Le schede tecniche

Jacopo Furlan pronto a difendere la porta giallorossa

Jacopo Furlan
Andrea Teti
Scritto da Andrea Teti

Il portiere classe ’93 si rimette in gioco in questa nuova avventura con la maglia del Catanzaro

Jacopo Furlan, ultimo arrivato in casa giallorossa, è il nuovo portiere delle Aquile dopo l’addio all’ormai ex Golubovic, il quale ha rescisso il biennale dopo i problemi fisici che lo avevano condizionato nelle ultime settimane.

Nato a San Daniele Del Friuli, classe ’93, Furlan inizia la carriera nelle giovanili dell’Empoli e con i toscani colleziona 27 presenze nel campionato Primavera.

La stagione 2012 lo vede approdare nel professionismo in Prima Divisione con il Viareggio e con la casacca bianconera resterà fino al 2014 totalizzando 9 presenze. Nel biennio in Toscana ha affrontato  il Catanzaro una volta nel 2-0 dei giallorossi al “Ceravolo” ai danni dei bianconeri del campionato 2012/13.

Svincolato a fine anno resta senza squadra fino a gennaio 2015 dove in Lega Pro a tesserarlo è il Lumezzane. Con la maglia dei valgobbini resta fino a gennaio 2017 registrando 40 presenze.

Nella finestra invernale di mercato passa fino alla fine della stagione  2017 al Monopoli totalizzando 16 presenze e con i biancoverdi affrontò ancora una volta i giallorossi nell’1-1 del Ceravolo.

Nell’ultima stagione ha difeso i pali del Trapani collezionando 35 presenze e affrontando le Aquile sia all’andata in terra sicula nello spettacolare 3-3, sia al ritorno nell’1-2 con il quale i granata espugnarono il Ceravolo.

Nonostante il periodo di inattività, Jacopo Furlan è balzato agli onori delle cronache come uno dei migliori portieri di tutta la categoria e non a caso ha ricevuto il premio come miglior portiere del Girone C nell’ambito degli Italian Sport Award.

Nonostante i 25 anni, Furlan ha già disputato diverse stagioni a buon livello attestandosi come un portiere affidabile, abile tra i pali e con un discreto piede, utilissimo viste le richieste di mister Auteri. Il suo arrivo in giallorosso mette fine al periodo da svincolato dopo il fallimento estivo del Bari, società che ne deteneva il cartellino. Si lega al Catanzaro con contratto annuale con opzione sul secondo.

A proposito dell’autore

Andrea Teti

Andrea Teti

4 Commenti

Lascia un commento