Brevi

L’assessore ai Lavori pubblici Franco Longo: «Ceravolo pronto per Campionato e Coppa»

Redazione
Scritto da Redazione

Fra settembre e ottobre nuovi sediolini con schienale, già acquistati, verranno montati nelle due curve

Lo stadio Nicola Ceravolo è pronto a ospitare la nuova stagione calcistica dei giallorossi. Lo ha detto l’assessore ai Lavori pubblici, Franco Longo, sottolineando come, “dopo il veloce montaggio dei nuovi sediolini nel settore “Distinti”, che ha consentito all’amministrazione e alla società di adeguarsi, in tempi rapidissimi, ai nuovi standard imposti dalla Lega pro, il Comune ha ultimato gli interventi di miglioramento degli spogliatoi e si appresta ad appaltare i lavori per il rifacimento di una nuova cabina elettrica”.

L’apertura delle buste relative alle offerte per quest’opera avverrà mercoledì 7 agosto: subito dopo si procederà alla consegna dei lavori alla ditta che risulterà vincitrice per eseguire quei lavori che dovrebbero essere ultimati entro la fine di agosto.

L’assessore Longo ha anche sottolineato che è in corso di redazione il progetto, concordato con la Questura, per il miglioramento del sistema di videosorveglianza, all’interno e all’esterno dell’impianto sportivo, così come richiesto dalle autorità di Pubblica sicurezza. In particolare, verranno montate nuove telecamere e si procederà all’installazione e attivazione di un sistema fonico sincronizzato con le immagini in tutto lo stadio.

“L’amministrazione ha fatto, sta facendo e continuerà a fare la propria parte nell’ottica di una collaborazione costante con la società del presidente Noto, e in particolare con il suo delegato in materia, Frank Santacroce, e con le autorità di sicurezza”, ha aggiunto Longo, “grazie a un impegno messo in atto, su input diretto del sindaco Abramo, che ha messo a disposizione la somma di 420mila euro utile a realizzare tutte queste opere. I progetti sono stati curati in ogni minimo dettaglio dall’ingegnere dello staff del primo cittadino, Rossana Gnasso, e dal dirigente del settore Gestione del territorio, Guido Bisceglia, ai quali rivolgo un sincero ringraziamento. E forza Aquile”.

Un altro ringraziamento “doveroso”, l’assessore l’ha rivolto al prefetto Francesca Ferrandino e al questore Amalia Di Ruocco “per la collaborazione, sensibilità, vicinanza e disponibilità dimostrate in questa fase cruciale di inizio stagione”.

Fra settembre e ottobre nuovi sediolini con schienale, già acquistati, verranno montati nelle due curve così come prevedono gli standard per la serie B.

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

7 Commenti

  • Di quella porcheria e vergogna d’Italia della copertura della tribuna non se ne parla vero?? Mi piacerebbe sapere dove sono finiti buona parte di quei 5 milioncini…chissà se un giorno finalmente sapremo la verità.

  • Dal sito della Casertana ,nn so quanto attendibile ma lo riporto qui :

    Chi invece ha già il biglietto pronto è Paride Pinna che in queste ore verrà ceduto al Catanzaro. Probabilmente dopo la sfida di domenica sera in Coppa Italia, ma lui è l’unico dei cinque che non farà parte della nuova Casertana.

  • Sembra che sia arrivato il difensore 👏
    Per quanto concerne lo stadio mi sono pronunciato parecchie volte in passato, io ero per ristrutturare lo stadio, per la tradizione, per la fruibilità dei catanzaresi e perché nessuno avrebbe tirato fuori 20 o forse 30 milioni di euro. Detto questo però la palazzina fa schifo e la ristrutturazione non poteva essere peggiore, mi chiedo che razza di architetto abbia redatto il progetto e soprattutto chi lo abbia approvato.

    • Ciao Carissima Aquila,io non sono d’accordo per la ristrutturazione non si possono spendere altri soldi inutili.
      Ci vuole uno stadio in periferia dove anche la gente delle province limitrofe possano essere agevolate è invogliate a venire allo stadio…dico anche le altre province guardando a “visioni”future, fuori da questa categoria ovviamente.

  • Ormai hanno speso più di 5 milioni e non credo si possano trovare 30 milioni per uno stadio di una squadra di C
    Certo se andassimo in A i discorsi sarebbero diversi

Lascia un commento