Calciomercato Catanzaro News La Striscia

In difesa il rinforzo è il bulgaro Atanasov

Gli altri nomi caldi sono quelli di Benedetti e Di Piazza. C’è l’interessamento per Contessa

Comincia la settimana di lavoro per il Catanzaro. Gli uomini di mister Grassadonia si sono ritrovati al “Gullì” di Giovino questo pomeriggio per una sessione di allenamento a porte aperte. Settimana di lavoro che continuerà domani con una doppia seduta a Cutro. I giallorossi hanno iniziato a preparare la sfida del “Ceravolo” contro il Monopoli per una sfida che potrebbe aprire scenari interessanti. I biancoverdi, infatti, si trovano avanti all’US di cinque punti ed un successo delle aquile avvicinerebbe le compagini. Monopoli che è stato già battuto in due circostanze in questa stagione dal Catanzaro. All’andata da registrare l’unica vittoria delle aquile in trasferta. Decise Kanoute al rientro in panchina di mister Scienza. In Coppa Italia Serie C, invece, proprio al “Ceravolo” Fischnaller e Giannone direttamente dalla bandierina decisero l’incontro in favore dei giallorossi.

OCCHI PUNTATI SUL MERCATO

Mister Grassadonia ha dichiarato nella conferenza stampa post Bisceglie che gradirebbe avere dei rinforzi per la partita contro i pugliesi.

Di mercato se ne è parlato a DB Radio, sia nel corso della trasmissione NetClub condotta da Matteo Pirritano e Francesco Panza, sia oggi all’interno di DB Sport XXL con Matteo Pirritano ed Attilio Malena. Ufficiale la rescissione contrattuale consensuale con Figliomeni che dovrebbe passare al Gozzano. In entrata sono vari i nomi che sarebbero sul taccuino del ds Logiudice. In difesa i giallorossi farebbero sul serio sul difensore bulgaro della Viterbese Atanasov. Il bulgaro classe 91’, già nella Juve Stabia 2015-2016 con ds Logiudice, ha saltato l’allenamento odierno dei laziali per accordarsi con le aquile. Per lui dovrebbe esserci un contratto di 18 mesi. Atanasov che ha segnato alle aquile nella passata stagione il gol del 2-2 a Viterbo in pieno recupero.

Sulla sinistra il sostituto di Favalli potrebbe essere Sergio Contessa, 30 anni a marzo. Il Catanzaro ha chiesto informazioni sul laterale di sinistra che ha diverse richieste e potrebbe lasciare la Feralpisalò.

A centrocampo il nome che sta facendo più clamore è sicuramente quello di Francesco Corapi. Classe ’85 ha dimostrato di essere ancora un giocatore che in Serie C fa la differenza ma, al momento, si tratterebbe più di un rumor di mercato. Il Trapani sta vivendo una situazione complicata ed il centrocampista potrebbe andare via ma non ci sarebbero difatti contatti diretti tra la società giallorossa ed il 34enne. Sul taccuino di Logiudice c’è invece il nome di Alessio Benedetti. 30 anni a maggio è in forza al Gubbio e con le aquile ha già giocato sia nei campionati 2012-2013 e 2013-2014 realizzando due reti in oltre cinquanta partite, sia nel torneo 2017-2018 quando, nel primo anno del presidente Noto, rimase in giallorosso soltanto per metà stagione siglando un gol in diciassette gare. Rete molto bella, una punizione al “Granillo” di Reggio Calabria ma inutile ai fini del risultato in quanto gli amaranto vinsero per 2-1.

In attacco l’interessamento c’è ed è forte su Matteo Di Piazza. Già sei reti per lui in questo torneo con il Catania. Classe 1988 è sicuramente un calciatore di forte esperienza e qualità per la categoria, oltre che essere una bestia nera delle aquile. Basti ricordare il gol vittoria degli etnei nello scorso campionato al “Ceravolo”. C’è il sì da parte del suo entourage, manca solo il consenso dei siciliani.

Sul fronte uscite da capire il futuro di Nicoletti, accostato al Cesena nelle scorse settimane. In difesa resta con le valigie Signorini. Su di lui c’è proprio il Catania. Potrebbero partire anche i vari Pinna e Urso. Quest’ultimo sta vivendo la stessa situazione che ha provato Figliomeni. Non è stato convocato per la sfida con il Bisceglie e sta lavorando a parte. All’Avellino piace Giannone. In stand-by lo scambio Maita-Greco. L’unico a decidere le sorti dell’operazione è il centrocampista del Cosenza che deve convincersi a scendere in Serie C.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

21 Commenti

  • “si tratterebbe di un rumor di mercato” ma va’ ?
    l’interessamento a CICCIO CORAPI !
    Le solite comiche quando puoi prendere
    un forte centrocampista uno dei pochi giocatori, catanzarese doc, dalla mentalita’ vincente ( Promozione nel Parma, NOCERINA, TRAPANI, finale Play Off col Catanzaro, ) insomma un vincente esce dal cilindro il solito INSIGNIFICANTE : BENEDETTI !
    MAH !!!
    Chissa’ chi e’ stato opzionato al posto Dell’altro “rumor di mercato ” DI PIAZZA.
    CHI SARA’ QUEST’ALTRA CHICCA CHE CI REGALERA’ IL NS GRANDE D.S.
    NON E’ IN GRADO DI PORTARE IN GIALLOROSSO UN CAZZO DI GIOCATORE DI VALORE.
    POVERI NOI A CHI SIAMO AFFIDATI E MENO MALE CHE HANNO LE IDEE CHIARE

