Intervistiamo

Arrestato piromane: beccato in estasi di fronte alle fiamme

Redazione
Scritto da Redazione
L’uomo era nascosto fra le sterpagle situate fra l’Ospedale Pugliese e il Parco della Biodiversità
 

Nella giornta di ieri un brigdiere dell’Arma dei Carabinieri di Catanzaro, mentre si recava al proprio lavoro, ha notato un uomo nascosto fra le sterpagle situate fra l’Ospedale Pugliese e il Parco della Biodiversità.

Ads336x280

Antonello Angì di anni 33, pluripregiudicato sottoposto all’obbligo di recarsi al Sert tutte le mattine, questa la persona identificata, era ranicchiato con il volto coperto da occhiali da sole e cappello.

Sceso dall’auto il carabiniere ha notato che il giovane era estasiato nel godersi l’incendio da lui provocato.

Immediatamente sul posto sono arrivate due pattuglie che hanno spento due piccoli roghi e hanno identificato il piromane, ora ai domiciliari in attesa di processo per direttissima. 

Sul posto è giunta subito una pattuglia, allertata dallo stesso brigadiere, che si è subito messa in moto per spegneredue piccoli roghi con mezzi di fortuna.

 

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

3 Commenti

Lascia un commento