Messia finché anche questo non si rompe i coglioni. Mi viene da rimettere, non andremo mai da nessuna parte.

  • Ragazzi, se vendono fish, d ursi, e prendono nzola, con kanoute e mangni, non mi sembra tanto scarso l’attacco, piuttosto ho letto che maita vorrebbe giocare in B, questo si che è un problema, non ci resta che aspettare, io voglio essere fiducioso saluti a tutti

  • Stiamo esagerando D’Ursi non è Ronaldo, lo scorso anno la società ha fatto benissimo, quindi non capisco queste polemiche.
    Comunque i soldi non crescono sopra gli alberi, non abbiamo sponsor, gli altri fanno 8000 abbonamenti noi al massimo 2000 ecc…
    Quindi diamo fiducia a Noto e al grande Lo giudice

  • Aspettate la fine del calciomercato, secondo me arriveranno ottimi calciatori…..se Maita dovesse andare via, non facciamone una malattia, con lui il campionato non lo vinci, nel suo ruolo abbiamo bisogno di un uomo di esperienza e carattere, che non si caghi sotto nelle partite che contano,…..

  • NOTO NON CI DELUDA, E SMENTISCA CON I FATTI IL NOSTRO PESSIMISMO DETTATO DAI RUMORS PROVENIENTI DAI MEDIA, FACENDO UNA CAMPAGNA ACQUISTI DEGNA DI UNA SOCIETÀ CHE PROGRAMMA SERIAMENTE IL SALTO DI CATEGORIA, MI RIPETO COSA HA LECCE CHE NOI NON ABBIAMO, E FROSINONE, EMPOLI, BENEVENTO, TIRATE FUORI L’ORGOGLIO E LE RISORSE ALTRIMENTI LASCIATE PERDERE CHE MI SONO SPRANTICATO I COG….. NI DELLA TERZA SERIE.

  • E anche la storia dei pochi abbonati è una minchiata, che se facciamo un campionato con i contro cazzi il ceravolo sarà sempre sold out con una ricaduta economica di gran lunga superiore è la società è la squadra che ci devono conquistare con i fatti noi tifosi non li abbiamo mai delusi, e il catanzaro di re Giorgio è lì a dimostrarlo con una cavalcata trionfale con migliaia di giallorossi ogni domenica quindi a buon intenditore poche parole….. Saluti

  • E cmq dopo la promozione in B del sig. Amabile spero abbiate tutti o quasi capito come funziona il sistema…il calcio è finito e se Noto v3nde i pezzi pregiati dimostra ancora una volta tutto il suo valore imprenditoriale. Francesco non dire cazzate tipo quella sui supermercati forse stai confondendo gli attori.

  • Ma perchè D’Ursi è valutato solo 500.000 euro ? Ha 23 anni, è forte, segna, ha margini di crescita, possiamo rispondere con due semplice parole, N O, alle richieste verso di lui che risultino incongrue rispetto al suo valore ? Perchè ogni volta che qualcuno bussa alle porte di casa nostra subito i giocatori se ne vanno, si accettano introiti bassi (ricordate il “regalo” nell’era Cosentino di Antonio Vacca Jr, a gennaio tutti lo volevano e noi lo abbiamo dato gratis pur di non dovergli più pagare l’ingaggio, follia di gente troppo poco esperta alla guida del magico, ora le cose sono diverse). Facciamoci valere: volete un talento, lo pagate quanto diciamo noi altrimenti non si muove ! e soprattutto non diamolo alla concorrenza, o il Bari disputa il girone B della prossima serie C ??!! Mi fido di Logiudice e di Noto, speriamo che tutto finisca bene. Se vogliamo la B in due anni (ovvero la prossima stagione) dobbiamo dire di NO a tutte le offerte sui migliori e rinforzarci, già lo scorso anno, se ricordate, De Laurentis ha molto corteggiato, creando problemi, il nostro mister quando già la squadra era in ritiro, si può dire di no a De Laurentis, altrimenti consegnamogli direttamente il primo posto e giochiamo per il miglior piazzamento dal secondo posto in giù….

  • Ragazzi buon pomeriggio a tutti. Ieri ho letto che Maita è probabile vada alla Juve Stabia per un possibile scambio con Paponi.
    Io sinceramente non voglio privarmi del nostro capitano proprio ora. Al massimo se sakiamo, ma in questo momento assolutamente no!!!
    Speriamo sia solo una voce di mercato

  • Vendere D Ursi ad una cifra super è un affare che si deve fare, ma 500.000 euro mi sembra un offerta nn da capogiro tutt’altro , sono estremamente perplesso sulla bontà di questa operazione. X nn parlare che lo si sta cedendo alla tua avversaria diretta … Nn condivido !
    Ad oggi abbiamo fatto delle operazioni a parte Mangni , di secondo piano . Urso mi sembra un buon rincalzo, i ragazzi dell Atalanta Cali e Gatti sono delle autentiche scommesse , il primo è un goleador, ma di eccellenza ( anche se secondo me sarà una stagione positiva la sua ) il secondo è un panchinaro .
    Senza considerare ke ad oggi nn abbiamo il portiere ,ma qui sono più tranquillo xké credo ke si stia ragionando bene sul profilo da scegliere .
    Di maita e fish nn parlo perché sono solo voci e nn voglio stare dietro a tutto ciò ke si sente giusto per favorire un tornaconto di persone legate ad uno o all’ altro !!!!
    Chiudo con una menzione particolare sul calcio italiano , il signore Amabile è stato promosso in B , ma nn avevo nessun dubbio , fa veramente venire il voltastomaco sto calcio e nn mi dilungo ancora xké nn ne vale la pena anche solo cercare le parole quando parole nn ce ne sono . Ciao a tutti e speriamo di fare una squadra all’ altezza .

  • Facciamo sentire la nostra voce. Protestiamo come hanno fatto i gilet gialli in Francia SOTTO la nostra sede . Non possiamo assistere passivamente a questo smembramento .Se qualche pseudo giocatore non vuole restare calci nel culo e tribuna come fa Lotito .

Lascia un commento