  • Non c’è da stare allegri. Certi ritorni con qualche anno in più non hanno senso. Corapi è un gran giocatore ma è 15 cm in meno e 10 anni in più di Maita. Io terrei Urso che l’unica volta che si è visto ha dimostrato di avere i suoi numeri. Benedetti aveva un gran bel tiro come Zanini ma non si sapeva dove farlo giocare. Atanasov se arriva per prendere il posto di Riggio non serve. Ci serve uno che sappia giocare a sinistra, ma Contessa è visto dalle parti di Trieste. Giusto dare opportunità altrove a Figliomeni uno dei migliori difensori visti in questi ultimi anni ma troppo spesso rotto. In casa Feralpi ci sarebbero Pesce e Maiorino, nella Cavese Marzorati ed un certo Russotto . Ecco un amarcord che forse varrebbe la pena

    • Comunque Figliomeni non era da meno. Anzi tra i pochi ad onorare la maglia ed aver vinto campionati di C e B.
      Da confermare sono Di Gennaro , Riggio, Celiento, De Risio, Bianchimano, Fisch, Kanoute’. Il resto da Regalare .
      Da questi giocatori a cui si e’ aggiunto Atasanov si deve ripartire e costruire una squadra competitiva per il salto in B.
      Altrimenti e’ inutile commentare, sognare, sperare ma solo Accontentare.

  • Penso che Atanasov sia un ottimo acquisto, se non fosse altro per la possanza fisica, dote che sicuramente domenica scorsa non avrebbe consentito ad Ebagua di fare ciò che ha voluto nell’occasione del gol del Bisceglie. Gli altri nomi mi creano qualche perplessità sia su Corapi bravo sicuramente ma spesso fumoso e anche lui perde qualche pallone a centrocampo per il vizio di dribblare sempre, sia su Di Piazza. A me piace molto Bianchimano per la capacità di essere risolutivo e freddo in ogni circostanza e si fa trovare SEMPRE pronto in area, dove arriva il pallone c’è lui, al contrario dei nostri attaccanti attuali. Benedetti lo ritengo un buon calciatore, l’ho sempre stimato, ma a questo punto recuperiamo al 100% Urso che SICURAMENTE non è da meno.

    • Il guaio è che si parla di partenze di Fish alla Feralpi e Bianchimano di ritorno al Perugia. Ci dicano se stanno rifacendo una intera squadra. Io contrariamente a quanti sono convinti di avere una squadraccia sono convinto che abbiamo un’ottima formazione che ha bisogno di una guida all’altezza. Bastavano due rinforzi seri, di sicuro qualcuno che giochi a sinistra. Se per far arrivare Contessa dobbiamo dargli Fish mi sa che l’affare lo fanno loro. Fish con Grassadonia è stato sempre impiegato male e al centro. Atanasov lo scorso anno nei play off si fece fare due goal all’andata da Brunori (complessivo 0-5) . Quindi prima di vendere Riggio dopo aver già sprecato Rigione e Prestia ci penserei due volte. Corapi ? Intanto non è ancora arrivato nessuno. Abbiamo soltanto smantellato. Magari Urso è il miglior acquisto, abbiamo De Risio , Casoli, Statella che non sono gli ultimi arrivati .

  • complimenti corner.
    analisi di mercato perfetta.
    Cambiare tanto per cambiare non credo sia una soluzione. E se vogliamo programmare lo facciamo con chi ? Con mausolei a fine carriera che vengono solo a SVERNARE?
    Se il Catania onorerebbe il contratto a DI piazza lui si farebbe tentare dal CATANZARO ? e Corapi A 35 ANNI se non fosse per tornare a dormire a casa sua tornerebbe a CATANZARO ?
    Cosi’ programmiamo il rilancio del Magico ?

  • Ora basta critiche ed aspettiamo gli eventi. Ancora oggi l’amarezza per l’esonero di Mister Auteri, senza alcuna comunicazione ufficiale al riguardo che ne giustificasse l’allontanamento (atteso che siamo tifosi, peraltro abbonati, che amiamo a dismisura questi colori) non è scomparsa, anzi, visto il modulo utilizzato domenica dall’attuale tecnico, l’ha “rinvigorita”. Ed anche se ultimamente ho rivisto le mie convinzioni sulla proprietà, oggi, che un minimo di riorganizzazione tecnica con i presunti nuovi acquisti si sta compiendo, noi TIFOSI, abbiamo il dovere, quanto meno, di aspettare gli eventi che si consumeranno nelle prossime settimane, prima di affrettare giudizi che potrebbero solo nuocere alla squadra ed all’ambiente che tante aspettative, da sempre, nutre per le sorti di questo campionato. Quindi, da chi critico è stato fino a qualche giorno fa, dico di unire sotto quella gloriosa bandiera quel meraviglioso grido che recita: NOI SIAMO IL CATANZARO. Buona giornata a tutti.

  • quello che la societa’ di sbagliato ha fatto sta cercando di correggerlo con i fatti ,,,,via giocatori che si pensava forte e invece si sono dimostrati mediocri e adesso cerca di prendere 3/4 giocatori che possano garantire un buon girone di ritorno e magari farci sognare ai play off ,,,,ma la cosa che preme sottolineare piu di tutto e’ che ci siamo e vogliamo andare avanti ,,,,i sognatori e i sostenitori del NOTO VATTENE E DEL NOTO SI E’ROTTO I COGLIONI A GIUGNO MOLLA POSSONO DORMIRE SONNI DISTURBATI CHE TANTO CI SIAMOOOOOO ANCORA ,,,,BEN ARRIVATO BULGARO ARRIVATO

Lascia un commento