Catanzaro News Dalla Redazione

Viterbese – Catanzaro 0-2

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese

Di Massimo fa una doppietta, le Aquile raggiungono l’Avellino ed il secondo posto

Ancora una vittoria del cuore delle Aquile a trazione Calabro. Oggi piu’ che in altre occasioni e’ apparsa evidente l’impronta che Mister Calabro ha impresso su questa squadra. Un gruppo granitico che si piega ma non si spezza davanti alle avversita’, una squadra che lotta con tutte le armi a disposizione per l’ottenimento del risultato. Al Rocchi di Viterbo le Aquile sono scese in campo in chiara emergenza atletica. I molti rientri dalla quarantena per Covid insieme ai ravvicinati impegni settimanali non hanno aiutato la prestrazione della squadra, che specialmente nel primo tempo ha sofferto la migliore condizione atletica degli avversari. La Viterbese dal canto suo ha scelto una condotta di gara dedita all’attacco, mettendo a dura prova la tenuta difensiva ospite che oggi vedeva il rientrante Fazio schierato a destra con Martinelli al centro e Gatti a sinistra. In particolare le scorribande di Tounkara hanno messo a dura prova la catena difensiva di sinistra, spingendo Mister Calabro a correre ai ripari facendo entrare gia’ nel primo tempo Risolo e Garufo per Verna e Porcino. La Viterbese ha prodotto molto e sprecato tantissimo, Tassi non si e’ mai fatto trovare pronto sotto porta per la finalizzazione delle iniziative dei compagni. Lo stesso Tounkara in qualche occasione e’ stato impreciso in altre sfortunato. Il Catanzaro dopo aver colpito il palo pieno con una punizione di Curiale, non ha saputo approfittare degli spazi lasciati dai padroni di casa che attaccando a testa bassa spesso rimanvano scoperti in difesa, cosi nonostante le tante occasioni si giunge al riposo sul nulla di fatto.

Il secondo tempo inizia con un altra sostituzione nelle fila GialloRosse, Curiale lascia per Evacuo. Al 6′ st. e’ Di Massimo a sbloccare il risultato quando da appena dentro l’area, in posizione decentrata sulla sinistra, con un delizioso tocco morbido a giro da sinistra ad uscire verso destra, scavalca il portiere ed incoccia il palo lontano prima di rimbalzare in rete. I padroni di casa accusano il colpo e faticano a riprendere a giocare. Le Aquile controllano ed approfittano delle opportunita’ che si presentano. Il raddoppio e’ un classico di questo campionato. Palla sulla trequarti GialloRossa, Fazio batte velocemente una punizione e lancia lungo per Di Massimo (70′) che in area controlla tra due difensori che attendono l’uscita del portiere che non esce, ed in scivolata serve il raddoppio. La partita e’  chiusa, anche se nel finale di gara la Viterbese riesce a produrre due ottime occasioni ben sventate dal sempre attento Di Gennaro.

Con questa vittoria il Catanzaro raggiunge quota 67 punti al pari dell’Avellino che non va oltre lo zero a zero in casa con il Teramo. Se finisse oggi il campionato il Catanzaro sarebbe secondo per la miglior differenza reti negli scontri diretti, in realta’ sara’ decisivo il prossimo turno che vedra’ il Catanzaro affrontare in casa il Monopoli, mentre l’Avellino fara’ visita alla Cavese, ma vincendo le Aquile si assicurerebbero la piazza d’onore alle spalle della Ternana ed il miglior piazzamento per i Playoff che invece sfumano per la Viterbese undicesima.

TM

Autore

Tony Marchese

Tony Marchese

8 Commenti

  • Oggi l’avevo definita con i miei amici una partita di me…… per vari motivi- Uno: che le partite che sembrano facili(dopo le grandi Catania, Bari, Juve Stabia) sono quelle più velenose e così è stato in quanto il primo tempo la Viterbese ci ha fatto ……… il culo (bisogna ammetterlo) noi un palo clamoroso, loro almeno 4 occasioni da rete nette con Tassi che li ha sbagliate tutte. Due: venivamo da covid, infortuni, squalifiche, partite continue quindi grande stanchezza. Ma questo fine campionato il Catanzaro sembra “L’Invincibile Armada” e con il recupero di tutti (speriamo anche Corapi) e un pò di riposo, possiamo fare grandi cose. Intanto siamo al secondo posto in classifica e battendo il Monopoli, ormai salvo e senza possibilità matematiche per i playoff, ci resteremo. Grazie Giallorossi siamo orgogliosi di voi !!!!

    • Dimenticavo, avevo espresso delle perplessità sulla scelta dell’arbitro, invece non si è comportato poi tanto male, nella media di quest’anno anche sul rigore non dato per fallo su Pierno che si accingeva a tirare. Ma questa per noi è ormai diventata “normale amministrazione”

  • Ora l’ultima battaglia con il monopoli, per far ingoiare il rospo a braglia che non saputo essere obiettivo per essersi rubato grazie all’arbitro i 3 punti. Forza giallorrossi

  • Pulce, Corner e tutti voi altri amici cari: restiamo con i piedi per terra fino a domenica notte prossima. Lo so che il Monopoli non ha niente da giocarsi, ma la palla é rotonda ed io sono scaramantico. Dobbiamo metterla comunque dentro. E se la mettiamo dentro ci inculiamo l’Avellino.
    Abbracciamoci ancora per questa vittoria da Catanzaro Cattivo ed Orgoglioso.
    Forza!

  • Oggi la fortuna ci ha assistito e tanto, meglio non ci poteva andare, bravi Teramo e Ternana, che ci hanno fatto un grande favore, ora ci aspettano gli ultimi 90 minuti di passione!

Scrivi un commento