Intervistiamo

Catanzaro-Vibonese 2-0: le interviste post partita [VIDEO]

Francesco Panza
Scritto da Francesco Panza
I commenti dei protagonisti al termine del derby contro la Vibonese 
 
sala stampa ceravolo

Zavettieri: Vittoria della squadra, dei ragazzi. Secondo tempo tanti giovani in campo che hanno dato tutto. Sto già pensando alla prossima. Oggi erano fondamentali i tre punti, non mi aspettavo la qualità. Direi che abbiamo fatto bene, anche se un po’ impauriti dopo l’errore di Sabato. Da domani però dobbiamo pensare già all’impegno di Caserta. Da quando sono arrivato alcune volte per necessità, altre volte per scelta, hanno giocato tutti. Per me si tratta di un modo per testare tutti i giocatori e conoscerli meglio. Abbiasmo ancora il collo dentro l’acqua, dobbiamo lavorare anche in emergenza, ma se abbiamo lo spirito giusto sono sicuro che possiamo far bene anche sabato prossimo. Ho inserito De Lucia e non Grandi per lo stesso motivo per cui non ho scelto. Grandi è consapevole di doversi alzare le maniche e riconquistare il posto da titolare. Il segnale ora dobbiamo darlo noi con la continuità e la volontà di voler uscire da questo limbo. Sono olto contento della scelta fatta in attacco con Basrak e Giovinco che per caratteristiche si completano molto bene. Però non concentriamoci sui singoli, c’è bisogno di tutti. 

Ads336x280

Costantino: La cosa più importante era il risultato, ovviamente sono deluso. Non mi aspettavo una prestazione particolare, volevo solo uscire con punti. Purtroppo avevamo moltissime defezioni, alcune dell’ultimo minuto e quasi tutte negli stessi reparti. Avevamo il dovere di cercare in tutti i modi di fare risultato. Probabilmente con un gol la partita sarebbe andata diversamente. Sapevamo che il Catanzaro aveva delle difficoltà, sfortunatamente ne avevamo anche noi. Dopo il 2-0 non avevamo più la forza per pareggiare, solo un episodio poteva aiutarci. Devo essere sincero, alla vigilia del campionato pensavo alcune cose, oggi dopo un girone d’andata dico che ci mancano alcuni punti. In almeno tre gare meritavamo di più. 

Cunzi: Al di là del gol era importante vincere. Giocare quarto di centrocampo non è un ruolo che mi è congeniale, ma mi adatto a tutto. Non sono contento per nulla, una vittoria non cambia nulla, dobbiamo entrare in campo consapevoli che abbiamo sbagliato tutti, perché noi scendiamo in campo e dobbiamo assumerci la responsabilità. Ci tengo a dire che ci stiamo ricompattando, ma non siamo in condizione di goderci la vittoria. Tutte le chiacchiere sono aria fritta. La maglia del Catanzaro ho fatto tanto per vestirla nuovamente, non voglio fare figuracce. Se diamo l’impressione di non impegnarci vuol dire che dobbiamo lavorare di più. Essere ultimi in classifica ed essere etichettati come superficiali è davvero troppo per una piazza come questa. 

Ads336x280

Leone: Spero che il mio infortunio non sia nulla di grave però il dolore c’è. Ora vedremo cosa diranno gli esami. Abbiamo fatto una buona gara ma non dobbiamo guardare la classifica. È normale che finora se i risultati sono stati negativi, abbiamo sbagliato qualcosa. Mancava la mentalità vincente.  Oggi ero motivato al massimo e vi assicuro che una volta che il mister mi ha dato una chance non me la farò sfuggire, infortunio permettendo. 

Francesco Panza

A proposito dell’autore

Francesco Panza

Francesco Panza

4 Commenti

Lascia un commento