Catanzaro News La Striscia

Il ritorno di Iuliano in giallorosso

Alvaro Iuliano

Addio sempre più vicino per Mangni e Tascone. Oggi doppia seduta di allenamento a Giovino

Comincia ad entrare nel vivo la preparazione delle aquile in vista dello scontro diretto interno contro la Viterbese. I giallorossi si troveranno di fronte una compagine distante solo tre lunghezze. Gara che si disputerà al “Ceravolo” domenica. All’andata vinsero i laziali per 2-1 dando il primo dispiacere in campionato a mister Auteri. Il tecnico di Floridia – che ha già esordito con una vittoria a Lentini – farà ritorno al “Ceravolo” dove aveva disputato la sua ultima partita da allenatore dell’US perdendo con il Potenza 0-2 una gara strana. I lucani vinsero ma le aquile fallirono nel primo tempo due occasioni nitide e sullo 0-1 ci fu un tiro di Kanoute a giro che sfiorò l’incrocio dei pali. Questo è il passato; il presente si chiama Viterbese con una gara da non fallire assolutamente e che potrebbe significare secondo successo consecutivo portandosi a +6 dall’ex compagine di Atanasov.

DOPPIA SEDUTA

Oggi Corapi e compagni hanno effettuato una doppia sessione d’allenamento al “Gullì” di Giovino. In mattinata l’organico ha lavorato prevalentemente sulla parte atletica con palestra, scatti e ripetute sotto lo sguardo vigile di mister Auteri. Nel pomeriggio, invece, esercizi con il pallone e partitella finale. I portieri hanno lavorato con il preparatore Aprile. A parte Signorini e Pinna con l’ex Casertana rimasto in palestra. Assenti il neoacquisto Carlini per influenza, Tascone e Mangni.

MERCATO: IL RITORNO DI IULIANO

La notizia di giornata riguarda un’operazione che può dirsi conclusa, ovvero quella che riporterà Iuliano in giallorosso dopo una prima parte di stagione non propriamente esaltante a Potenza. L’anno scorso due reti per lui con le aquile.

Un addio invece molto probabile sarà quello di Tascone non presente nemmeno all’allenamento. Il centrocampista era stato utilizzato solamente nella gestione Grassadonia. Su di lui l’interesse di Avellino e Cavese.

Con le valigie in mano ormai c’è Mangni nonostante la situazione contrattuale particolare che lo lega ai giallorossi per tre anni con diritto di recompra dell’Atalanta. Nelle ultime ore, sul giocatore, sarebbe piombato il Catania in maniera decisiva.

Su Di Livio regnerebbe ancora il punto interrogativo per un calciatore che era pronto a valutare offerte dall’esterno. Il ritorno di Auteri potrebbe incidere sulla permanenza del calciatore che sin qui ha espresso le sue doti tecniche con molta discontinuità.

Da valutare la situazione anche su Giannone. L’arrivo di Carlini potrebbe incidere con meno spazio per il fantasista. L’ex Juve Stabia, infatti, potrebbe essere schierato anche nei tre davanti.

Di ufficiale c’è invece il ritorno del difensore Elizalde al Pescara. Solo tre spezzoni di partita per il calciatore nella prima gestione Auteri.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

15 Commenti

  • Per me non serve, acquisto inutile ed ingombrante, tra l’altro è scappato nel mezzo di un progetto. Tascone poteva anche restare anche se avrebbe fatto soprattutto panca. L’arrivo di Carlini si sposa con la partenza di Giannone

  • IULIANO :
    Se quest’estate gli avessero prolungato il contratto sarebbe rimasto con noi.
    Uno dei pochi che meritava conferma.
    Lui. Corapi, De Risio, Carlini faranno un centrocampo tosto.
    Ottimo ritorno

    • …. e allora?? Qual’è il problema?? Ognuno è libero di pensarla come vuole, immagina se tutti la pensassimo nella stessa maniera, che noia!!
      L’unica cosa imprescindibile e che ci deve accomunare è il grido FORZA GIALLOROSSI !!!

  • Secondo me questi acquisti hanno un filo comune ed è l età avanzata che a parità di classe vuol dire esperienza saggezza …..e tempi stretti per raggiungere certi obbiettivi…..dai dai che ce la possiamo ancora fare!!!

  • D’accordo con CORNER53, le diverse opinioni, senza eccessi, animano il confronto tra tifosi innamorati dei propri colori. L’importante è non trascendere mai nel disfattismo e nella critica ad ogni costo, che possono minare il comune intento di far crescere le prospettive di un progetto solo interrotto nella prima parte di questo campionato ma. come dimostrato dalla proprietà in queste ultime settimane, pronto a riprendere “la corsa”. Domenica tutti al CERAVOLO uniti in un solo grido: NOI SIAMO IL CATANZARO.

  • Speriamo , vista l’età che non si rompano sino a fine campionato e che non restino accorti di fiato. Per noi il campionato terminerà e lo auguriamo a Giugno quindi saranno 5 lunghi e combattuti mesi.
    Il dubbio rimane , visto la spremitura di Auteri.
    Occhio alla Viterbese, la temo molto.
    Battendola si aprirà una prateria al contrario sarà una corsa affannosa.

  • Io non capisco: ma quale motivo ha potuto indurre la dirigenza a non fare una campagna acquisti del genere ad inizio campionato? Con un niente, in questa sessione riparatoria sono riusciti a contrattualizzare calciatori bravi ed affermati. E quindi: quali obiettivi si erano prefissati prima e quali ora?
    Chi può rispondere?

    Chi può rispondere?

  • Cedere a tutti i costi martinelli, ci ha fatto perdere un sacco di partite, fuori anche di livio nicoletti giannone e casoli. Con un altro difensore e senza quest’altri quattro giocatori, daremo del filo da torcere a tutti. Domenica riempiamo il Glorioso Ceravolo

    • Rispetto la tua opinione ma non sono d accordo su Casoli , è un buon giocatore a Catanzaro un po’ inespresso , magari neanche un gran vedere ma gioco sporco a gogò, grinta da vendere , voglia di vincere non gli manca . Gli manca il goal , gli manca quella qualità Ke magari potrebbero tornare utile ,ma in un gruppo di 24 giocatori averne di questi elementi . X quanto riguarda Martinelli ha un solo prb , ci sono 10 minuti a partita in cui va in tilt e purtroppo essendo un difensore nn è una bella cosa ahahhahaha , si crede Bonucci o Beckenbauer ,ma Auteri penso e spero ne correggera i difetti , ovvio ke se lo cedi ne devi prendere un altro perché vai in sofferenza a livello numerico in quel reparto Ke perderà Signorini da qui a breve . Di Livio nn mi entusiasma neanche a me, ma a gara in corso in determinate partite, può tornare utile . Nicoletti e Giannone li cederei pure io sì . Forza giallorossi sempre e cmq facciamo fare alla società Ke ha dimostrato di avere una voglia matta di vincere

Lascia un commento