Catanzaro News LIVE

V. Francavilla-Catanzaro 4-0 (finale): la diretta scritta [LIVE]

Virtus Francavilla-Catanzaro
Francesco Panza
Scritto da Francesco Panza

Dalle 20.45 gli aggiornamenti in diretta dal “Giovanni Paolo II” di Francavilla Fontana

VIRTUS FRANCAVILLA-CATANZARO: SECONDO TEMPO

93′ – Finisce dopo tre minuti di recupero una delle gare più brutte disputate nel corso della stagione. Il Francavilla vince meritatamente dopo aver dominato ed essersi fermato a quattro gol solo per l’imprecisione dei suoi attaccanti.

85′ – Ci prova Iuliano. Conclusione dalla distanza, parata in tuffo di Poluzzi che devia in corner.

77′ – Anche Auteri partecipa alla fiera delle sostituzioni. Fuori Di Piazza e Statella dentro Bayeye e Casoli. La fascia di capitano cambia ancora una volta proprietario, stavolta è sul braccio di Celiento.

75′ – Trocini effettua un altro doppio cambio. Marozzi e Mastropietro al posto di Perez e Zenuni.

70′ Francavilla mai domo. Vazquez per vie centrali prova la conclusione di destra, fuori di un soffio.

66′ – Doppio cambio Francavilla. Fuori Caporale e Risolo dentro Tiritiello e Castorani.

65′ – Azione fotocopia del Francavilla con Perez che, ancora su un cross dalla destra, svetta di testa e spedisce incredibilmente a lato. Persa la gara, ci sarebbe da salvare almeno la dignità.

62′ – GOL FRANCAVILLA. Ancora Perez, stavolta di testa su un cross dalla destra. Il Francavilla cala il poker e passeggia su un Catanzaro indecente.

60′ – GOL FRANCAVILLA. Perez trasforma con freddezza il rigore procurato da Delvino dopo un intervento scomposto di Atanasov. Cala il sipario sulla gara.

55′ – Punizione battuta in area da Corapi, Martinelli la sfiora di testa ma Poluzzi blocca senza affanni. I giallorossi provano faticosamente ad alzare il baricentro della propria manovra.

53′ – Secondo giallo per il Catanzaro. Ammonito Contessa per fallo su Albertini.

50′ – Iniziato da qualche minuto il secondo tempo. In campo gli stessi 22 della prima frazione di gioco. Canovaccio della gara identico a quello della prima frazione. Il Francavilla fa la partita, il Catanzaro subisce passivamente.

VIRTUS FRANCAVILLA-CATANZARO: SINTESI PRIMO TEMPO

Primo tempo disastroso per le Aquile. La Virtus Francavilla aggredisce alto l’undici di Mister Auteri che ricorre al turnover schierando Urso e Statella dal primo minuto, mentre Bianchimano sostituisce l’indisponibile Tulli nel terzetto d’attacco. La Virtus costringe le Aquile nella propria meta’ campo impedendo ai costruttori di gioco di far salire la squadra. I padroni di casa corrono il doppio e dimostrano una prestanza fisica nettamente superiore ai ragazzi in maglia rossa. Nonostante tutto la prima gorssa occasione capita sui piedi di Di Piazza che ruba palla ad un difensore e s’invola solo verso al porta avversaria ma sbaglia l’ultimo tocco all’ungandosi la palla e consentendo il recupero del portiere Poluzzi. Il Primo gol giunge dopo un miracoloso salvataggio di Celiento al 24′, Vasquez dalla sinistra mette al centro forte e teso, la palla rimbalza tra Bleve e Martinelli che la devia in rete.

Il raddoppio al 37′ dopo un gol annullato alla Virtus per fuorigioco dubbio, Di Cosmo mette all’incorcio dei pali una palla che la difesa del Catanzaro aveva respinto corta sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Catanzaro non pervenuto e ripresa che si prefigura complicata.

Red

 

 

VIRTUS FRANCAVILLA-CATANZARO: PRIMO TEMPO

45′ – Finisce senza recupero la prima frazione di gioco. Prestazione inadeguata del Catanzaro, meritatamente sotto al cospetto di un avversario che nei primi 45 minuti ha giganteggiato sul piano fisico e tattico.

37′ – GOL FRANCAVILLA. Raddoppio meritato dei padroni di casa. Dopo una corta respinta di Bleve che aveva già salvato la porta, arriva il destro diretto al sette di Di Cosmo. Catanzaro non pervenuto.

30′ – Il Francavilla va ancora in gol ma arriva la chiamata di fuorigioco dell’assistente. Nel complesso, pessima la prestazione delle Aquile in balia totale dell’avversario.

24′ – GOL FRANCAVILLA. Cross teso dalla sinistra di Vazquez, sulla traiettoria c’è Martinelli che la deposita nella propria rete.

22′ – Scambio al limite Di Piazza-Bianchimano con quest’ultimo che prova la conclusione dal limite, di poco alta sulla traversa.

18′ – Francavilla vicina al gol. Punizione battuta nell’area piccola, Vazquez svetta più in alto di tutti e spedisce il pallone di poco fuori alla destra di Bleve.

17′ – Il primo giallo della gara lo riceve Celiento.

12′ – Clamorosa occasione per Di Piazza che si invola in contropiede e tutto solo davanti a Poluzzi si fa ipnotizzare. Bravo il numero uno dei pugliesi a restare in piedi fino alla fine ed approfittare della scarsa freddezza dell’attaccante giallorosso.

