Catanzaro News Le schede tecniche

Paride Pinna: la freccia di Bottidda

Andrea Teti
Scritto da Andrea Teti

Si ispira a Gareth Bale ma può giocare anche al centro della difesa. Arriva in giallorosso un elemento di esperienza che aggiunge qualità alla rosa

Paride Pinna, terzino sinistro classe’92 nativo di Bottidda in provincia di Sassari, è il nono acquisto del Catanzaro nel corso di questa sessione estiva di calciomercato. Dopo l’esperienza con la Casertana, si lega al club giallorosso con un contratto biennale.

paride pinnaLa sua carriera inizia proprio in Sardegna prima con le giovanili del Porto Torres poi con quelle dell’Arzachena, società con la quale esordisce in prima squadra, collezionando 39 presenze in serie D dal 2010 al gennaio 2012. Durante la finestra invernale di mercato effettua il percorso inverso, trasferendosi nuovamente al Porto Torres, sempre in quarta serie, mettendo insieme 14 presenze.

Per la stagione 2012/13 viene acquistato dal Matera. Con i lucani impegnati in Serie D  colleziona 22 presenze e 1 gol.

Finita la gavetta fra i dilettanti, nell’estate 2013 arriva la chiamata del Melfi. L’esperienza con i federiciani coincide con l’esordio nel professionismo. Al termine dell’avvenutra in Basilicata del 2015 saranno 61 le presenze totali condite da 1 gol. Con la maglia gialloverde nella stagione 2014/15, in una circostanza incrocia anche i colori giallorossi.

Dopo il triennio lucano nel 2015 viene acquistato dal Cosenza. In Serie C veste la maglia dei lupi fino al gennaio 2018 per un totale di 56 presenze e 1 gol. Insieme al club bruzio ha modo di confrontarsi con il Catanzaro in tre circostanze per un totale di una vittoria, una sconfitta e un pareggio.

A gennaio 2018 viene ceduto alla Casertana. Con i falchetti, sempre in serie C, colleziona 34 presenze e 4 gol.

paride pinnaUna curiosità riguardante la freccia di Bottidda, così è stato rinominato in Sardegna, è che all’età di 21 anni ha vinto il concorso “Samsung premia il talento”. Questa kermesse è stata una delle tante iniziative alla quale ha partecipato la LND per far emergere giovani talenti.

Nel 2013, tra i circa 3000 candidati, c’è anche un giovanissimo Pinna che al termine delle fasi finali viene premiato dal noto giornalista Fabio Caressa. Nella giuria personaggi che hanno fatto parte di grande palcoscenici e del grande calcio come Hernan Crespo e Ciro Ferrara.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche di Pinna, si tratta di un terzino sinistro alla Gareth Bale molto abile nella doppia fase, ottimo da posizionare più avanzato sulla linea dei centrocampisti, adattabile anche al centro della difesa e bravo sui calci piazzati dalla medio o lunga distanza.

(I gol su punizione di Pinna con la maglia della Casertana)

A proposito dell’autore

Andrea Teti

Andrea Teti

11 Commenti

  • Anche se l’ho già scritto.
    Benvenuto nella squadra più mitica del mondo con i tifosi più appassionati e competenti!
    Qui da noi il tuo talento verrà valorizzato anche perché dobbiamo andare in B

  • Anche se l’ho già scritto.
    Benvenuto nella squadra più mitica del mondo con i tifosi più appassionati e competenti!
    Qui da noi il tuo talento verrà valorizzato anche perché dobbiamo andare in B…BIS

    CHE COPIUNE!!😂😂😂

  • Ancora ad oggi siamo privi del portiere, oltre ad aver perso Furlan, anche Pisseri, che a mio modesto parere è un affidabile portiere, si è accasato a pistoia. Mi chiedo solo una cosa, abbiamo preso degli ottimi difensori, un portiere serio quando cazzo lo prendiamo a gennaio agli sconti? Mi piace come si sta costruendo la squadra, ma ricordo che una difesa seria, ti porta in alto. Forza gr

  • Mi aspetto una crescita sul piano collettivo e individuale”. Mister Auteri non ha dubbi su cosa attendersi dal secondo turno di Coppa Italia che vedrà il Catanzaro impegnato, domani sera, nella trasferta di Salerno.

    “Al di là di qualche defezione – ha comnentato subito dopo la rifinitura di questa mattina – la squadra sta bene e sono certo che, nonostante la differenza di categoria, riuscirà a offrire una buona prestazione, facendo vedere sul campo quanto di buono il gruppo sta dimostrando durante gli allenamenti.

    Si tratta – ha proseguito – di una gara secca che oltre a metterci di fronte una squadra di Serie B, si disputa anche in trasferta. Sulla carta per noi il passaggio del turno è difficile ma so che i miei ragazzi giocheranno, come sempre, dando il massimo, gratificando i tifosi che – ha concluso – so non faranno mancare il loro apporto anche in questa occasione”.

    Grande mister

Lascia un commento