Brevi

La Vibonese vince 4-3 ai calci di rigore

Francesco Panza
Scritto da Francesco Panza
Pessima prestazione dei giallorossi che escono sconfitti ai rigori dopo 90′ scialbi. Ora serve un deciso intervento sul mercato 
 

Solito meraviglioso clima di festa quando il Catanzaro gioca a Vibo. Simpatia e rispetto reciproco fanno da sfondo ad una giornata di sport che segna il ricordo del dott. Enzo Pacilè, storica figura del calcio vibonese scomparso nel 2007. La giornata è dedicata proprio a lui e prima del fischio d’inizio gli applausi del pubblico rompono il minuto silenzio in suo ricordo.

Ads336x280


Il Catanzaro scende in campo in maglia rossa con bordi gialli, si tratta della divisa marchiata Ready, il nuovo sponsor tecnico ideato dalle figlie del presidente Cosentino, che farà l’esordio proprio in questa stagione e vestirà anche la Vibonese.

Tutti arruolabili gli uomini a disposizione di mister D’Urso, tranne Calvarese tenuto a riposo per un affaticamento muscolare, e il neo acquisto Bernardi, ancora non in forma ottimale. 

Sul piano del calcio giocato, nella prima frazione il Catanzaro palesa evidenti limiti nella costruzione della manovra. Il gioco di D’Urso si basa su una fitta trama di passaggi che richiedono sacrificio sul piano della corsa e ottime proprietà di palleggio. La squadra fatica a produrre azioni interessanti tanto da consentire ai padroni di casa di affacciarsi più volte dalle parti di Scuffia. Gli unici pericoli alla porta difesa da Parisi arrivano in due circostanze: prima con Foresta lanciato a rete ma bloccato in uscita dal portiere, poi con un colpo di testa di Priola che termina di poco a lato.

Nella ripresa girandola di cambi. Entrano in campo tutte le riserve ma la sostanza non cambia. Il Catanzaro, pur con una sterile predominanza territoriale e nel possesso palla, fatica terribilmente e la categoria di differenza tra le due formazioni sembra quasi inesistente. L’unico pericolo alla porta rossoblu arriva su un cross dalla destra sul quale Parisi è costretto ad intervenire con i pugni per evitare il tap in vincente di Razzitti. Al termine dei 90’ di si va ai calci di rigore e dopo una serie infinita la spunta la Vibonese per 4-3. Unica nota positiva il giovane portiere Cannizzaro, che ne para tre ma non riesce ad evitare la sconfitta dei suoi.
Ora si dovrà dare una netta sterzata al mercato in entrata. Senza mezzi termini: questo Catanzaro è inadeguato ad affrontare il campionato di Lega Pro. 

 

TABELLINO

VIBONESE – CATANZARO 4-3 ai rigori

VIBONESE (4-4-2): Parisi (10’st De Mitri); Castaldo (1’st Lavilla), Scoppetta, Bertini, Patti (25’st Lisi); Scapellato (1’st Paviglianiti), Cosenza (15’st Vallone), Ruscio (1’st Cuomo), Da Dalt (20’st Gaetano); Allegretti (1’st Calabrese), Saraniti (15’st Garat). A disp. Tropea. All. Di Maria

CATANZARO (3-5-2): Scuffia (1’st Cannizzaro), Priola (5’st Sirigu), Orchi (20’st Caselli), Ricci (15’st D’Orsi); Giampà (20’st Caputa), Agnello (20’st Martignago), Selvatico (8’st Maita), Foresta (20’st Barraco), Squillace (20’st Barillari); Razzitti (15’st Ingretolli), Mancuso (10’st Caruso). All. D’Urso

ARBITRO: Valentina Garoffolo di Vibo (Assistenti: Paglianiti e Naccari)

SEQUENZA RIGORI: Garat (V, rete), Maita (C, traversa); Cuomo (V, rete), Martignago (C, rete); Bertini (V, parato), Caputa (C, rete); Calabrese (V, parato), Barraco (C, rete); Paviglianiti (V, rete), Ingretolli (C, traversa), Lavilla (V, parato), Sirigu (C, parato); Gaetano (V, alto), D’Orsi (C, palo); Vallone (V, rete), Caruso (R, parato)