10′ – Ancora Francavilla pericolosa. Perez va in gol in scivolata ma l’arbitro seganala fuorigioco.

5′ – Gara iniziata da una manciata di minuti. Francavilla vicina al vantaggio con un tiro di Perez deviato da un difensore che per un soffio non inganna Bleve. Pallone che termina di poco a lato.

VIRTUS FRANCAVILLA-CATANZARO: LA DIRETTA PRE MATCH

VIRTUS FRANCAVILLA-CATANZARO: LE FORMAZIONI UFFICIALI

V. FRANCAVILLA: Poluzzi, Di Cosmo, Zenuni, Vazquez, Perez, Delvino, Albertini, Caporale, Marino, Risolo, Gallo. All: Trocini

CATANZARO (3-4-1-2): Bleve; Celiento, Atanasov, Martinelli; Statella, Urso, Corapi, Contessa; Carlini; Bianchimano, Di Piazza. All: Auteri

A proposito dell’autore

Francesco Panza

Francesco Panza

15 Commenti

  • Che schifo, peggio che con la casertana, con la casertana la giustificazione per la brutta prestazione è stata attribuita ai carichi di lavoro della settimana , ed oggi?. Irriconscibili dopo le tre vittorie con squadrette siamo tornati con i piedi per terra, appoggi elementari sbagliati, uscite dalla difesa a regalare palloni agli avversari, martinelli il peggiore acquisto di luglio, di piazza e carlini giocano per la squadra avversaria. Vedere celiento e corapi fare degli errorri che non sono da loro mi lascia perplesso. Martinelli e nicoletti anche se ancora non ha giocato sono i peggiori laterali di tutta la serie C.

  • Il goal annullato era valido e potevano essre tre per il francavilla. Non siamo capaci quando le squadre ci pressano a trovare le soluzioni per uscirne fuori, è dallo scorso torneo che ripetiamo la stessa solfa. Speriamo in una reazione d’orgpglio, ma dubito ci possa essere.

  • Semplicemente ridicoli.
    Ma comunque tranquilli che vinciamo i play off col cazzo naturalmente.
    Ancora con sto tiki taka del cazzo, auteri mi hai rotto la minchia, hai cambiato atteggiamento ma rimani un presuntuoso, ricordati che siamo in serie C, non in serie A.

  • Avranno la testa alla Reggina, ma di Riggio, De Risio, Kanouté e Tulli non possiamo fare a meno.
    Ci hanno fatto un pressing pazzesco e non siamo mai riusciti ad uscire dalla nostra area…
    Hanno un solo modo di rifarsi. Un 3-0 alla Reggina. Poi l’anno prossimo prendiamo Vasquez, Perez, Mastropietro, Di Cosmo e Del Vino e Trocini

  • UMILIATI, senza attenuanti. Potevamo fare a meno di andare a francavilla: Nuovo corso vecchi problemi. Le prime donne che si specchiano dovrebbero andare a fare solo le sfilate, non servono alla squadra. Mai più in campo martinelli di piazza carlini e contessa. Se questo è il nuovo andazzo e con la casertana le prime avvisaglie, conviene chiudere baracca e burattini. L’allenatore durante la settimana non vede come si allenano e la voglia che hanno di giocare questi fannulloni, o pensano ad allenarsi a chi mangia più polpette, Vergognatevi tutti, non ricordo da quanti anni non perdevamo 4 a zero. Per il prossimo torneo facciamo un pensierino per Piero Braglia, visto che con questo non si cava un ragno dal buco e domenica se affronteremo la reggina come con la casertana ed il francavilla oggi, prenderemo un’altra di quelle scoppole che rimarranno neglli annali del Catanzaro. Purtroppo non ci sono parole per descrivere l’indegno spettacolo a cui oggi abbiamo dovuto assistere.

  • Minchia che botta!!! E il Francavilla non mi sembra che si sia sforzato neanche tanto. Pressing, gioco semplice, velocità, anticipi sugli avversari e tiri in porta. Mi sembra di parlare di un gioco normale per una squadra di serie C che poteva vincere anche sei a zero o sei a uno se quel pseudo centravanti di Di Piazza non si fosse divorato un’occasione da gol favolosa e molto importante, perchè saremmo andati sull’uno a zero. Mi sembra che siamo tornati a 4 mesi fa, molti fraseggi inutili e perdite di tempo per quella maledetta MODA di dover far partire l’azione dall’area di rigore con i passaggetti che puntualmente ci fanno perdere il pallone. Ma giustamente Auteri dice “dobbiamo cercare il filo conduttore…” te lo faccio trovare subito, a casa ho circa 10 metri di filo conduttore elettrico, ti basta?

  • Siamo prossimi alla primavera… Serve manovalanza per piantare cavoli, carote, cetrioli e cipolle e dato che nella squadra ce ne sono molti con piena idoneità, inviterei il mister contadino a raccogliersi in gruppo e partire verso i “campi” da semina…Siete senza vergogna…

  • Ma scusate, questo 3-4-3 a cosa serve in serie C non siamo mica L’Inter, qualcuno si è mai chiesto perché la Reggina ha vinto ben 5 partite per 1-0? semplicemente perché dopo che segnano giocano in 5 in difesa e se ne fregano del fatto di segnare per forza una cifra di gol, questo è un campionato dove si vince per 1-0 e basta, finiamola con queste 3 punte, mettiamo 6 difensori e vinceremo il campionato

Lascia un commento