Catanzaro News Le pagelle

Vibonese-Catanzaro 0-0: le pagelle

Emanuele Panza
Scritto da Emanuele Panza

Branduani e Fazio i migliori in campo. Gara da dimenticare per Martinelli

Finisce per la terza volta consecutiva 0-0 il derby del “Razza” di Vibo Valentia tra i padroni di casa ed il Catanzaro. Giallorossi in dieci per tutto il secondo tempo. Di seguito le pagelle delle Aquile.

Branduani – Miglior prestazione dal suo arrivo in giallorosso. Sempre attento e reattivo, compie un miracolo fondamentale su un colpo di testa per la conquista del punto. VOTO 7

Fazio – Conferma il suo buon momento con un’altra gara di alto livello. Impeccabile in ogni chiusura difensiva. VOTO 7

Martinelli – La sua partita inizia con qualche incertezza di troppo in fase di impostazione e termina con un’espulsione che rischia di compromettere l’intera gara. VOTO 5

Pinna – Riproposto come centrale sinistro, mantiene sempre alta la concentrazione e copre bene la sua zona di competenza.  Nella ripresa gioca come esterno, per poi tornare nei tre di difesa con l’ingresso di Evan’s. VOTO 6.5

Garufo – Si limita a svolgere il suo compito sulla fascia destra e non si rende protagonista di importanti giocate. VOTO 6

Verna – La sua è una partita di quantità ma appare meno brillante rispetto alla vittoria casalinga contro la Paganese. VOTO 6

Corapi – Inizia molto bene dettando i tempi di gioco ma l’aggressività degli avversari non gli consente di illuminare la gara. VOTO 6

Carlini – Involuto rispetto alle ultime uscite. Il pressing della Vibonese limita la sua creatività fino ad essere sostituito nella seconda frazione. VOTO 5.5

Contessa – Non dà seguito alla convincente prestazione casalinga. Non riesce ad esprimere la sua propensione offensiva e le sue discese non rappresentano un pericolo. VOTO 5.5

Di Massimo – Dialoga bene con il compagno di reparto nei primi venti minuti per poi essere sopraffatto dalla prestazione in crescendo della Vibonese, giustificato anche dal baricentro arretrato in seguito all’espulsione che non gli consente di essere servito adeguatamente. VOTO 6

Curiale – Anche lui impatta la gara in modo positivo, ma come l’intera squadra subisce la reazione avversaria che lo tiene lontano dall’area di rigore. La situazione si complica ulteriormente con l’inferiorità numerica nonostante non manchi l’impegno. VOTO 6

Baldassin – Subentra al posto di Carlini per dare equilibrio alla squadra ma l’espulsione limita le sue qualità. Sfiora il gol con un tiro diretto all’incrocio. VOTO 6

Riccardi – Entra nella ripresa di gioco e si impegna per mantenere il risultato collaborando bene con i compagni di reparto difensivi. VOTO 6

Altobelli – Nonostante la squadra fosse in difficoltà, lotta in mezzo al campo ma anche lui è costretto a limitare il proprio raggio d’azione. VOTO 6

Evan’s – Esordio positivo per il giovane francese prelevato in prestito dal Crotone. Ha degli spunti interessanti che potrebbero rivelarsi importanti nel corso della stagione. VOTO 6

Evacuo S.V.

Mister Calabro – L’assetto tattico pensato dall’allenatore pugliese risulta ancora una volta estremamente compatto, segno di una squadra pensata per essere equilibrata e non spettacolare. L’impatto della gara nei primi minuti lasciava ben sperare per le sorti di una gara che in realtà si sarebbe rivelata più difficile del previsto. Infatti, dopo un primo tempo equilibrato che ha visto il Catanzaro spartisti a metà con la Vibonese il dominio del gioco, il secondo tempo è stato un assolo quasi inevitabile degli avversari a causa del grave errore di Martinelli e della conseguente espulsione. Nonostante ciò, come già dimostrato nell’impresa a Verona, la squadra ha mantenuto alto il livello della concentrazione e raramente ha subito gli attacchi rossoblu, se non su calcio piazzato.

Rispetto alla gara con la Paganese, i giallorossi hanno subito principalmente nella zona centrale del campo ed è un punto su cui bisognerà lavorare con maggiore attenzione. Purtroppo non si può giudicare l’assetto tattico ridisegnato dal Mister a inizio secondo tempo poiché subito compromesso dall’inferiorità numerica, ma lo spirito combattivo della squadra lascia ben sperare per il futuro ed è una base per evitare nuovamente alcuni errori. Nonostante le difficoltà, arriva un punto importante su un campo ostico che darà non pochi problemi a molte squadre durante l’arco della stagione. VOTO 6

A proposito dell’autore

Emanuele Panza

Emanuele Panza

1 Commento

Lascia un commento