NOTE: giornata di sole, spettatori 1000 circa (un centinaio ospiti). Ammoniti: Scoppetta, Garat (V), Squillace, Barillari (C). Rec. 1’pt, 4’st

 

 Francesco Panza

Autore

Francesco Panza

Francesco Panza

8 Commenti

  • Concordo pienamente….che me ne frega di fare 4000 passaggi riusciti e solo 2 tiri in porta? Mister cambiamo atteggiamento altrimenti sarà un altro anno buttato…per fortuna siamo ad agosto…e avrai capito che davanti non hai messi Neymar suarez! FORZA CATANZARO! Forza Presidente!

  • Concordo pienamente….che me ne frega di fare 4000 passaggi riusciti e solo 2 tiri in porta? Mister cambiamo atteggiamento altrimenti sarà un altro anno buttato…per fortuna siamo ad agosto…e avrai capito che davanti non hai messi Neymar suarez! FORZA CATANZARO! Forza Presidente!

  • Voi continuate a difendere l’operato del sig Lamezia e dintorni…..io vi dico che non è all’altezza di una legapro….facciamo attenzione sia al DS che al mister perché non sono assolutamente all’altezza cambiare subito oraaaaa!!!!!……le uniche persone da mantenere in questo organico sono Raione e cinque elementi della rosa che ho ben visionato a Lecce……gli altri go home!!!!!!

    • <br />
      Cari amici tifosi giallorossi, credo che l’ organico sia ancora incompleto , manca un terzino un regista ed una punta vera come Torromino, Calil ecc. e non qualche ragazzino …. Il mister e’ ottimo , persona seria e competente, il ds brava persona ma non adatto per una lega pro per una squadra come Catanzaro. Sicuramente il grande presidente ricorrera’ al piu’ presto a sistemare la squadra. <br />
      Legnano Giallorossa<br />

  • … e se si fanno lanci lunghi perchè si fanno solo lanci lunghi (e qui sono d’accordo), e se si passano la palla perchè si passano la palla…a parte che al calcio si gioca a passarsi la palla e CERTAMENTE lo scopo è far gol… ma secondo me ancora i carichi di lavoro sono troppo freschi ed un altro paio di settimane possono solo far bene…quindi come volete giocare, a lanci lunghi di terza categoria, a partire dal portiere come l’anno scorso? che poi a Lecce non è che non l’abbiano fatto…eh… quindi è giusto dire che manca qualche pedina e di sicuro qualcuno lo porteranno entro la fine del mercato, non sono scemi…Donnarumma non è scemo, manco il presidente, ma mi pare che abbiano parlato CHIARO già a Giugno. CHI non ha capito? I soldi sono quelli, Donnarumma non è un mago e non si può giudicare ancora…poi Razzitti è stato confermato MA non è ancora in condizione, Mancuso è un buon giocatore, Foresta è un buon giocatore, Calvarese può solo migliorare e ha fatto vedere che le prospettive possono essere buone…come hanno detto anche qui nella striscia video i ruoli carenti sono stati individuati..ribadisco, non sono scemi…MA il programma è chiaro e state tranquilli che gli altri non faranno un sol boccone del Catanzaro, "questo Catanzaro è inadeguato ad affrontare il campionato di Lega Pro." non sta nè in cielo nè in terra…sinceramente. Anche perchè vorrei capire che squadre avete visto… ci manca qualche giocatore: LO SANNO BENISSIMO. E già partiamo con critiche inutili, e Donnarumma qua e D’Urso lì…manco è iniziato il campionato. Devono creare un’ossatura di squadra e qualche elemento valido già c’è, come ho scritto prima. Non faranno una squadra che gli dia una certezza di andare in Serie B SUBITO… anche perchè la certezza non ce l’ha NESSUNO. Più chiaro di così?

    • A dieci giorni dalla fine del mercato e con i ruoli chiave ancora scoperti, dire che il Catanzaro è inadeguato alla Lega Pro non è altro che una semplice constatazione. Senza polemica o presunzione, ci mancherebbe. C’è modo e tempo per intervenire, specialmente dopo sconfitte salutari come questa. <br />
      <br />
      FP

Scrivi un commento