Catanzaro News Dalla Redazione In primo piano

Monterosi – Catanzaro 1-1

Brutta partita delle Aquile, reagiscono dopo un colpo a freddo, ma non producono l’acuto per la vittoria

Finisce in pari al Rocchi di Viterbo la partita tra Monterosi e Catanzaro. I GialloRossi hanno tentato il possibile per vincere la gara ma in diversi frangenti hanno rischiato di perderla, salvati da Branduani autore di almeno due parate miracolose.

Pronti via ed il Monterosi va in gol, al primo minuto Buglio, anticipando la difesa in scivolata, devia in rete un invitante filtrante dalla sinistra. I GialloRossi accusano il colpo e potrebbe capitolare ancora, ma Branduani compie il primo miracolo salvando un tiro da distanza ravvicinatissima. Poi con il passare dei minuti il Catanzaro aumenta il ritmo e mette in difficolta’ la difesa di casa. Il dominio delle Aquile si concretizza con un rigore assegnato per fallo di mano in area che Carlini realizza al 29′. Prima del riposo il Catanzaro ha ancora due buone occasioni ma i tiri di Vandeputte e Bombagi vengono respinti dalla difesa.

Il secondo tempo inizia con lo stesso canovaccio, il Catanzaro attacca ed il Monterosi difende il pari affollando lo spazio davanti l’area di rigore. In questa fase le Aquile mostrano tutti i limiti di una rosa e di uno schieramenteo tattico da rivedere, il Monterosi con la sola densita’ ed un briciolo di agonismo regge l’urto senza mai subire un tiro in porta. Mister Calabro mette mano ai cambi ed anche qui la strategia non sembra delle migliori, infatti il Catanzaro opera quattro cambi in tre interruzioni di gioco e cosi quando nel finale di tempo Tentardini si fa male ad una spalla il Catanzaro non puo’ effettuare ulteriori cambi rimanendo in dieci. All’81’ ancora San Branduani compie il miracolo su Buglio che da distanza ravvicinata aveva sparato a rete, mentre all’88’ Cinelli finisce anzitempo negli spogliatoi per un gesto di reazione nei confronti di un avversario, Catanzaro in nove e gara praticamente finita.

La difficolta’ nel far partire l’azione e l’incapacita’ di gestire la manovra contro squadre che si chiudono fa necessariamente puntare l’indice nei confronti delle scelte di Mister Calabro che preferisce un centrocampo tutto muscoli e corsa a favore di tante “mezzepunte di confusione”. Non sarebbe forse piu’ produttivo far giocare un uomo d’ordine (come l’anno scorso Corapi) affiancato da due mezzale ? A Mister Calabro l’onere della risposta che a questo punto deve necessariamente passare per il vaglio dei risultati conseguiti sul campo.

Con questo pareggio il Catanzaro sale a 25 punti in classifica, ma perde la quinta posizione a favore dell’Avellino che ha sbancato Torre del Greco. Tranne la Turris ed il Palermo che cade a Picerno, si allontanano sempre piu’ le battistrada con il Bari che ora comanda la classifica con 36 punti. Per il Moterosi un pareggio che vale la sedicesima posizione ma e’ un buon viatico per il proseguio della strada verso la salvezza.

TM

============================================

MONTEROSI – CATANZARO 1-1

Marcatori: 2’ Buglio, 29’ Carlini (rig)

MONTEROSI (3-5-2) : Alia, Piroli (65′ Tartaglia), Rocchi, Mbende, Cancellieri (60′ Tonetto), Buglio (85′ Polito), Di Paolantonio (60′ Parlati), Franchini, Verde, Polidori (85′ Caon), Adamo All.: Menichini A disp.: Marcianò, Buono, Borri, Tripoli, Nasini, Sdaigui, Basile

CATANZARO (3-4-1-2) : Branduani, Martinelli, Fazio, Scognamillo (64′ Tentardini), Bayeye (72′ Rolando), Verna, Welbeck (57′ Cinelli), Vandeputte, Carlini, Bombagi (57′ Cianci), Vazquez All.: Calabro A disp.: Nocchi, Romagnoli, De Santis, Monterisi, Porcino, Risolo, Gatti, Rolando

Ammoniti: Buglio, Piroli, Mbende, Franchini, Scognamillo Espulsi: Cinelli

Arbitro: Collu di Cagliari Assistenti: Votta e Trischitta IV Ufficiale: Madonia

Autore

Tony Marchese

Tony Marchese

2 Commenti

Scrivi un commento